I nostri Social

Serie A

Hellas Verona, Zanetti: “Abbiamo un esercito di tifosi che chiede sudore e sacrificio. Avrei firmato col sangue per arrivare qui. Sul mercato…”

Pubblicato

il

hellas Verona zanetti

Paolo Zanetti ha parlato nella conferenza stampa di presentazione da nuovo allenatore dell’Hellas Verona. Si è soffermato su modulo e mentalità.

Indice

Hellas Verona, le parole di Zanetti

“Sono partito dal basso. Se otto anni fa mi avessero detto che sarei diventato l’allenatore del Verona avrei firmato con il sangue. Qui c’è un esercito dietro e sono i nostri tifosi. Il mio calcio è fatto di sudore, di sacrificio. L’Hellas Verona per chi viene da fuori è questo”.

Il trequartista giusto per l’Hellas Verona?

“I trequartisti sono importanti per tutte le squadre. Ho delle cose importanti per me, senza palla ma anche quando ce l’ho. E il pallone mi piace tenerlo perché sprechi meno energia. Mi piace il calcio verticale, ma non mi piace buttare via il pallone “.

Mercato?

“Ora siamo primordiali. Non ho chiesto giocatori, ho chiesto caratteristiche. Con Sogliano abbiamo la stessa visione. Prenderemo giocatori poliedrici come Harroui“.

Abdou Harroui

Porte girevoli?

“Ne ho già parlato con i ragazzi. Chi veste la maglia deve mettere tutto al 100 per 100. Bisogna rispettare la società e lo si fa col lavoro”.

Rivalsa con l’Hellas Verona?

“Succede nel calcio. Abbiamo fatto 43 punti che a Empoli sono un’impresa. Ho voglia di fare bene. A Verona mi sento il serpente nella pancia, non sono qui per soldi”.

Hellas Verona

Errori?

“Dopo i 43 punti forse non ho tramesso quello che avrei dovuto. Mi sono guardato dentro. Ho guardato ai miei errori non agli alibi (e ne avevo)”.

Rapporto con Sogliano

“Trasparente. Sean è un libro aperto. Dice tutto in faccia, non come chi ti dice che sei il più forte del mondo e poi ti manda via alla quarta giornata”.

Hellas Verona

Serie A

UFFICIALE Cagliari, Viola prolunga fino al 2025

Pubblicato

il

cagliari viola

Il Cagliari piazza un colpo importante in vista della prossima stagione. Anche se non si tratta di uno in entrata, l’impatto è comunque importante.

Un rinnovo sperato da tutti i tifosi cagliaritani quello del centrocampista che si lega alla società per un’altra stagione. La trattativa si è conclusa con una fumata bianca.

Cagliari, Viola rinnova: The Last Dance?

Tramite il proprio sito ufficiale, il club sardo ha annunciato il rinnovo di contratto del trequartista:

cagliari viola

Il Cagliari Calcio è lieto di annunciare di aver raggiunto un nuovo accordo con Nicolas Viola: il calciatore ha firmato un contratto che lo legherà ai colori rossoblù sino al 30 giugno 2025 con opzione di prolungamento a favore del Club per un’ulteriore stagione.

In Sardegna dall’estate 2022, il fantasista classe ’89 ha messo da subito al servizio della squadra tutta la sua esperienza e qualità. Alla sua prima gara ufficiale con il Cagliari, in Coppa Italia contro il Perugia, si è presentato ai tifosi rossoblù realizzando su punizione il gol vittoria: una pennellata dai 20 metri, una magia, per il 3-2 finale. Leader in campo e fuori, punto di riferimento per lo spogliatoio, ha dato il suo importante contributo alla conquista della Serie A, facendosi trovare sempre pronto ogni qualvolta chiamato in causa.

È stato tra gli indiscussi protagonisti della stagione appena trascorsa: tra campionato e Coppa Italia ha collezionato 28 gare, con 6 reti e 3 assist. Talento, estro, saggezza tattica, gol pesanti come quelli realizzati all’Unipol Domus contro il Genoa e l’Atalanta, decisivi per i 3 punti, o ancora la rete del 2-2 a Milano contro l’Inter.

Piedi ispirati, testa e cuore: il Cagliari e Viola vanno avanti insieme.

Complimenti, Nic!

Con questo video gli account social del club hanno celebrato la firma dell’ex Benevento che in rossoblù ha collezionato finora 49 presenze, 8 goal e 4 assist. Con tutta probabilità questa sarà la sua ultima stagione in Sardegna, se non di tutta la carriera.

Continua a leggere

Serie A

Empoli, lo Stadio del Futuro: presentato il progetto

Pubblicato

il

empoli

Lo “Stadio del futuro” per l’Empoli sta prendendo forma con la presentazione del progetto di ristrutturazione del “Carlo Castellani – Computer Gross Arena”.

empoli

L’evento ha rivelato i dettagli di questa ambiziosa opera, che mira a trasformare lo stadio in una struttura moderna e all’avanguardia.

Il costo totale dell’opera è di 45 milioni di euro e i tempi di realizzazione  sono di circa 29 mesi, che si estenderanno a 36 mesi effettivi per tenere conto delle esigenze sportive della squadra, che continuerà a giocare nello stadio durante i lavori.

La capienza sarà aumentata a 18.600 posti (rispetto agli attuali circa 16.000 posti).

L’intero stadio sarà progettato per essere ecosostenibile, includendo soluzioni innovative per ridurre l’impatto ambientale.

Oltre agli spazi dedicati al calcio, il nuovo stadio includerà negozi e aree commerciali, offrendo così ulteriori servizi ai tifosi e alla comunità locale.

Alla conferenza di presentazione del progetto hanno partecipato figure istituzionali di rilievo:

  • Andrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani
  • Fabrizio Corsi, Presidente dell’Empoli
  • Rebecca Corsi, Vice Presidente e Amministratore Delegato dell’Empoli
  • Gianmarco Lupi, Direttore Organizzativo dell’Empoli
  • Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana
  • Alessio Mantellasi, Sindaco di Empoli
  • Luigi De Siervo, Amministratore Delegato della Lega Serie A

Empoli, impatto del Progetto

empoli

Il progetto di restyling del “Carlo Castellani – Computer Gross Arena” rappresenta un importante passo avanti per il club e la città di Empoli.

Con l’ampliamento della capienza e l’inclusione di soluzioni ecosostenibili, lo stadio non solo migliorerà l’esperienza dei tifosi, ma contribuirà anche a promuovere uno sviluppo sostenibile.

Le nuove aree commerciali creeranno ulteriori opportunità economiche, rafforzando il legame tra il club e la comunità locale.

“Questo viaggio iniziato dieci anni fa è stato intenso, segnato anche da momenti difficili, ma sesiamo qui è perché nonostante le difficoltà delle quali sono stato più volte testimone, ora siamo aduna fase cruciale. Ho vissuto i dubbi, i passi in avanti, le preoccupazioni ma oggi la notizia è che lostadio finalmente ha un suo percorso tracciato e non vedo l’ora di vedere il cantiere. C’è ancoraqualche piccolo nodo da sciogliere nel dialogo con l’amministrazione e soprattutto nel dialogoattraverso l’amministrazione con la comunità, mi auguro sia arrivato l’atto finale, nel senso positivodel termine, che si manifesta con la volontà della società di presentare un progetto e anche una suafattibilità finanziaria.”–ha osservatoAndrea Abodi, Ministro per lo Sport e i Giovani.

“Un progetto per i nostri tifosi e per la città–ha dichiarato ilPresidente dell’Empoli FC FabrizioCorsi-.Da anni stiamo lavorando alla riqualificazione dello stadio, andando a cercare la migliorsoluzione sotto ogni punto di vista. Abbiamosviluppatoun intervento sostenibile, ad un progettosolido, che trascenda dall’aspetto sportivo e porti benefici per l’intera l’area. Un progetto a tappe,che portiamo avanti grazie al sostegno delleistituzioni, con il Ministero per lo Sporte i Giovanicheci accompagnerà in questo percorso con gli strumentimessi a disposizioni delle società sportive. Lariqualificazione dello stadio è un regalo che vogliamo fare alla comunità, dotando ilclub e la cittàdi una struttura al passo con i tempi, funzionale e di alta qualità. Uno stadioche vivrà sette giornisusettesarà un luogo di aggregazione e riferimento costante per la città. Siamo pronti ad iniziarequesto cammino con l’amministrazionecomunale, ad ascoltare le richieste e le proposte che sarannofatte, con lo scopo di dare ad Empoli un’opera unica e innovativa. Sarà un percorso intenso ma sonoconvinto che questa riqualificazione nel tempo porterà grandi benefici alla città ed aumenterà ilvalore del nostro club”

“Siamo arrivati ad un puntoimportantedel progetto stadio–afferma laVicePresidente eAmministratore Delegato dell’Empoli FC Rebecca Corsi–.Lo stadio del futuro, un altro segnoindelebile che vogliamo lasciare ad Empoli. Una volta un amico mi ha detto che un sogno è solo unsogno, mentre un obiettivo è un sogno con un progetto e una scadenza. Oggi presentiamo unobiettivo non solo un sogno. Per una società calcistica il proprio stadio, la propria casa devononecessariamente essere un valore aggiunto e un punto di forza. Sarà uno stadio nuovo, lo stadio delfuturo. E sarà soprattutto lo stadio dei giovani: la nostrastoria, lanostra filosofia ei nostri numeridimostrano da semprecomel’Empoli crea e lancia i giovani,e non vediamo l’ora di vederli scenderein campo nel nuovo stadio. Stadio ma non solo,perché parallelamente porteremo avantil’ammodernamento di Monteboro.Moltianni fa abbiamoiniziato i primi lavori, creando un centrosportivo che, lo dico con orgoglio, in molti ci invidiano. E che oggi vogliamo ampliare e rinnovareper creare una struttura ancor più al passo con i tempi. Siamo consapevoli del percorso che ciaspettaedelle criticità che dovremo risolvere. Ma allo stesso tempo non vediamo l’ora di iniziare eveder partire i lavori per proiettarcinelfuturo. Perché futuro significa volontà di cambiare. Noisiamo persone concrete e sappiamo avanzare verso il domani con convinzione, tenacia e anchegrande senso di responsabilità. Come diceva Abraham Lincoln, la cosa migliore del futuro è chearriva solo un giorno alla volta. E noi un giorno alla volta, come abbiamo sempre fatto,cammineremo verso il futuro che l’Empoli si merita”.

“La riqualificazione dello stadio è un intervento necessario che impatterà positivamente sull’interaarea interessata dal progetto–osserva ilDirettore Organizzativodell’Empoli FCGianmarcoLupi-.Il polo sportivo di Empoli ha un potenziale significativo come densità di abitanti e dal puntodi vista socio-economico. Per questo abbiamo deciso di creare un’opera di pubblico interesse chepotesse dare alla zona il valore che merita. Il nostro percorso parte da lontano e si è intensificatonegli ultimi due anni. Oggi siamo l’unico soggetto proponente con dei potenziali partner checredono nel progetto ed attendono con entusiasmo i prossimi step da fare. Questa è la tipicaoperazione da Empoli studiata dalla famiglia Corsi, ponderata e sostenibile in ognisuopasso”

Continua a leggere

Serie A

Atalanta, dal ritiro Scalvini risponde: “Presente!”

Pubblicato

il

Atalanta, Scalvini

L’Atalanta è in ritiro da 5 giorni. Da Zingonia si fa sentire anche Giorgio Scalvini, che parla del suo infortunio al ginocchio.

L’Atalanta si prepara alla nuova stagione. Direttamente dal ritiro di Zingonia ha parlato un giocatore che è infortunato fin all’ultina giornata di campionato della scorsa stagione.

Alludiamo al difensore Giorgio Scalvini, che sta ancora facendo i conti con l’infortunio in questione, vale a dire la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro e della capsula del menisco.

Una rottura che lo ha estromesso dagli Europei 2024. Il giocatore si è sottoposto la prima settimana di giugno all’intervento chirurgico di ricostruzione e ora è in fase riabilitativa.

Atalanta, le parole di Scalvini

Dal ritiro estivo, Scalvini ha voluto rassicurare giornalisti e tifosi della Dea circa le proprie condizioni.

Queste le sue parole: “Adesso sto bene, mi sento molto meglio col ginocchio. Ho iniziato a fare a riabilitazione a Roma dove mi sono trovato molto bene. Adesso continuo qua a Zingonia, ma sta andando tutto bene, quindi speriamo continui così.

Aiuta molto al morale l’affetto di tante persone a me care come la mia famiglia, la mia ragazza, i miei amici e compagni, il mister che ho sentito e i tifosi che mi hanno sia scritto in tanti sia dedicato uno striscione allo stadio”.

Il giocatore sta cercando di gestire al meglio la situazione anche sul piano psicologico: “Ho sempre pensato che purtroppo è successo perciò non ha senso piangerci troppo addosso. Bisogna solo pensare al recupero, fare le cose con calma, bene e poi tornare ancora meglio”.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Copa America Copa America
Notizie3 minuti fa

Copa America nel caos, tragedia sfiorata

Visualizzazioni: 3 Copa America nel caos. Il match tra Argentina e Colombia ha subito un ritardo di un’ora e un...

Champions League Champions League
Calciomercato14 minuti fa

Enrique Cerezo: “All’Atletico Madrid chi vuole resta”

Visualizzazioni: 81 Enrique Cerezo, Presidente dell’Atletico Madrid, intervistato da Radio Marca si è soffermato su Morata. L’attaccante spagnolo è prossimo...

Inter, il direttore sportivo Piero Ausilio Inter, il direttore sportivo Piero Ausilio
Calciomercato24 minuti fa

Calciomercato Inter, pronto un colpo in prospettiva: i dettagli

Visualizzazioni: 189 Calciomercato Inter, il club Campione d’Italia è pronto a chiudere un colpo in prospettiva dalla LaLiga: i dettagli....

cagliari viola cagliari viola
Serie A39 minuti fa

UFFICIALE Cagliari, Viola prolunga fino al 2025

Visualizzazioni: 188 Il Cagliari piazza un colpo importante in vista della prossima stagione. Anche se non si tratta di uno...

Fiorentina, i piani di Palladino Fiorentina, i piani di Palladino
Calciomercato43 minuti fa

Fiorentina, due idee bianconere per la difesa

Visualizzazioni: 303 La Fiorentina nelle prossime ore dovrà decidere il futuro di Nikola Milenkovic: si studiano le alternative. Il Nottingham...

Cagliari, Giulini Cagliari, Giulini
Calciomercato1 ora fa

Cagliari: la contropartita nell’affare Sulemana

Visualizzazioni: 279 L’affare tra il Cagliari e l’Atalanta che porterà a Bergamo Sulemana si allarga ad una contropartita. La Dea...

scaloni argentina scaloni argentina
Notizie1 ora fa

Argentina, Scaloni: “Finalissima con la Spagna? Un problema per la mia famiglia…”

Visualizzazioni: 185 L’Argentina, confermatasi vincitrice della Copa America, sfiderà la Spagna, neo campione d’Europa, nella finalissima. Questo rappresenterà un problema...

Calciomercato Torino, Vagnati Calciomercato Torino, Vagnati
Calciomercato2 ore fa

Torino, la cessione frutta 25 milioni: i dettagli

Visualizzazioni: 418 Il Torino, ricominciata la stagione, continua a incassare dalle cessioni e dopo quella di Buongiorno se ne concretizza...

Calciomercato2 ore fa

Ufficiale Spezia: in arrivo Aurelio

Visualizzazioni: 263 Ufficiale Spezia, il club ligure dopo la cessione di Nikolaou al Palermo, chiude anche due operazioni in entrata...

Nuno tavares Lazio Nuno tavares Lazio
Calciomercato2 ore fa

UFFICIALE Lazio, Nuno Tavares è biancoceleste

Visualizzazioni: 271 La lunga trattativa termina con la fumata bianca. Nuno Tavares è un nuovo giocatore della Lazio. Decisiva la...

Le Squadre

le più cliccate