Home » Serie A » Cagliari: le speranze si chiamano Empoli e Napoli
Serie A

Cagliari: le speranze si chiamano Empoli e Napoli

Un campionato strano, ed allo stesso tempo, “ritoccato” dai recuperi che, nelle ultime due”stagioni pandemiche”, lo stanno facendo perdere di credibilità

Il Cagliari ha un piede e mezzo in serie B. Cercherà di tirar su il peso di un corpo dilaniato dalle ferite, con il mezzo piede restante. Impresa al limite dell’impossibile. Domenica in Sardegna sbarca l’Inter in corsa per la vittoria finale. Squadra difficile da battere, a meno che non si abbia la qualità del Liverpool, che non bada nemmeno alle “maldicenze dei favori arbitrali”, tanto è forte. Il Cagliari suo malgrado non è il Liverpool. Proverà a fare la sua partita, ma obiettivamente superare un ostacolo così variegato sarà quasi impossibile. Ed allora è giusto e anche e soprattutto necessario, sperare nella serietà di Empoli e Napoli. Le loro eventuali vittorie, lascerebbero tutto invariato, con l’ultima giornata che diventerebbe decisiva. Purtroppo i rossoblu, sono arrivati ad un punto di non ritorno, a causa di una condotta scellerata. Nessun scontro diretto vinto (con le ultime 4), e punti persi in maniera stupida. In casa contro Fiorentina e Napoli, contro il Verona, sono solo alcuni esempi lampanti. Quattro o cinque punti in più, avrebbero messo i sardi al riparo da brutte sorprese. Ormai però, la situazione è questa.

La gara della disperazione

Provarci è d’obbligo, anche se, battere un Inter, adesso pare troppo difficile. Il Cagliari segna troppo poco. Ha fatto fatica a segnare un gol a Salerno, figurarsi ai nerazzurri. Questi ultimi, i gol li fanno sempre, in un modo o in un altro, conta poco. Agostini dovrà cercare di motivare al massimo i suoi ragazzi. Dovrà provare ad infondere coraggio. Attendere non è la tattica corretta, sarebbe solo un’agonia inutile. In questo modo, il gol prima o poi lo incasseresti, basterebbe un episodio. Provare a giocare a viso aperto, resta l’unica via da seguire. Ovviamente bisognerà sperare nelle sconfitte di Salernitana e Genoa (oltre che del Venezia). Senza questo ulteriore stimolo, diventerebbe quasi inutile.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A