Home » Notizie » Verso Bologna-Fiorentina, Pioli ricorda: “In rossoblù esonero immeritato”
Notizie

Verso Bologna-Fiorentina, Pioli ricorda: “In rossoblù esonero immeritato”

Alla vigilia del match del Dall’Ara contro il Bologna di Filippo Inzaghi, l”allenatore della Fiorentina Stefano Pioli è tornato a parlare della sua esperienza in rossoblù: “L’esonero nel 2014 è stato immeritato: molti allenatori dicono sempre così ma quello lo è stato veramente”.

Sul pareggio di Frosinone, il tecnico viola ha voluto sottolineare come sarebbero stati diversi questi 15 giorni prima del derby dell’Appennino se solo Pinamonti non avesse segnato poiché i giudizi sulla squadra sarebbero cambiati e in molti non l’avrebbero definita in crisi.

Pjaca out

Sul tema riguardante i convocati, Pioli ha dichiarato il forfait da parte di Pjaca per un problema alla schiena che si aggiunge all’assenza di capitan Pezzella e non ha manifestato particolare preoccupazione per chi lo andrà a sostituire in quanto si fida dei suoi giocatori.

Corvino, parole che sanno d’addio

 

 

 

 

LEGGI ANCHE:  Mercato Milan, rinnovo Romagnoli: le richieste di Raiola e le attenzioni di un club

 

 

 

Il dg della Fiorentina Pantaleo Corvino è intervenuto su RaiSport dichiarando come la sua speranza sia quella di aver lasciato una traccia importante sia per il presente che per il futuro, specificando che fino a quando questa passione continuerà ad esserci, lui ci sarà.

Affermazioni importanti queste, che di certo spiazzano i tifosi e soprattutto i fratelli Della Valle, i quali non saranno felici delle parole del loro dirigente.

Edimilson è entusiasta di Firenze

Diventato da poco padre del piccolo Kayden, Edimilson Fernandes, intervenendo alla Gazzetta dello Sport, ha promesso  di segnare un goal nella partita di domani contro il Bologna per dedicarlo proprio a quest’ultimo e a sua moglie, definiti entrambi da lui i suoi amori più grandi. Il centrocampista svizzero, autore di una grande prestazione condita da un assist contro il Belgio, ha espresso tutta la sua felicità nel visitare Firenze, in particolare il centro storico ed è fiducioso sul fatto che la Fiorentina possa tornare in Europa ammettendo come questa squadra debba migliorare sotto il profilo realizzativo. Alla domanda su chi sia il suo idolo, il numero 26 viola dice di ammirare Messi ma di ispirarsi in campo a Paul Pogba.

LEGGI ANCHE:  El Sextuple: quando il Barcellona aprì un ciclo mostruoso.

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie