I nostri Social

Esteri

Robinho nei guai, 9 anni di carcere per abuso sessuale

Pubblicato

il

L’ex stella del Brasile Robinho nei guai. È accusato di violenza sessuale di gruppo, e rischia fino a 9 anni di carcere. Il fatto risale alla fine del novembre 2013. Il calciatore militava nel Milan. L’altro accusato è un suo amico Riccardo Falco. Il fatto sarebbe avvenuto nella notte fra il 22 e 23 novembre quando la vittima era con due amiche in un noto disco pub di Milano. La violenza secondo i giudici è avvenuta a fine serata, all’interno del guardaroba del locale. Robinho e Falco le avrebbero offerto da bere, per poi approfittare della giovane albanese. La corte d’appello ha confermato i nove anni di galera per i due. La ragazza si è costituita parte civile. Brutta pagina per l’ex calciatore carioca.

Ligue 1

DAZN si prende anche la Ligue 1: UFFICIALE l’accordo con LFP e BeIN Sports

Pubblicato

il

E’ finita la querelle legata ai diritti televisivi della Ligue 1, che per il prossimo quinquennio verrà trasmessa da DAZN: ma c’è una clausola…

Gli 8 club a rischio fallimento (vale a dire Lens, Nantes, Reims, Le Havre, Montpellier, Angers, Auxerre e Brest) sono salvi. Così come sono salvi i diritti televisivi della Ligue 1, che tornerà un’esclusiva DAZN dopo il biennio in mano a Sky Sport. Le (tre) parti, infatti, hanno (negli scorsi giorni) raggiunto l’agognato accordo.

Dazn-LFP, c’è l’accordo: presente anche BeIN Sports

Dopo settimane di grande incertezza e preoccupazione, il consiglio di amministrazione della Ligue de Football Professionnel (LFP) ha dato il via libera alla risoluzione approvata dai 18 club della Ligue 1. Il massimo campionato francese sarà quindi un’esclusiva DAZN, dall’edizione 2024/2025 a quella 2028/2029.

L’emittente ha alzato la propria offerta, passando dai 375 milioni annui inizialmente proposti ai 400 chiesti dalla LFP, mentre i restanti 100 (LFP ne ha sempre chiesti 500 per dare il proprio benestare alla trattativa) li ha messi la piattaforma BeIN Sports. Emittente satellitare, di proprietà di proprietà del presidente del PSG Nasser al-Khelaifi, che trasmetterà in esclusiva la Ligue 2 (la seconda serie francese) ma non solo.

Infatti, BeIN Sports trasmetterà una partita della Ligue 1 a settimana. Ovvero la nona, quindi una gara verosimilmente di scarsa rilevanza mediatica. Emerge però una clausola nell’accordo firmato fra le parti, che permetterebbe alla Ligue 1 di recidere unilateralmente il contratto in caso di offerte migliori.

Da tutte le parti in causa questa viene ritenuta una soluzione d’emergenza. Ricordiamo che la LFP è partita chiedendo un miliardo di euro ed ha finito per riceverne la metà. L’accordo firmato nei giorni scorsi è quindi una soluzione tampone, propedeutica a far rispettare ai club della massima serie francese i propri oneri finanziari in attesa che venga recapitata nelle sedi della LFP una proposta migliore.

Dazn

Continua a leggere

Esteri

Nizza, senti Ndombelé: “Scelta migliore che potessi fare”

Pubblicato

il

Tanguy Ndombelé sembra aver trovato la sua dimensione ideale al Nizza. Il centrocampista ex Tottenham ne ha parlato a L’Equipe, spiegando i suoi pensieri. 

Tanguy Ndombelé sembra aver trovato la sua felicità. Dopo il trasferimento al Nizza, il centrocampista francese di origini congolesi ha parlato dell’approdo in Costa Azzurra a L’Equipe spiegando i suoi pensieri. Ndombelé ha spiegato: “È stata una scelta naturale visto il mio percorso professionale. Era complicato. Tornare in Francia è stata la scelta giusta per me. Conosco Florian Maurice, con cui ho lavorato al Lione. Questo ha fatto pendere l’ago della bilancia”.

Napoli, Nbombelé

Nizza, la gioia di Ndombelé: “scelta migliore che potessi fare”

Ndombelé prosegue parlando delle richieste di mercato. Nonostante le ultime annate, il centrocampista ha avuto diverse offerte. Ma mai nessuna valida come quella del Nizza: “C’è molto margine di manovra tra parlare con qualcuno e ricevere un’offerta. Io e Florian ci conosciamo bene, quindi il feeling è stato immediato. Nizza è stata la scelta migliore che potessi fare. Sono in una fase della mia vita in cui ho bisogno di giocare. Oltre a giocare bene, voglio riscoprire certe sensazioni”.

Dopo le annate negative al Napoli e al Galatasaray, il centrocampista riparte da un campionato che conosce molto bene come la Ligue 1. A riguardo, l’ex Olympique Lione ha detto: “Vengo da un paio di stagioni piuttosto complicate. Non siamo robot, bisogna sempre essere ben preparati. Quando sono arrivato a Nizza, ero un po’ stanco. Sono andato a Merano e sono uscito stanco. Poi ho fatto una preparazione individuale. Sto rientrando gradualmente nel gruppo. Forse venerdì potrò giocare la mia prima partita contro il Leganés”.

Continua a leggere

Esteri

Bayern Monaco, Lineker tuona: “Kompany un rischio”

Pubblicato

il

Bayern Monaco

Gary Linker è scettico su Vincent Kompany come nuovo allenatore del Bayern Monaco. Ne parla su Sport BILD, spiegando come l’inesperienza del belga possa costare caro.

E’ un Gary Lineker molto scettico quello che parla su Sport BILD. L’ex attaccante inglese ha parlato dei suoi pensieri in merito a Vincent Kompany. Il belga è il nuovo allenatore del Bayern Monaco, che l’ha scelto nonostante la sua inesperienza. Nella sue breve carriera va considerata anche la retrocessione con il Burnley nell’ultima stagione di Premier League. 

Bayern Monaco

Bayern Monaco

Bayern Monaco, Lineker tuona: “Kompany un rischio”

Lineker spiega: “Kompany è sicuramente un rischio perché non ha davvero esperienza, non ha ancora raggiunto la fine del suo sviluppo visto e considerato che è stato solo allenatore in Belgio e poi al Burnley. Non troveranno Pep Guardiola“.

Ciò nonostante, Lineker aggiunge apprezzamenti su Vincent Kompany. Il suo scetticismo è dovuto infatti dall’inesperienza del belga come allenatore. Infatti, l’ex Leicester ha poi aggiunto: “È molto intelligente e sarà un ottimo allenatore, ha il comportamento per guadagnarsi il rispetto in un club, cosa molto importante al Bayern Monaco. La prima stagione di Kompany al Burnley è stata fantastica, con un calcio bellissimo. Dopo la promozione tutto è diventato molto più difficile, il Burnley ha investito soldi in giocatori, anche se senza molto successo”.

Largo ai giovani o puntare sull’usato sicuro? In Baviera la domanda è stata senza dubbio questa con la risposta che porta il nome di Vincent Kompany. Basterà essere giovani per guidare uno dei club più gloriosi al mondo con l’obiettivo di riportarlo a vincere tutto e subito? Al campo l’ardua sentenza.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato8 ore fa

Pontedera e Pro Vercelli: due colpi per il futuro

Visualizzazioni: 285 Si anima il calciomercato non solo in Serie A. In Lega Pro, Pontedera e Pro Vercelli chiudono due...

Como, Fabregas Como, Fabregas
Calciomercato8 ore fa

Como: ufficiale il colpo in difesa

Visualizzazioni: 242 Attraverso un comunicato ufficiale, il Como conferma di aver rafforzato la difesa in vista della prossima stagione. La...

Cagliari, Davide Nicola Cagliari, Davide Nicola
Serie A8 ore fa

Cagliari, Zappa: “Per me è un piacere lavorare con Nicola”

Visualizzazioni: 252 Il difensore del Cagliari, al termine della gara con l’U19, ha rilasciato alcune dichiarazioni sui primi giorni di...

Camarda Camarda
Notizie8 ore fa

Camarda: “Vestire la maglia azzurra è sempre un grandissimo onore”

Visualizzazioni: 408 L’enfant prodige del Milan si è preso anche la Nazionale. In un’intervista rilasciata a Vivo Azzurro tv, Camarda...

fc25 fc25
Notizie8 ore fa

EA Fc25: annunciato per settembre l’ultimo capitolo

Visualizzazioni: 322 EA Fc25: cerchiare in rosso sul calendario il giorno 27 settembre. Data in cui sarà rilasciata l’ultima versione...

Calciomercato9 ore fa

Colpo Bari: in arrivo Kevin Lasagna

Visualizzazioni: 299 Il Bari ha concluso la trattativa con l’Hellas per il cartellino di Kevin Lasagna. Leggi con noi i...

Juventus, Soulè Juventus, Soulè
Focus9 ore fa

Ecco come giocherà Soulé nel Leicester

Visualizzazioni: 707 Il passaggio di Matias Soulé al Leicester non si è ancora concretizzato, ma vediamo nel frattempo come potrebbe...

Milan, Morata Milan, Morata
Calciomercato9 ore fa

Atletico Madrid: il saluto di Morata ai Colchoneros

Visualizzazioni: 481 Atletico Madrid: Alvaro Morata non è più dei Colchaneros. L’attaccante si è trasferito al Milan per circa 13...

Serie A Serie A
Serie A9 ore fa

Serie A: diritti Tv, cosa accadrà nella prossima stagione

Visualizzazioni: 382 Serie A: quale futuro? Ecco la spartizione tra DAZN e Sky: i due principali broadcaster protagonisti di un...

sergi roberto sergi roberto
Calciomercato10 ore fa

Sergi Roberto, quale futuro? Ci sono Premier, Serie A e Liga

Visualizzazioni: 326 Il veterano del Barcellona Sergi Roberto ha da poco lasciato il club. Il suo futuro però sarà ancora...

Le Squadre

le più cliccate