I nostri Social

Notizie

Premio Cesarini 2024: Gabrielloni e Cormio tra i big

Pubblicato

il

gabrielloni

Da Alessandro Gabrielloni all’ex dirigente Siena Beppe Cormio: ne vedremo delle belle al Cesarini nelle Marche, che ha già celebrato le scorse ore Gabri-Gol con la Pizza in suo onore (presso locale Zia Emilia di Porto Recanati). Tanti big del mondo del Calcio e dello Sport alla Nona Edizione del Premio Cesarini, tra gli altri il CT della Nazionale Luciano Spalletti e il mitico allenatore Arrigo Sacchi. Saranno presenti anche i grandi Campioni dello Sport jesino che hanno fatto conoscere Jesi e le Marche in Italia e nel mondo. Tra questi presenti e premiati Beppe Cormio (Direttore Generale Lube Civitanova), Sergio Paolinelli (ex Calciatore), i Campioni della Scherma Stefano Cerioni ed Elisa Di Francisca, il grande portiere ex Lazio e Nazionale Luca Marchegiani, il bomber Alessandro Gabrielloni del Como neo-promosso in Serie A. Appuntamento il 27 maggio alle 16 al Teatro Pergolesi di Jesi (An) dove si terrà un Talk-Show; a seguire Cena Di Gala presso l’Hotel Federico II di Jesi. Altro jesino doc presente è lo scultore Massimo Ippoliti che da nove anni crea la Scultura del Premio Renato Cesarini.

Come ha precisato anche il Presidente del Premio Cesarini Dott. Filonzi «la serata rappresenterà un’opportunità di valorizzazione per l’intera città di Jesi sia dal punto di vista sportivo che turistico e culturale anche per la presenza di Media Nazionali, Stampa e Tv, e soprattutto per la presenza della Rai con il programma Casa Italia di Rai Italia, seguito in tutto Italia e nel mondo, che dedicherà all’interno della rubrica sportiva del programma un servizio dedicato al Premio Renato Cesarini”. A pochi giorni dall’evento il Direttore Generale Lube Civitanova Beppe Cormio ha rilasciato un’intervista esclusiva per il Premio Cesarini. Di certo nel panorama sportivo italiano, pochissimi personaggi vantano un curriculum ricco di successi come quello di Giuseppe Cormío (dal 2016 DG Lube Volley Civitanova), jesino doc, uno dei manager più vincenti dello sport internazionale (si contano 32 trofei). 69 candeline spente lo scorso 12 aprile.

Un passato importante (anche) da giornalista, unico dirigente ad aver operato in tre sport differenti: calcio, basket e, soprattutto, volley. “Sono contento e onorato di rappresentare uno sport come il volley in un’occasione così prestigiosa. La Lube ha dato tanto alla regione Marche, ma anche ricevuto tanto. Al Cesarini ci ero già  stato in veste di ospite due anni fa, partecipai a un dibattito essendo  l’unico dirigente italiano che ha diretto tre squadre di tre sport differenti: pallavolo, pallacanestro e calcio (Siena, che giocò in Serie A, ndr). Lube Civitanova fiore all’ occhiello regione Marche. “La Lube è da tantissimi anni una realtà molto importante per le Marche, rappresenta un’alternativa al calcio che da queste parti non ha mai avuto molta fortuna, se si eccettua il periodo d’oro dell’Ascoli di Costantino Rozzi”. Sulla Lube che verrà: “La prossima stagione contiamo di completare il percorso di ringiovanimento che abbiamo avviato tempo fa. Quest’anno partirà gente che ci ha dato tanto, come Zaytsev e Anzani, punteremo su giovani che speriamo confermino il loro talento. Solo un paio di giocatori della rosa che avremo sono nati prima del Duemila, gli altri tutti oltre.

Perugia e Trento partono davanti a tutti, per la Lube sarà una stagione di assestamento nella quale semineremo per il futuro. Speriamo di raccogliere i frutti nel giro di 2-3 anni. Del resto nella pallavolo i giocatori che fanno concretamente la differenza sono una quindicina, non di più, chi li ha se li tiene stretti, di conseguenza bisogna regolarsi e far crescere i giovani di qualità”. Il 27 maggio per Cormio un ritorno a casa, a Jesi: “Mi piace l’idea che questo premio prestigioso arrivi nella mia città, sebbene ci abbia vissuto pochissimo. A Jesi è legato il mio primo progetto importante, quando pescai Julio Velasco  in Sudamerica. Era il 1983. Mi emoziona tornare in un luogo dove tra l’altro sono nati tantissimi sportivi di alto livello, per una manifestazione come il Cesarini, dove ritroverò tanta gente in gamba che fa parte del mondo dello sport”.

 

Nella foto di anteprima la Pizza Gabrielloni ideata da Daniele Bartocci (giornalista di Jesi).

Giornalista marchigiano classe 1989, in oltre 17 anni di giornalismo si occupa di argomenti quali cronaca e sport. Laureato in Economia e Commercio (110 e lode), ha lavorato come telecronista, radiocronista e inviato, rivestendo l’incarico di responsabile ufficio stampa (Jesina Calcio) e collaborando con magazine, settimanali, quotidiani cartacei (Corriere Adriatico) e online. Eletto Professionista dell’anno 2021 Giornalismo Sport & Food a novembre 2021 presso Hotel Principe Savoia Milano, in occasione del prestigioso premio Le Fonti Awards. Ha partecipato negli anni a eventi sportivi come Gran Galà Calcio Serie A Milano, Gran Galà Calcio Serie B, Sport Digital Marketing Festival e Olimpiadi del Cuore di Forte dei Marmi. Nel suo cv un Master Sport – Digital Marketing & Communication del Sole 24 Ore. A marzo 2022 è stato eletto Professionista dell’Anno Comunicazione e Giornalismo Settoriale a Piazza Affari – Borsa Italiana Milano in occasione di Innovation&Leadership Awards. Risulta tra i vincitori del premio ‘Overtime Web Festival 2018’ (miglior articolo sport individuali), si conferma nel 2019 e ottiene il premio giornalistico nazionale Mimmo Ferrara 2019 (menzione speciale all’Odg - Napoli). E’ tra i vincitori del concorso letterario Racconti Sportivi 2019 (Centro Sportivo Italiano – Historica) la cui cerimonia di premiazione si è svolta in occasione della settimana del Salone del Libro di Torino 2019 e al Teatro Arena di Bologna. Si ripete nell’edizione 2020 di Racconti Sportivi. È stato premiato a Maggio 2019 come miglior giornalista under 30 ‘Premio Renato Cesarini 2019’. Nominato tra i migliori 30 millennials d’Italia 2019, vincitore del prestigioso Myllennium Award all’Accademia di Francia a Roma in ambito comunicazione sportiva. A settembre 2019 riceve la menzione d’onore al Premio Letterario Città di Ascoli Piceno. Ha all’attivo interventi e docenze in giornalismo e comunicazione in università e master (Roma, Bologna, Ancona, Macerata). A luglio 2020 viene premiato dal Ministro Sport Vincenzo Spadafora al Myllennium Award 2020 (Accademia di Francia – Villa Medici), alla presenza del Presidente Coni Giovanni Malagò, e ottiene il premio speciale di migliore giornalista giovane al Premio Cesarini ad agosto 2020. A Torino vince sempre nel 2020 il Premio Giovanni Arpino - Inedito dedicato alla letteratura sportiva. Vincitore del titolo di miglior blogger sportivo 2020 (Blog dell’Anno 2020) e del premio di giornalismo sportivo Simona Cigana 2020 (Friuli Venezia Giulia). Vince il Premio Giornalismo Internazionale Campania Terra Felix 2021 (sezione web), anche la menzione speciale al Premio Internazionale Città di Sarzana e al Premio Santucce Storm Festival sempre in ambito storytelling sportivo. Premiato al festival Nazionale del Giornalismo e Racconto Sportivo 2023 e al premio giornalismo internazionale Campania Terra Felix 2023. Autore del libro Happy Hour da fuoriclasse al Bartocci. E’ giornalista Giudice del programma King of Pizza 2022 (Sky Canale Italia - talent-show cucina gourmet). Il suo blog principale è www.danielebartocci.com Ha vinto anche il Premio Pizza d'oro 2022 (giornalismo - evento World Masterchef Milano Marittima) e il premio miglior giornalista giovane 2023 (Teatro dell'Aquila - Fermo - Premio R.Cesarini 2023). Eletto blogger dell'anno 2022 (Blog dell'Anno). Ha ricevuto il riconoscimento (food storytelling) a Excellence Food Innovation (Stadio Olimpico Roma - Cucina della Nonna), confermato tra i migliori professionisti horeca anche per il 2023 (BarAwards 2023). Vincitore del premio 100 Eccellenze Italiane alla Camera dei Deputati (food) e Food and Travel Awards 2022.

Notizie

Inter, Barella terzo dei paperoni italiani del calcio

Pubblicato

il

Gli italiani paperoni del calcio: Ciro Immobile

Inter, il recente rinnovo di Barella lo classifica al terzo posto dei paperoni italiani del calcio. Scopriamo insieme chi occupa le altre posizioni.

Per il rinnovo del contratto di Nicolò Barella l’Inter è disposta a mettere pesantemente mano al portafogli: sono infatti 6 i milioni che i nerazzzurri gli corrisponderanno di stipendio per ogni stagione.

Per Barella, l’esborso totale ammonta a 12 milioni di euro lordi che fanno di lui il terzo italiano più pagato del panorama calcistico a livello mondiale.

Non solo Barella: la classifica Transfermarkt

La redazione di Transfermarkt ha stilato la classifica dei “paperoni” di nazionalità italiana che giocano in tutto il mondo.

Il primo posto, come prevedibile, è occupato da un giocatore che milita in Qatar, dove circolano i soldi veri: il centrocampista Marco Verratti, legato all’Al-Arabi. Gli viene riconosciuto uno stipendio di 30 milioni di euro lordi all’anno.

Al secondo posto si classifica il portiere del PSG Gianluigi Donnarumma, forte di uno stipendio di 12,7 milioni. Dopo Barella, al quarto posto, troviamo un compagno di squadra: il nerazzurro Bastoni, che percepisce 10,2 milioni l’anno.

A seguire troviamo l’ex difensore biancoceleste Luiz Felipe che, all’Al-Ittihad, percepisce 10 milioni lordi, mentre l’attaccante bianconero Chiesa prende 9,3 milioni.

Il settimo posto è occupato da Ciro Immobile e i suoi 7,4 milioni di euro lordi. Sotto all’attaccante biancoceleste figurano l’ex Napoli Insigne, che al Toronto prende 7 milioni, l’italo-brasiliano Jorginho (Arsenal) con 6,6 milioni, il capitano della Roma Pellegrini e il compagno Mancini (6,5 milioni cadauno).

Chiude la Top 10, sempre a quota 6,5, il difensore nerazzurro Dimarco.

Continua a leggere

Notizie

Uruguay: svelati i convocati per la Copa America

Pubblicato

il

CT Uruguay

Il ct dell’Uruguay Marcelo Bielsa ha svelato la lista dei 26 convocati in vista della prossima Copa America, competizione in cui la Celeste esordierà il 24 giugno contro Panama.

La lista completa

Portieri: Sergio Rochet, Santiago Mele, Francisco Israel

Difensori: Ronald Araujo, Nicolas Marichal, Matías Vina, Sebastián Cáceres, José María Giménez, Lucas Olaza, Mathías Olivera, Guillermo Varela

Centrocampisti: Nahitan Nandez, Manuel Ugarte, Federico Valverde, Rodrigo Bentancur, Emiliano Martinez, Nicolás De La Cruz, Giorgian De Arrascaeta

Attaccanti: Augustín Canobbio, Brian Ocampo, Brian Rodríguez, Facundo Pellistri, Maximiliano Araújo, Cristian Olivera, Luis Suárez, Darwin Núñez.

Continua a leggere

Notizie

Sarri: “Su di me troppi pregiudizi. Vogliono tutti allenatori giovani ma l’esperienza rimane un valore”

Pubblicato

il

Bologna

Maurizio Sarri ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera in cui i temi hanno riguardato il suo mancato approdo in panchina e il calcio attuale.

Sarri: “I vincenti sono tutti over 60”

L’ex allenatore di NapoliJuventus Lazio si è soffermato in particolare su quanto il calcio stia cambiando in favore di tecnici giovani, sempre più ricercati.

Queste le sue parole:

“In Serie A non mi cercano, vogliono allenatori giovani ma l’esperienza resta un valore. Coppe europee vinte tutte da tecnici over 60. Troppi pregiudizi su di me. Anche Guardiola si lamenta dei calendari, ma quando lo dicevo io scoppiava il finimondo“.

Lazio, Sarri

MAURIZIO SARRI PENSIEROSO ( FOTO DI SALVATORE FORNELLI )

Tanta polemica ma anche dura realtà quella espressa da Maurizio Sarri durante l’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Al termine della stagione 2022/2023 l’età media degli allenatori in Serie A era di 49,95 anni, a dimostrazione del fatto che non c’era ancora la tendenza a puntare sui giovani.

Questo dato è destinato ad abbassarsi drasticamente nei prossimi anni visto il cambiamento di tendenza nelle scelte delle società che vogliono stupire e risultare capaci di rischiare puntando su tecnici più giovani della media.

La filosofia di Sarri sembra non attirare più e la mancata chiamata da Fiorentina Milan, come ribadito dallo stesso allenatore, ha stupito tutti. Le due società hanno preferito affidarsi a figure più giovani (Palladino) e con filosofie di gioco differenti (Fonseca).

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato2 minuti fa

Napoli: Conte si ritrova il nuovo Vidal

Visualizzazioni: 5 Il nuovo Napoli di Antonio Conte si preannuncia una squadra affamata e determinata, pronta a seguire le orme...

Juventus, Thiago Motta Juventus, Thiago Motta
Serie A14 minuti fa

UFFICIALE, Thiago Motta è il nuovo allenatore della Juventus!

Visualizzazioni: 70 Tramite un comunicato diramato sul proprio sito ufficiale, la Juventus ha confermato di aver scelto Thiago Motta come...

Fiorentina, i piani di Palladino Fiorentina, i piani di Palladino
Calciomercato22 minuti fa

Calciomercato Fiorentina, corsa per il centrocampo: idea rossonera?

Visualizzazioni: 323 Calciomercato Fiorentina, la società viola vedrà un sostanzioso cambio di giocatori nella propria rosa in sede di trattative:...

dazn dazn
Serie A27 minuti fa

UFFICIALE: Balzaretti non è più il DS dell’Udinese

Visualizzazioni: 243 Nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità: Federico Balzaretti non è più il DS dell’Udinese. Si separano così le...

belotti belotti
Calciomercato30 minuti fa

Calciomercato Fiorentina: il punto su acquisti e cessioni

Fiorentina: facciamo il punto sulle prime trattative che riguardano la società gigliata. Sorprese Amrabat e Belotti? Parla il procuratore di...

Monza Monza
Serie A42 minuti fa

UFFICIALE, Alessandro Nesta è il nuovo allenatore del Monza

Visualizzazioni: 279 Tramite un comunicato diramato sul proprio sito ufficiale, il Monza ha confermato che Alessandro Nesta sarà il nuovo...

serie b serie b
Serie C56 minuti fa

UFFICIALE: Di Nunno ha venduto il Lecco

Visualizzazioni: 373 Nelle ultime ore è arrivata l’ufficialità: il presidente del Lecco Di Nunno ha venduto la società lombarda a...

Italia, Frattesi Italia, Frattesi
Europei1 ora fa

Italia: novità a centrocampo per sabato

Visualizzazioni: 330 Allenamento alle 17 per la nazionale di Luciano Spalletti in vista del primo impegno di sabato contro l’Albania,...

Fonte: Profilo Facebook US Catanzaro Fonte: Profilo Facebook US Catanzaro
Serie B1 ora fa

Catanzaro, Vivarini annuncia l’addio: “Abbiamo idee diverse”

Visualizzazioni: 385 Il tecnico del Catanzaro, Vincenzo Vivarini, poco fa ha annunciato il suo addio al club calabrese per una...

Bologna Bologna
Serie A1 ora fa

Chiamatelo Euro Bologna: più convocati all’Europeo del Dortmund!

Visualizzazioni: 361 La stagione del Bologna di Thiago Motta è stata una delle principali sorprese di questa annata. A confermare...

Le Squadre

le più cliccate