I nostri Social

Notizie

Mourinho: “Commesso un errore a non aver accettato il Portogallo quando ero alla Roma”

Pubblicato

il

Roma, Mourinho

L’ex allenatore della Roma, José Mourinho, è tornato a parlare della sua esperienza sulla panchina giallorossa e sulla possibilità di lasciarla dopo Budapest.

José Mourinho è tornato a parlare della sua esperienza di due anni e mezzo sulla panchina della Roma. Il tecnico portoghese ha rilasciato una breve intervista ai microfoni del canale coreano di EA Sports su Youtube soffermandosi sul periodo dopo la finale di Budapest con la proposta di sedersi sulla panchina del Portogallo.

Roma, Mourinho

Le parole dello Special One

“Le due finali con la Roma sono state quelle più difficili da raggiungere. Forse anche l’Europa League con il Manchester United è stata molto difficile. Perché erano due squadre che quando sono arrivato erano in una situazione molto difficile. Alcuni allenatori sono magari più furbi e intelligenti e quindi scelgono l’incarico giusto con le condizioni ideali per arrivare al successo.

Io ho bisogno di lavorare sempre, sentire che sto facendo qualcosa e sto aiutando. Mi piacciono le sfide, anche se a volte sono ingiuste perché non ci si può aspettare che io vinca trofei quando la mia squadra non è la più forte.

Quale nazionale allenerei? È normale, il Portogallo. Ho avuto due volte la possibilità di andarci, ma non sono arrivate al momento giusto per me. Mi sono fatto prendere dalle emozioni quando non ho accettato l’ultima offerta, perché ho deciso di restare alla Roma e penso di aver fatto un errore. Perché ora il Portogallo ha una squadra fantastica, una delle migliori, tra le prime cinque.

Lo sapevo, ma mi sentivo in grande connessione con la Roma, con i tifosi, quindi non ho voluto prendere quella decisione. L’occasione Portogallo è arrivata due volte, credo però che arriverà anche una terza e la prenderò. Sperando che la generazione che avrò sarà forte come questa”.

Notizie

Giaccherini su Thiago Motta: “Scelta migliore per la Juve”

Pubblicato

il

Bologna

L’ex calciatore della Juventus, Emanuele Giaccherini, ha commentato positivamente l’arrivo di Thiago Motta sulla panchina dei bianconeri.

In un’intervista rilasciata a La Stampa, Giaccherini ha parlato dell’apporto che potrà dare Thiago Motta alla Juventus, reputandola un’ottima scelta per i bianconeri. 

L’ex giocatore del Chievo ha elogiato Motta, prima da calciatore, affermando che non fossero mai state comprese a pieno le sue qualità, poi da allenatore, ritenendolo un’innovatore.

Emanuele Giaccherini

Di seguito le dichiarazioni di Giaccherini.

Indice

Giaccherini sul Thiago Motta calciatore

“Uno di quelli che fanno grandi i gruppi. Un leader, sapeva farsi sentire. E non diceva mai una frase sbagliata o banale. Poi era fortissimo. In Nazionale doveva convivere con delle critiche che nessuno di noi riusciva a comprendere“.

Era sottovalutato?

“Sì, penso che sia stato poco apprezzato rispetto al suo valore. De Rossi diceva che bastavano due palleggi insieme a lui per capirne il valore. Aveva una tecnica incredibile che accompagnava a una impressionante lucidità –  continua Giaccherini –  certo, forse era un po’ lento, ma se fosse stato pure veloce allora sarebbe stato un giocatore da Pallone d’Oro. Poi la carriera parla per lui, ha giocato in piazze come Barcellona, Inter e Paris Saint Germain”.

E da avversario?

“Avresti voluto averlo in squadra, non contro”.

Come allenatore?

“Lo sta dimostrando, penso sia la scelta migliore per la Juve. Ha dimostrato di avere delle idee innovative, propone un calcio spettacolare ma anche efficace, il suo Bologna insieme all’Inter è stata la squadra più bella e concreta della serie A. Forniva sempre nuovi spunti, giocatori come Calafiori e Lucumi erano dei centrocampisti aggiunti, non dei semplici difensori centrali”.

Continua a leggere

Notizie

La tv tedesca a Del Piero: “Vuoi chiedere scusa per il 2006?”

Pubblicato

il

Del Piero

Simpatico siparietto a Dortmund pochi minuti prima del calcio d’inizio tra Alex Del Piero e la tv tedesca. Ecco cosa si sono detti.

Ieri è stata una serata speciale per tutto il popolo italiano ed in particolare per Alessandro Del Piero. Infatti, l’attuale bordocampista di Sky Sport è tornato a Dortmund e al Westfalenstadion dove nel 2006 siglò la rete che decretò la vittoria dell’Italia contro la Germania nella semifinale del Mondiale.

Oltre a noi italiani, anche i tifosi tedeschi si ricordano di quella serata di ben 18 anni fa dove la formazione guidata da Jürgen Klinsmann non riuscì a conquistare la finale di Berlino.

A conferma di ciò, ieri sera, poco prima del calcio d’inizio della sfida tra Italia e Albania c’è stato un simpatico siparietto tra la leggenda azzurra e un’emittente televisiva tedesca. I giornalisti della tv tedesca ARD lo hanno intravisto a bordocampo e gli hanno chiesto le scuse per quel goal che condannò la Germania ad abbandonare i sogni di gloria.

L’ex 10 bianconero ha risposto con delle scuse mischiate a sorrisi.

del piero

Del Piero – ARD: il siparietto

“Vuoi scusarti per il 2006?”

Alex Del Piero: “Sì, sono più che dispiaciuto. Scusate, ragazzi!”.

 

Continua a leggere

Notizie

Roma, Dybala attende Ghisolfi per discutere il rinnovo

Pubblicato

il

Dybala è in attesa di sapere se il suo futuro sarà ancora in giallorosso. L’argentino sembra aver già deciso, ma la società non ha ancora preso una posizione.

Non convocato dall’Argentina per la Copa America che andrà in scena quest’estate, Paulo Dybala si trova attualmente a Miami con la compagna Oriana Sabatini.

L’ex numero 10 della Juventus sembra aver già ben chiaro il proprio piano per quest’estate. Dopo la vacanza a Miami tornerà in Argentina per sistemare gli ultimi preparativi del suo matrimonio ed il 6 luglio si recherà a Trigoria, per cominciare a prepararsi in vista della prossima stagione.

Dunque pare piuttosto evidente che la testa di Dybala sia già al prossimo campionato con i giallorossi, ma rimane ancora in stallo la situazione contrattuale dell’argentino.

Secondo quanto riportato da Il Messaggerol’agente dell’argentino starebbe aspettando una chiamata dal DS Ghisolfi per discutere il rinnovo di Dybala. Chiamata che stenta ad arrivare, con il contratto del classe 1993 che scadrà il 30 giugno 2025 e dal prossimo mese scatterà una clausola di 12 milioni.

Dybala

Il futuro di Dybala

Ancora incerto dunque il futuro della Joya, che vorrebbe rimanere a Roma: piazza nella quale è stato sostenuto ed elogiato dal primo momento. Anche i giallorossi farebbero fatica a privarsi del fantasista argentino, quindi, con tutta probabilità, la chiamata della società arriverà a breve.

Complicato immaginarsi Dybala lontano dalla capitale nel giro di un paio di anni. L’ex Juve sembra aver trovato la sua dimensione e difficilmente lascerà la squadra di De Rossi di sua volontà.

Possibile che le due parti possano trovare un accordo di rinnovo di un ulteriore anno, a cifre contenute, così da accontentare le esigenze di entrambe e dei tifosi.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Real Madrid, Hummels Real Madrid, Hummels
Calciomercato18 minuti fa

Ultim’ora Milan, da Via Aldo Rossi arriva la decisione sull’opzione Hummels

Visualizzazioni: 144 Ultim’ora Milan, si e’ finalmente arrivati alla chiusura del cerchio per quanto riguarda l’ipotesi di ingaggiare Mats Hummels....

Bologna Bologna
Notizie18 minuti fa

Giaccherini su Thiago Motta: “Scelta migliore per la Juve”

Visualizzazioni: 118 L’ex calciatore della Juventus, Emanuele Giaccherini, ha commentato positivamente l’arrivo di Thiago Motta sulla panchina dei bianconeri. In...

Del Piero Del Piero
Notizie48 minuti fa

La tv tedesca a Del Piero: “Vuoi chiedere scusa per il 2006?”

Visualizzazioni: 194 Simpatico siparietto a Dortmund pochi minuti prima del calcio d’inizio tra Alex Del Piero e la tv tedesca....

Frosinone Frosinone
Calciomercato1 ora fa

Calciomercato Frosinone, si lavora su due piste in attacco: i dettagli

Visualizzazioni: 184 Frosinone, sono giorni caldi per la ricerca dell’erede di Eusebio Di Francesco. Intanto i ciociari lavorando su due...

Jude Bellingham - Depositphotos Jude Bellingham - Depositphotos
Europei2 ore fa

Serbia-Inghilterra, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 164 Alle ore 21.00 si incontrano, all’Arena AufSchalke di Gelsenkirchen, le formazioni di Serbia-Inghilterra, per la seconda partita del...

Cagliari, Pavoletti Cagliari, Pavoletti
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Cagliari, Pavoletti: “Sappiamo cosa fare”

Visualizzazioni: 210 Il Calciomercato del Cagliari può aprirsi con una grande notizia. Leonardo Pavoletti  prosegue con il Cagliari e resterà...

Scommesse, Depositphotos Scommesse, Depositphotos
Calciomercato2 ore fa

Zaniolo: per Labaro Viola preferirebbe la Fiorentina all’Atalanta

Zaniolo e la Fiorentina: una storia di qualche anno fa e che potrebbe ricominciare già da questa estate. Le ultime...

Europei2 ore fa

Francia, Deschamps carica i suoi “Pronti a vincere domani”

Visualizzazioni: 154 La giornata di domani vedrà l’esordio della Francia del CT Didier Deschamps. La conferenza stampa ha visto il...

lazio lazio
Calciomercato3 ore fa

Lazio, un calciatore potrebbe finire in Premier League

Visualizzazioni: 194 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, un calciatore della Lazio potrebbe finire in Premier League visti i diversi...

Juventus, Alvaro Morata quando indossava la maglia bianconera - Depositphotos Juventus, Alvaro Morata quando indossava la maglia bianconera - Depositphotos
Europei3 ore fa

Spagna, De La Fuente “Morata e Rodri? Vogliamo risparmiarli”

Visualizzazioni: 199 A margine della partita vinta dalla Spagna sulla Croazia, il Ct della nazionale iberica Luis De La Fuente...

Le Squadre

le più cliccate