Un attento mercato estivo permetterà di rinforzare l’intero club per cercare di affrontare al meglio la prossima stagione, ecco come si starebbe preparando il tecnico Pioli per le importanti sfide future.

Milan, il tecnico Stefano Pioli potrebbe apportare cambiamenti di modulo per la prossima stagione, il suo ormai consueto e conosciuto 4-2-3-1 potrebbe essere rivisto e riadattato in certe partite. Questo non significa sdoganare una concezione che rappresenta un dogma per il tecnico parmense, ma significherà affrontare certe gare – come quelle di Champions – con un modulo diverso proprio per dare più copertura.

Il tecnico starebbe infatti pensando di introdurre, per alcune gare, il modulo 4-3-1-2 ed i movimenti di mercato starebbero supportando questa tesi, l’acquisto ormai vicino di Razvan Marin e la probabile permanenza di Tommaso Pobega starebbe portando verso questa direzione. Anche la stessa ricerca di almeno due attaccanti, si parla di Giroud, ma anche di Icardi, sarebbe un ulteriore indizio a supporto della tesi.

Variante del 4-4-2, il nuovo modulo prevederebbe i centrocampisti, anzichè disposti in linea, schierati a rombo con 4 difensori, tre elementi in mediana ed un fantasista dietro alle due punte. Le due mezzali si muovono in linea ed il regista – con capacità di visione di gioco – innesca la manovra con il supporto del trequartista che cercherà l’appoggio alle due punte schierate in linea.

Una moderna concezione che il Milan potrebbe attuare proprio per permettere a Kessie di rifiatare, l’ivoriano, abbiamo visto durante la passata stagione, ha spesso cantato ma altrettanto spesso portato la croce andando ad effettuare un preziosissimo lavoro a centrocampo, ma anche nel reparto difensivo andando a coprire certi buchi lasciati in fase di copertura sulla sinistra da Theo Hernandez quando lo stesso andava ad attaccare. Per affrontare la Champions League in maniera maggiormente coperta, questa potrebbe essere la strada.