Home » Notizie » Milan rispunta Pato, Calhanoglu va via?
Notizie

Milan rispunta Pato, Calhanoglu va via?

Un finale di anno molto complicato ed intrecciato per il Milan che ha da poco incassato la sentenza dell’Uefa, l’eliminazione dall’Europa League ad opera dei greci dell’Olympiacos, il no di Ibrahimovic che ha rinnovato con gli americani dei Los Angeles Galaxy ed un quarto posto che è diventato ormai l’obiettivo principale di questa stagione, da difendere con i denti al fine di non vanificare l’ennesima stagione.

In campionato, nonostante i troppi passi falsi ed un’infermeria ancora piena, la squadra di Gattuso è quarta, in piena zona Champion con la possibilità di aumentare il distacco dalla Lazio ieri perdente contro la sorprendente Atalanta di Gasperini per 1-0. La possibilità di allungare ed andare ad insediare i cugini interisti al terzo posto è ghiotta e questa sera contro il Bologna esisterà un solo risultato nella testa dei rossoneri, la vittoria.

Il mercato si scalda

Un occhio al campionato ed un doveroso occhio anche agli affari di mercato che in questi giorni si sta arroventando nell’attesa dell’apertura ufficiale delle trattative a gennaio. La recente sentenza di Nyon ed i rigidi paletti del fair play finanziario limiteranno non poco il raggio d’azione ed il budget a disposizione di Leonardo e Maldini che oltre ad incassare il no di Ibrahimovic hanno da poco preso atto che Quagliarella ha firmato con la Sampdoria. La squadra blucerchiata ha saputo accontentare le richieste dell’attaccante con un’offerta di 1,4 milioni fino al 2020.

LEGGI ANCHE:  Mazzarri prepara il "nuovo" Cagliari da battaglia

Un clamoroso ritorno

Si fa sempre più insistente in queste ultime settimane la voce di un ritorno che ha del clamoroso, quello di Pato, attualmente militante in Cina. I rapporti con la società rossonera sono rimasti ottimi, Leonardo ha sempre usato parole di stima nei confronti dell’attaccante già ai tempi del PSG quando tentò di portarlo a Parigi. Il Paper ha 29 anni e pare aver superato del tutto i numerosi problemi fisici che ne avevano compromesso le prestazioni nelle ultime stagioni milanesi. In Cina con la maglia del Tianjin ha dimostrato tutto il suo valore con prestazioni maiuscole e soprattutto con tanti gol, 36 in 59 partite, sebbene si debba però tener buon conto della diversità tra il campionato cinese e quello italiano.

Al momento l’unico vero ostacolo è rappresentato dall’ingaggio e, se non verrà abbassato, l’operazione certamente non potrà andare in porto e per questo motivo la volontà del giocatore sarà determinante. Pato percepisce 9 milioni a stagione e certe cifre sono assolutamente fuori dalla portata dei rossoneri che cercheranno di mettere sul piatto una proposta sulla falsariga di quella di Ibra per 6 mesi più un’opzione per la prossima stagione. Al giocatore spetterà l’ardua scelta se tornare a confrontarsi con un campionato sicuramente più competitivo e prestigioso in un club a cui ha dato tanto tempi addietro e altrettanto ha ricevuto, oppure rimanere in Cina con un ingaggio decisamente superiore.

LEGGI ANCHE:  Il Milan batte anche Maresca e torna da Parma con 3 punti: finisce 1-3

Calhanoglu in bilico

Nonostante le parole del tecnico Gattuso, sembra arrivato il momento del divorzio tra il Milan e Calhanoglu. L’esterno ex Bayern ha avuto un inizio di stagione alquanto travagliato, il dolore al piede neha limitato per settimane le prestazioni ed il turco si è comunque sempre messo a disposizione della squadra accettando di entrare in campo non al top per non lasciare i compagni in difficoltà. Una volta superato l’infortunio Calhanoglu non ha comunque saputo replicare le ottime prestazioni della passata stagione dove aveva convinto tutti con giocate di grande qualità accompagnate da gol pesanti. Questa inaspettata involuzione sta portando la società rossonera a valutare l’ipotesi di cederlo già a gennaio.

L’operazione andrebbe anche vista come un modo per rientrare in parte dalla spesa sostenuta per l’acquisto di Paquetà e per mettere a bilancio una plusvalenza di 5-6 milioni. Lipsia e Schalke 04 stanno alla finestra a guardare, pronte eventualmente ad alzare il tiro per mettere le mani sul turco.

LEGGI ANCHE:  Serie A, Lazio-Juventus: le formazioni ufficiali

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie