Home » Notizie » Milan, da Elliott ad Investcorp: tutto oro quello che luccica?
Notizie

Milan, da Elliott ad Investcorp: tutto oro quello che luccica?

Milan, in questi giorni è esplosa l’euforia generale da parte dei tifosi rossoneri alla notizia di un imminente cambio di proprietà. Andiamo a vedere cosa potrebbe comportare nel breve e soprattutto cosa si possono aspettare i supporter del club di Via Aldo Rossi.

Il Fondo Investcorp potrebbe diventare proprietario dell’AC Milan in tempi relativamente brevi. La notizia, un po’ a sorpresa, è venuta fuori poche ore dalla gara di campionato contro il Genoa spiazzando tutti gli addetti ai lavori ed i tifosi stessi. Non arrivano smentite, di solito sono di rito, da parte della famiglia Paul Singer e questo lascia quindi presagire che ci sia del vero.

A supporto di questo, abbiamo notizie ragionevolmente certe sul fatto che ci sia in corso una due diligence avviata peraltro agli inizi di aprile. Se il controllo sui conti e sui bilanci dovesse portare un esito positivo, come ci sono tutti i presupposti, allora il closing potrebbe realmente arrivare alla fine della stagione, con l’annuncio ufficiale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Nunez, il Benfica fissa il prezzo: dal Portogallo “C’è anche il Milan”

Ma rispondendo alla domanda dell’articolo. E’ tutto oro quello che luccica? La risposta in questo momento è un vago dipende. Dalle aspettative dei tifosi.

Milan, parola d’ordine sostenibilità

Ma spieghiamoci meglio. Il fatto che un fondo dalle dimensioni di Investcorp possa avere interesse ad acquistare il Milan è senza dubbio una cosa positiva. Già il solo fatto che il passaggio avverebbe alla considerevole cifra di 1,1 miliardi di dollari, e nel prezzo c’entra poco lo stadio, fa chiaramente capire che verranno investiti soldi nel progetto. E il fondo acquista oggi per poi vendere domani a condizioni migliori. Quindi viene ragionevole pensare che gli investimenti ci saranno, altrimenti difficile ipotizzare una vendita futura a cifre superiori.

Il Milan avrà di certo un upgrade passando da una gestione ad un’altra, ma è giusto ricordarlo, non bisogna credere a quello che in questi giorni si legge in giro. Nomi altisonanti, addirittura cifre che vanno dai 300 ai 500 milioni di euro solo per il mercato. Cose inimmaginabili e riteniamo del tutto prove di fondamento. Allo stato attuale riteniamo che il nuovo fondo si comporterà rispettando tutti i canoni della sostenibilità, in perfetto Elliott style senza “colpi di testa” ingiustificati.

Questo non significa che non verranno effettuati acquisti importanti, sicuramente questi accadranno, ma – si ripete – il tutto avverrà con un occhio di riguardo ai costi ed al fair play finanziario. Cose che suggeriscono in questo momento di osare, ma sempre con una certa dose di parsimonia e lungimiranza. Un ruolo fondamentale, se mai ce ne fosse ancora il bisogno di rimarcare, lo giocheranno Maldini Massara, veri e propri condottieri di questo Milan e del suo mercato.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie