I nostri Social

Notizie

Inter: difesa di ferro

Pubblicato

il

“Il miglior attacco è la difesa”. Questo proverbio potrebbe essere riferito all’Inter di questa stagione che,con soli 6 gol subiti,è la difesa meno battuta dell’intera serie A e una delle migliori d’Europa.

I nerazzurri infatti quest’anno stanno fondando il proprio campionato su una difesa ferrea piuttosto che sull’attacco (settimo miglior attacco della serie A con 16 gol,uno in meno,ad esempio,d ell’Atalanta, che si trova però quattordicesima.)

Uomini & Moduli

Spalletti finora ha utilizzato principalmente il 4-2-3-1 con a volte alcune varianti: uno spezzone di difesa a 3 in casa con il Torino e un 4-1-4-1 nell’ultimo match contro la Lazio.

A porta titolare indiscusso, lo sloveno Samir Handanovic,ormai alla settimana stagione a Milano,nonostante le numerose voci di addio che ormai si susseguono ogni anno e nonostante le critiche che spesso gli vengono mosse da tifosi interisti e non.

Handanovic ha risposto sul campo con 5 clean sheet e con parate fondamentali sia per salvare il risultato (vedasi Psv-Inter) sia per il tabellino (vedasi gli ultimi minuti di Lazio-Inter).

Unica nota storta nella sera di Inter-Torino,specie sul gol di Belotti,ma Samir è umano e proprio lì lo ha confermato.Davanti allo sloveno,Spalletti quest’anno ha deciso di applicare una triplice rotazione tra il nuovo arrivato De Vrij, Skriniar e Miranda.

Di fatto non ci sono due titolare fissi ma tutti e 3 contribuiscono (quasi)alla stessa maniera: 7 partite e 630 minuti per il centrale brasiliano, 9 match e 810 minuti per l’olandese,11 e 990’per lo slovacco.

Spalletti si fida di tutti e 3 ma difficilmente, come d’altronde si era già visto l’anno scorso, fa a meno di Skriniar, fin qui il centrale con il minutaggio più alto.

Pur di farlo giocare, il tecnico di Certaldo preferisce adattarlo, in caso di necessità,a terzino come contro il Tottenham. Il quarto centrale della rosa, Ranocchia, finora non è mai sceso in campo( unico tra i giocatori di movimento), ma viste le numerose parole di stima rilasciate nei suoi confronti da parte dell’allenatore, ma arriverà anche il suo momento,forse in match più abbordabili.

Sulle fasce il contributo difensivo è dato principalmente a destra,fascia contesa da D’ambrosio (9 match per lui e uomo di fiducia di Spalletti) e Vrsaljko (solo 5 match, complice un leggero infortunio); la fascia sinistra di competenza di Asamoah ha un maggior ruolo offensivo,senza ovviamente trascurare l’aspetto difensivo.

Ma la vera rivoluzione è stata a centrocampo con Vecino che sta confermando quanto fatto di buono nella prima parte della precedente stagione, ma soprattutto con la consacrazione di Marcelo Brozovic,ormai tuttocampista,che ci sta abituando sempre di più ad ottimi recuperi difensivi e tackle da mediano,abbinati ad una tecnica da regista.

Numeri

L’Inter l’anno scorso aveva subito 30 gol classificandosi quarta, sia per reti subite che come posizione.

Quest’anno sta quindi migliorando le proprie statistiche collocandosi  prima per reti subite (e seconda ,a pari merito con il Napoli nella classifica generale), finora infatti ha subito solo 6 reti,una in meno di Juventus e Sampdoria che si classificano secondi a pari merito( prendendo in considerazione i cinque campionati maggiori europei, la compagine nerazzurra si colloca quarta,a pari merito con il PSG. Hanno fatto meglio solo: Atletico Madrid in Spagna con 5 reti subiti, City con 3 gol e Liverpool con 4 in Inghilterra.Tutte squadre considerate tra le big d’Europa.

Negli ultimi anni in Italia,la squadra che si classifica prima alla voce “reti subite” è anche la squadra che vince il campionato.

L’ultima volta che l’Inter vinse questa speciale classifica fu il 2009-2010 quando Julio Cesar fu battuto solo 34 volte. Come andò a finire quell’anno lo sappiamo tutti.

E se l’Inter continuasse cosi, con questa difesa di ferro? Fosse la volta buona che qualche squadra spezzi il dominio bianconero in Italia?

Ai posteri l’ardua sentenza.

Notizie

Ciro Immobile, le parole dell’agente Marco Sommella

Pubblicato

il

Ciro Immobile, Lazio

Dopo un’annata non troppo brillante da parte del calciatore Ciro Immobile, l’attaccante ha deciso di lasciare la Lazio per trasferirsi in turchia al Besiktas.

In mattina è andata in scena un’intervista all’agente del calciatore Ciro Immobile. Di seguito le parole di Marco Sommella, procuratore dell’ex Lazio:

“Già da un pò c’era l’idea di provare qualcosa di diverso, 8 anni con la Lazio sono tanti, gli ultimi 2 sono stati un pò particolari. Sono cambiate un pò di cose, non si sentiva al centro del progetto Lazio. Per troppo amore, non potendo dare più di quello che ha dato in questi anni, sopratutto dal punto di vista mentale, perché fisicamente sta bene, ha scelto di cambiare. Con la Lazio è stata una bellissima storia d’amore.”

Immobile

“Il Besiktas ha dimostrato di volerlo fortemente. Ciro aveva bisogno di sentirsi ancora vivo, ha fatto cose che quasi nessuno ha fatto, è un giocatore che ha scritto la storia. Un contratto come quello di Ciro per altri due anni, sarebbe stato molto pesante per la Lazio. Si è reso conto che non poteva più dare quello che ha dato, per questo ha fatto un passo indietro. Sicuramente andava ringraziato anche per questo, la Lazio grazie alla sua cessione ha risparmiato quasi 20 milioni di euro.”

Continua a leggere

Notizie

Yamal avrà lo stesso numero di maglia di Messi

Pubblicato

il

Spagna

Lo spagnolo prosegue sulle orme del suo predecessore. Il video che lo immortalava insieme a Messi è un “battessimo”? Yamal avrà la stesso numero di Messi.

Oramai il calcio vive di paragoni. Il bambino prodigio spagnolo è spesso accostato a Lionel Messi. La tenera età e la classe nelle giocate, ricordano l’argentino. Se poi andiamo ad aggiungere ai paragoni i parallelismi, presto fatto. Yamal avrà lo stesso numero di maglia appartenuto alla “pulce”.

Il video che lo ritrae insieme all’ex blaugrana mostra uno Yamal, in tenera età, coccolato da Messi (ai primi anni di Barcellona) mentre gli fa il bagnetto  Se ne è parlato come di una investitura: ora quella ufficiale?

Yamal prende lo stesso numero di Messi

Yamal x Messi

Sul sito ufficiale del Barcellona, una nota del club indica il prossimo numero di maglia del calciatore fresco vincitore di Euro24. Lo spagnolo, infatti, dal prossimo anno avrà sulle spalle il numero 19: lo stesso appartenuto a Messi per le stagioni tra il 2005 e il 2008. Un’investitura quasi ufficiale. 

Continua a leggere

Notizie

Zielinski: programmate le visite mediche

Pubblicato

il

Inter, Zielinski

Zielinski è un nuovo giocatore dell’Inter. Ufficiale dal 6 Luglio, il giocatore polacco inizierà la sua avventura con l’Inter. Pronte le visite mediche.

L’Inter continua ad essere la regina dei colpi a zero. Il passaggio dal Napoli del centrocampista è ormai ufficiale: sono state programmate le visite mediche per Zielinski.

Zielinski a Milano

zielinski

L’ex Napoli è sbarcato quest’oggi a Linate ed è pronto ad aggregarsi agli ordini di Simone Inzaghi. Svolgerà domani, 18 Luglio, le visite mediche per poi aggregarsi subito alla squadra nerazzurra.

Con i partenopei ha collezionato 281 presenze in 8 stagioni, condite da 37 reti. Risultati che lo hanno incoronato uno dei migliori centrocampisti in Serie A e protagonista dello scudetto 2023.

Napoli, Zielinski

Centrocampista duttile e dotato di ottima fisicità, è stato impiegato sia da trequartista che come ala. Perfetto per il gioco del “condottiero” Inzaghi.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Serie B5 minuti fa

Cremonese, con De Luca ora fai paura: dalla trequarti in sù e’ festa della fantasia

Visualizzazioni: 193 Cremonese, con l’ingaggio di Manuel De Luca o grigiorossi alzano ulteriormente il loro livello offensivo e si dimostrano...

Calciomercato13 minuti fa

Ultim’ora Milan, Furlani stoppa due trattative: i dettagli

Visualizzazioni: 142 Ultim’ora Milan, arrivano importanti aggiornamenti in redazione in merito al mercato rossonero. L’Amministratore Delegato, piuttosto attivo in questi...

Born in the MLS Born in the MLS
MLS25 minuti fa

Born in the MLS – Viaggio nel campionato d’oltreoceano #27

Visualizzazioni: 25 27° appuntamento con Born in the MLS – viaggio nel campionato d’oltreoceano, la rubrica settimanale di Calciostyle sulla...

Fiorentina Fiorentina
Calciomercato35 minuti fa

Ufficiale Fiorentina: Milenkovic va al Nottingham Forest

Visualizzazioni: 268 Fiorentina: ufficiale, Nikola Milenkovic lascia il club gigliato dopo 7 anni e 264 presenze in maglia viola. Va...

Bayer Leverkusen, Xabi Alonso Bayer Leverkusen, Xabi Alonso
Calciomercato45 minuti fa

Bayer Leverkusen, il club ufficializza un colpo in entrata

Visualizzazioni: 240 Nell’ultima stagione, il Bayer Leverkusen è riuscito nell’impresa di vincere la Bundesliga, davanti a squadre come Bayern Monaco...

Ciro Immobile, Lazio Ciro Immobile, Lazio
Notizie55 minuti fa

Ciro Immobile, le parole dell’agente Marco Sommella

Visualizzazioni: 271 Dopo un’annata non troppo brillante da parte del calciatore Ciro Immobile, l’attaccante ha deciso di lasciare la Lazio...

Zirkzee Zirkzee
Esteri1 ora fa

Zirkzee: “Amo molto Bologna, ma quando chiama il Manchester United…”

Visualizzazioni: 251 Le dichiarazioni dell’ex attaccante del Bologna Joshua Zirkzee, rilasciate ai microfoni ufficiali del Manchester United in merito a...

Juventus, Szczesny Juventus, Szczesny
Calciomercato1 ora fa

Monza, aumentano le chance per Szczesny. Galliani insiste

Visualizzazioni: 345 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, la situazione che vede Szczesny legarsi al Monza sta subendo delle continue...

Como, Fabregas Como, Fabregas
Calciomercato2 ore fa

Ufficiale – Como, Pepe Reina torna in Serie A

Visualizzazioni: 167 Il neopromosso Como di Fabregas è scatenato sul mercato. Arriva per la porta il 41enne Reina, ex estremo...

Spezia Spezia
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Spezia, si abbassa la saracinesca: in arrivo due portieri

Visualizzazioni: 181 Calciomercato Spezia, i liguri sono a un passo dal definire l’arrivo di due portieri che andranno ad eliminare...

Le Squadre

le più cliccate