Home » Notizie » Affanno Bologna, tra positivi e no vax
Notizie

Affanno Bologna, tra positivi e no vax

Il Bologna si trova in una situazione di assoluta emergenza, nell’ultimo giro di tamponi sono risultate tre positività al Covid. E in squadra ci sono tre no vax.

Sono giorni delicati in casa rossoblu e d’apprensione sul fronte Covid: al momento Mihajlovic deve fare a meno di tre giocatori positivi, Dominguez, Viola e il terzo portiere Molla oltre a Santander in quarantena in Paraguay perché contatto stretto per un positivo.

Oltre a questi casi il Bologna nel gruppo squadra ha tre no vax: un difensore, un centrocampista e un attaccante.

Il tecnico spera che Dominguez e Viola si negativizzino presto, entro lunedì, per sperare di averli a disposizione il giorno della Befana contro l’Inter, altrimenti se ne riparla più avanti.

Foto Massimo Paolone/LaPresse

Più delicato è il tema dei no vax. Come riporta Stadio, i casi di giocatori che non hanno voluto saperne di farne il vaccino sono 3 all’interno della rosa felsinea. Secondo quanto introduce il DPCM in vigore nelle ultime ore, dal 10 gennaio se non si vaccineranno non potranno giocare. Per assurdo potranno giocare le gare del 6 e del 9 gennaio contro Inter e Cagliari, ma dal 16, gara contro il Napoli saranno fuori.

Corsa contro il tempo della società per convincere gli ultimi restii al vaccino, infatti se tra oggi e domani non si vaccineranno non otterranno il green pass valido per giocare contro il Napoli. Infatti dalla prima dose devono passare 14 giorni per avere il certificato verde, ora obbligatorio per accedere alle strutture sportivo, soprattutto negli spogliatoi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Bologna, Bigon chiama il Frosinone

LEGGI ANCHE:  Hellas Verona-Bologna: probabili formazioni e dove vederla

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Notizie