Scoperto a Torino un rivestimento anti Covid-19. Si tratta di un rivestimento applicabile su qualsiasi superficie con proprietà antibatteriche, antifungine e, soprattutto, antivirali in grado di annientare il tanto temuto coronavirus. È questa la tecnologia inventata e brevettata dal gruppo di ricerca della professoressa Monica Ferraris, del Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia  del Politecnico di Torino. Parte quindi dall’Italia la nuova rivoluzione contro il Covid-19. Grazie ad un rivestimento a base di silice e nanoparticelle di argento, al quale il gruppo di lavoro della professoressa Ferraris lavora da più di 10 anni, si potranno realizzare filtri più sicuri e più affidabili per l’eliminazione del virus che provoca il Covid-19. Il risultato ottenuto dai test condotti presso Fondazione Irccs Policlinico San Matteo di Pavia, è in fase di pubblicazione sulla rivista Open Ceramics. La tecnologia ed il brevetto intanto, hanno riscontrato l’interesse della GV Filtri di Baldissero Torinese, azienda che sviluppa filtri industriali.