Home » Le interviste » Milan, il punto sugli infortunati
Le interviste

Milan, il punto sugli infortunati

Milan fermato sullo 0-0 per la seconda volta consecutiva in campionato dal Torino di Juric, ed ora non più padrone del proprio destino per quanto riguarda il famigerato Tricolore.

Intanto, a poche ore dalla sfida del ‘Grande Torino’ contro i granata, avevano fatto abbastanza scalpore nel popolo milanista le improvvise defezioni last minute di altri 4 giocatori rossoneri causa infortunio.

Infatti, nella giornata di ieri giungevano pessime notizie dalle parti di Milanello: Ibra, Rebic, Bennacer e Castillejo si aggiungevano agli infortunati Florenzi e Romagnoli (senza contare il luogodegente Kjaer), non partendo dunque col gruppo squadra alla volta piemontese.

Milan

Importanti perdite, anche perché Pioli si è visto togliere il suo perno a centrocampo: l’algerino ex Empoli è stato per altro l’ultimo giocatore in grado di insaccare la rete per il Diavolo (un gol che non è arrivato per 180’ e che manca dalla vittoria in trasferta contro il Cagliari prima della sosta).

Milan

Insomma, tanti problemi per Stefano Pioli che, a pochi minuti dal termine della sfida con Juric, ha dovuto sostituire Tomori facendo subentrare Gabbia al posto dell’inglese.

 

Milan, le condizioni degli infortunati

Come già dichiarato dal mister stesso, ci sentiamo di rassicurare i tifosi rossoneri sulle condizioni dell’ex Chelsea, queste sono state infatti le parole di Pioli:Non è nulla di che, ha corso per tutta quanta la partita e speso molte energie, alla fine era soltanto stanco ’.

Che siano parole di circostanza o meno lo sapremo solo nei prossimi giorni, dato che si ipotizzava un problema di natura fisica, subito smentita dal tecnico rossonero.

Milan

Per quanto riguarda le condizioni degli altri membri, lo stesso Pioli ha dichiarato: ‘Per tutti si è trattato di un affaticamento muscolare. Se la partita fosse stata oggi o domani avrebbero recuperato. Spero di averli per il prossimo match o che la maggior parte di loro recuperi’.

Chiaramente si percepisce un po’ di tensione in quel di Milanello, dato che il Diavolo non è riuscito a mantenere saldo il primato in classifica mettendo in campo due prestazioni di fila al di sotto delle aspettative.

Milan

Dopo il passo falso del Napoli, i meneghini erano chiamati ad allungare, ora invece rischiano di vedere l’Inter sorpassarli in classifica (recupero col Bologna permettendo).

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Le interviste