Home » Le interviste » Esclusiva CS, Binda: “Grande Napoli. Delusione Cagliari!”
Le interviste

Esclusiva CS, Binda: “Grande Napoli. Delusione Cagliari!”

Cari lettori e amici di CalcioStyle, abbiamo intervistato per voi il grande giornalista sportivo Nicola Binda.

Ciao Nicola come stai?
Analizziamo le prime giornate di campionato, cosa pensi delle sorprese Atalanta e Udinese?

Penso che il nuovo progetto dell’Atalanta, che ha cambiato molto ma sempre con Gasperini al timone, non sarebbe potuto partire meglio: credo che lo stesso club sia sorpreso e quindi la possibilità di tornare in Europa non va trascurata. L’Udinese invece finalmente, dopo anni di squadre che non hanno mai lottato per nessun traguardo (tranne la salvezza, ma mi pare il minimo…), è riuscita a costruire una formazione competitiva: anche qui la possibilità di tornare in Europa c’è, e i tifosi se la meritano dopo avere assistito per anni a campionati anonimi

Chi pensi possa essere accreditato per la vittoria finale del campionato?

Credo che uno scudetto al Sud sia giusto rivederlo. Dopo anni tra Torino e Milano, credo che stavolta il Napoli abbia ottimi argomenti per inserirsi in quel duopolio e tornare a festeggiare 

Quale è secondo te il miglior acquisto estivo? 

Non a caso l’ha fatto il Napoli: Kvara è un giocatore straordinario. D’altronde Giuntoli ha uno scout di altissimo livello e non c’è da stupirsi quando a Napoli arriva un giocatore sconosciuto

Spostiamoci in serie B. Il Cagliari è la grande delusione di questo inizio di stagione. Come te lo spieghi? Cosa faresti per invertire la rotta?

LEGGI ANCHE:  Sassuolo: una big italiana su Boga

Diciamo che dietro al Cagliari ci sono altre delusioni più grosse… Però la partenza lenta di questo club colpisce, perché ha un organico di altissimo livello. Purtroppo dopo una retrocessione bisogna essere capaci di voltare pagina in fretta, altrimenti la delusione dell’anno prima si ripropone sempre più evidente e al Cagliari sta succedendo proprio questo

Quale è la tua griglia di coloro che potrebbero giocarsi la promozione in serie A?

E’ molto ampia. Forse il Genoa ha qualcosa in più, anche se ancora non l’ha fatto vedere. Di sicuro deve aumentare il ritmo, perché i rivali non lo stanno di certo ad aspettare. E non si pensi che chi è partito piano non riesca a recuperare: per questo dico che, oltre al Parma e alla Reggina, al Bari e al Frosinone, vanno tenuti d’occhio anche il Pisa, il Palermo, la Spal e il Benevento, senza dimenticare Cagliari e Venezia ovviamente, e forse anche il Brescia, ma solo se a gennaio irrobustisce l’organico

LEGGI ANCHE:  Esclusiva CS, Basile: "Vlahovic è ambizioso! Ecco cosa avrebbe potuto convincerlo a firmare..."

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Le interviste