I nostri Social

Esteri

UFFICIALE: Nagelsmann rinnova con la Germania fino al 2026

Pubblicato

il

Niente Bayern Monaco per Julian Nagelsmann, che recentemente ha esteso il proprio accordo con la Federazione Tedesca fino al 2026.

Niente Bayern per Nagelsmann: l’annuncio

La DFB (acronimo che sta per Deutschen Fußball-Bundes, ovvero la Federazione Calcistica Tedesca) e Julien Nagelsmann, attuale commissionario tecnico della selezione teutonica, hanno esteso il proprio rapporto di collaborazione sportiva fino al 30 Giugno del 2026.

L’ex-allenatore del Bayern Monaco guiderà quindi la Germania oltre gli Europei casalinghi che si terranno questa estate e almeno sino ai Mondiali del 2026. Sfuma definitivamente, quindi, la possibilità di un ritorno in Baviera nella prossima stagione.

L’ufficialità è arrivata stamattina, tramite un comunicato che la DFB ha diramato sul proprio sito ufficiale. Per la successione di Tuchel, che ha già fatto sapere che lascerà il club a fine stagione, rimangono in piedi diverse piste fra cui quelle che portano agli italiani Roberto De Zerbi e Antonio Conte ma anche a Ralf Rangnick.

Nagelsmann

Ligue 1

Ligue 1, play off in zona retrocessione

Pubblicato

il

Ligue 1

La Ligue 1 attende il suo ultimo verdetto della stagione con una partita ad alto tasso emozionale

In Francia il campionato si è concluso con la vittoria del Paris Saint Germain, così come la squadra di Parigi è riuscita a conquistare la Coupe De France ai danni dell’Olympique Lione. Il 30 maggio e il 2 giugno verranno disputate le due finali per i play off, cos’ da sancire la squadra che militerà in Ligue 2 e chi potrà giocare nel massimo campionato di calcio dei transalpini. Il Saint-Etienne sfiderà il Metz in due partite che promettono spettacolo. Nell’ultimo incontro i biancoverdi hanno perso 3 a 1 dopo la doppietta di Mikauatadze e la rete di Kouao che hanno reso vano il gol di Nkounkou; in quell’occasione mister Boloni è riuscito a beffare tatticamente il collega francese Battles.

Continua a leggere

Premier League

McKenna, niente Brighton o United: pronto il rinnovo con l’Ipswich

Pubblicato

il

Kieran McKenna è uno dei manager più chiacchierati del calcio inglese, ma per ora non sembra intenzionato a lasciare l’Ipswich.

McKenna, pronto il rinnovo con l’Ipswich: i dettagli

Per lui si era lungamente parlato di Brighton e Manchester United ma anche di Chelsea, prima che i Blues virassero con forza su Enzo Maresca, ma il destino di Kieran McKenna (38enne londinese fra gli allenatori più in auge del panorama inglese) sembra quello di rimanere all’Ipswich ancora per molto tempo.

Infatti, stando a quanto riporta Sky Sports UK, Ed Schwartz (proprietario del club) la scorsa settimana è volato dagli Stati Uniti in Inghilterra per parlare con Mark Ashton (CEO dell’Ipswich) e lo stesso McKenna. Sul tavolo una proposta di rinnovo pluriennale per l’enfant prodige della scuola degli allenatori inglesi.

Kieran è arrivato a Portman Road nel 2021, permettendo ai Trattori di fare il doppio salto: dalla League One al Championship e dal Championship alla Premier League. Il nativo dell’Irlanda del Nord, ma con doppio passaporto anche inglese, ha un accordo con l’Ipswich che (senza rinnovo) scadrebbe il 30 Giugno del 2025.

McKenna

(Photo by Gareth Evans/News Images)

Continua a leggere

Premier League

Leicester, partito il casting per il post-Maresca: tutti i nomi

Pubblicato

il

Leicester

Il Leicester, con ogni probabilità, saluterà Enzo Maresca (destinazione Chelsea) e si sta già muovendo per trovare il sostituto.

Leicester, se parte Maresca tutto su Potter

Siamo ben lontani dall’ufficiosità, ma con ogni probabilità nel corso di questa settimana il Leicester saluterà Enzo Maresca. Il tecnico italiano ha confermato (telefonicamente, in quanto in questo momento l’ex-assistente di Guardiola si trova in vacanza in Spagna) al board thailandese la propria volontà di trasferirsi al Chelsea.

Il Leicester, da canto suo, non tiene nessuno contro la propria volontà, ma ancora qualora avesse intenzione di farlo non avrebbe potere decisionale in quanto nel contratto che lega l’allenatore italiano alle foxes è presente una clausola rescissoria.

Qualora i Blues dovessero pagarla (e il vero “intoppo” nella trattativa sta tutto qui, dato che il Chelsea vorrebbe uno sconto che il Leicester non è disposto a concedere) allora il club dell’East Midlands non potrebbe opporsi in alcun modo. In questo senso, un aiuto (indiretto) alla causa potrebbe portarlo un altro ex-Chelsea.

Si tratta di Graham Potter, ex-allenatore proprio dei Blues ma attualmente ancora a busta paga. Il tecnico britannico è un vecchio pallino della dirigenza del Leicester, che provò a metterlo sotto contratto già nell’Aprile del 2023 dopo l’esonero di Brendan Rodgers.

Leicester

Photo Source: WBA.co.uk

Non solo Potter: ecco tutti i nomi per il post-Maresca

Tuttavia, in quell’occasione l’ex-tecnico del Chelsea (esonerato poche settimane prima dai londinesi) declinò la proposta delle foxes in quanto non entusiasta di prendere una squadra in corsa. E per di più ridotta in quelle condizioni, come dimostrerà la retrocessione della Blue Army appena pochi mesi dopo.

Oggi, però, lo scenario è cambiato. Potter prenderebbe la squadra a inizio Giugno, con la possibilità di impostare la stagione e di fare in prima persona la preparazione. Oltretutto, firmando con il Leicester, libererebbe spazio salariale in quel di Cobham, permettendo al Chelsea (avviluppato quanto, se non più, delle volpi nelle spire del FFP inglesi) di risparmiare sul suo stipendio e di reinvestire quella somma su Maresca.

Sarebbe un domino perfetto, se non fosse altro il fatto che il Leicester non potrebbe garantire, nelle sue attuali condizioni economiche, all’ex-allenatore del Brighton la liquidità necessaria per avviare il proprio progetto tecnico. Infatti, è stato appreso dai media locali come le foxes probabilmente punteranno su un tecnico dallo status meno sedimentato e per il quale “il richiamo della Premier League sarebbe impossibile da rifiutare“.

In questo senso sono già stati avviati i primi contatti esplorativi con Carlos Corberàn: attuale allenatore del West Bromwich Albion. Il tecnico spagnolo accetterebbe volentieri il passaggio nel Leicestershire, ma per il momento si tratta di una soluzione di “ripiego“: qualora tutti i principali candidati dovessero declinare la proposta.

Un altro nome che potrebbe tornare in auge al Seagrave è quello di Thomas Frank, attuale tecnico del Brentford di cui il Leicester è un ammiratore di lunga data. Il problema sarebbe trovare la quadra economica con le bees per liberare il tecnico danese e lì bisognerebbe capire se le foxes avranno o meno la potenza economica per strappare l’allenatore a una squadra che potrebbe potenzialmente essere una diretta concorrente.

Certamente più facile sarebbe arrivare a Will Still, che ha da poche settimane risolto il suo contratto con il Reims e che ha pubblicamente ammesso il suo desiderio di allenare in Premier League. Rimane sullo sfondo il nome di Urs Fischer, allenatore svizzero che ha portato l’Union Berlino in Champions League prima di rescindere consensualmente il proprio contratto con la società tedesca lo scorso Novembre.

Così come i nomi di David Moyes, il cui contratto con il West Ham scadrà il prossimo 30 Giugno e che non verrà rinnovato dato che è già stato ufficializzato Julien Lopetegui come suo successore, e di Steve Cooper, ex-allenatore del Nottingham Forest ed esonerato dai rivali territoriali delle foxes lo scorso Dicembre.

Continua a leggere

Ultime Notizie

serie c playoff serie c playoff
Serie C5 minuti fa

Playoff Serie C: Carrarese buona la prima, pari ad Avellino

Visualizzazioni: 7 Nella serata di ieri si è consumata l’andata delle semifinali dei Playoff Serie C. La Carrarese ha costruito...

Serie A15 minuti fa

Chievoverona, marchio acquistato dal Clivense

Visualizzazioni: 68 La nuova squadra prenderà il nome di AC Chievoverona e i colori sociali resteranno il bianco e l’azzurro...

Calciomercato25 minuti fa

Calciomercato Spezia, svolta per il futuro di Dragowski? | Le ultime

Visualizzazioni: 70 Calciomercato Spezia, il portiere Bartlomiej Dragowski e’ un passo dall’addio definitivo agli aquilotti. Andiamo a vedere le ultime...

Juventus Monza-Milan, Di Gregorio Juventus Monza-Milan, Di Gregorio
Calciomercato35 minuti fa

Juventus, Belloni parla delle condizioni di Di Gregorio

Visualizzazioni: 76 Carlo Alberto Belloni, agente di Michele Di Gregorio, ha rilasciato un’intervista a Sportitalia, parlando anche del suo possibile...

Serie B45 minuti fa

Mantova, Possanzini delinea il mercato: “Cinque-sei innesti senza toccare lo zoccolo duro”

Visualizzazioni: 77 Mantova, i virgiliani torneranno a giocare in serie B dopo una lunga assenza. Il tecnico Davide Possanzini guarda...

Olympiacos-Fiorentina Olympiacos-Fiorentina
Conference League55 minuti fa

Conference League, serata caldissima sugli spalti

Visualizzazioni: 118 La Conference League è arrivata al suo atto finale La Fiorentina affronterà l’Olympiakos nell’ultima gara per conquistare il...

Ligue 1 Ligue 1
Ligue 11 ora fa

Ligue 1, play off in zona retrocessione

Visualizzazioni: 107 La Ligue 1 attende il suo ultimo verdetto della stagione con una partita ad alto tasso emozionale In...

osimhen napoli osimhen napoli
Notizie1 ora fa

Napoli, ancora guai per Osimhen in nazionale

Visualizzazioni: 108 Una stagione non certo brillante sotto il piano fisico per Victor Osimhen. L’attaccante del Napoli costretto ad un...

Roma, Daniele De Rossi Roma, Daniele De Rossi
Calciomercato2 ore fa

Roma, in lista cessioni un senatore

Visualizzazioni: 186 La Roma non può guardare in faccia nessuno se vuole invertire la rotta in classifica Daniele De Rossi...

Notizie2 ore fa

Milan, tutta la verità su Antonio Conte: l’accordo era totale

Visualizzazioni: 3.860 Milan, ci ha letteralmente colti di sorpresa il dietrofront della proprietà ad una trattativa che sembrava ormai essere...

Le Squadre

le più cliccate