I nostri Social

Saudi Pro League

Gerrard: “Non sono in Arabia per soldi.”

Pubblicato

il

Saudi Pro League

Il tecnico dell’Al Ettifaq Steven Gerrard ha fatto diverse precisazioni in merito alla scelta di andare ad allenare in Arabia Saudita.

Le parole di Gerrard

“Sono stato finanziariamente al sicuro per molto tempo, non ho problemi economici. Pertanto posso dire di non essere venuto in Arabia Saudita per soldi.

Certo, i soldi ovviamente sono sempre un fattore all’interno di una decisione di vita e anche stavolta è stato così, ma non èp stata questa l’unica cosa che mi ha spinto a farlo ad allenare l’Al Ettifaq. Mi era stata offerta l’opportunità di tornare in Premier League, dove una squadra aveva pochissimo tempo a disposizione, dove una squadra aveva bisogno di avere quello slancio e quella reazione, ma era troppo tardi.”

Saudi Pro League

Al Ittihad, esonero Gallardo: buonuscita da record

Pubblicato

il

Al Ittihad

Marcelo Gallardo è a un passo dal lasciare l’Al Ittihad. L’allenatore argentino ha concordato con il club la rescissione e la buonuscita. Cifra monstre.

Al Ittihad, Gallardo ricoperto d’oro per lasciare il club

Ingaggiato a fine 2023, l’ex tecnico del River Plate ha avuto qualche difficoltà ad ambientarsi in Arabia Saudita tanto che la sua avventura medio orientale finirà dopo soli 8 mesi.

Infatti, Gallardo è arrivato ai ferri corti con la società tanto da concordare l’addio anticipato (inizialmente previsto per giugno 2025). La notizia sorprendente riguarda però la cifra che l’argentino incasserà dal club come buonuscita.

Al-Ittihad gallardo

Nonostante ormai il fondo PIF abbia abituato gli appassionati a certe cifre, ogni volta che si infrange un record c’è ancora da stupirsi. Questa volta la cifra monstre sborsata per un singolo individuo corrisponde a 28 milioni di euro, che finirà nelle tasche dell’allenatore tra qualche settimana.

Al Ittihad, tentazione Allegri: la situazione

Nelle scorse settimane il club saudita aveva contattato l’ex Juventus per proporgli un contratto d’oro per sposare la causa giallonera ma la risposta era stata negativa.

Il motivo era la volontà da parte del tecnico di continuare a lavorare in Italia ma con ormai tutte le panchine delle grandi assegnate, il rischio di un anno sabbatico è sempre più concreto.

Allegri potrebbe riconsiderare nelle prossime settimane l’offerta dell’Al Ittihad e valutare il trasferimento. Nuovi sviluppi attesi a breve.

Continua a leggere

Saudi Pro League

Al Nassr, Ronaldo in lacrime: la King Cup va all’Al Hilal

Pubblicato

il

Cristiano Ronaldo Al Nassr King Cup

Ancora nessun titolo arabo per Cristiano Ronaldo che nella serata di ieri è uscito sconfitto con il suo Al Nassr dalla finale di King Cup contro l’Al Hilal.

King Cup, Al Hilal – Al Nassr 2-1 (d.c.r.)

Al Hilal

Un partita tutto sommato equilibrata per quello che si è visto in campo, decisa esclusivamente dall’infernale lotteria dei calci di rigore. I campioni d’Arabia passano subito in vantaggio con Mitrovic e controllano la gara fino all’intervallo.

Qualche sussulto di CR7 non basta e l’Al Hilal va più volte vicino al gol del raddoppio ma l’imprecisione risulta decisiva. La svolta arriva al 56′ con l’espulsione di Ospina per un tocco di mano fuori dall’area di rigore a causa di un’uscita a valanga su Malcom.

Dentro dunque Abdullah che in un paio di volte risulta decisivo e i suoi sforzi vengono ripagati all’88′ quando da una rimessa laterale lunga Yahya svetta più in alto di tutti, siglando l’1-1.

Il match prosegue ai tempi supplementari fino ai calci di rigore dove risultano decisivi gli errori di TellesAl Hassan Al Nemer per l’Al Nassr nonostante quelli di Ruben Neves e Abdulhamid per l’Al Hilal.

L’errore di Al Nemer fa scattare la festa per Mitrovic e compagni mentre Cristiano Ronaldo scoppia in lacrime per aversi visto sfumare l’ennesimo titolo da sotto il naso.

Cristiano Ronaldo Al Nassr King Cup

Continua a leggere

Saudi Pro League

Saudi Pro League: Numeri Arabi – il recap della 34° giornata

Pubblicato

il

Saudi Pro League

29° ed ultimo appuntamento con Numeri Arabi, la rubrica settimanale di Calciostyle dedicata alla Saudi Pro League, il campionato più chiacchierato dell’estate.

Ultimo appuntamento con la Saudi Pro League assieme a Numeri Arabi, la rubrica settimanale di Calciostyle dedicata al campionato di massima serie saudita.

Dopo ben 34 giornata termina la stagione della Saudi Pro League con gli ultimi verdetti finali: ad avere la meglio negli scontri salvezza sono l’Al-Riyadh e l’Al-Okhdood, ai danni dell’Al-Tai e dell’Abha, che raggiungono l’Al-Hazem nella serie cadetta.

Nelle altre gare, l’Al Hilal vince nuovamente, chiudendo il campionato da imbattuto con il miglior attacco e la miglior difesa. L’Al Nassr del recordman CR7 battono nell’ultimo big match l’Al-Ittihad di Benzema. Chiudono la pratica con i tre punti anche l’Al-Ahli e l’Al-Taawoun.

Torna alla vittoria l’Al-Shabab dopo tre sconfitte consecutive.

Saudi Pro League

34° giornata: salvezza raggiunta per l’Al-Okhdood e l’Al-Riyadh, sprofondano l’Al-Tai e l’Abha. CR7 recordman

Al-Ahli 1 – 0 Al-Fayha

Nell’ultimo match di campionato l’Al-Ahli chiude con una vittoria nella sfida casalinga contro l’Al-Fayha. A decidere la posta in palio la rete di Bobby Firminio a cinque minuti dal termine. Corner dalla destra verso la testa di Demiral, l’ex centrale dell’Atalanta svetta ed indirizza verso la porta. L’estremo difensore avversario respinge e sul pallone vagante arriva l’ex Liverpool, che da pochi passi non sbaglia.

Si conclude qua il campionato delle due formazioni con l’Al-Ahli che chiude al 3° posto in classifica con 65 punti conquistati a fronte di 19 vittorie, 8 pareggi e 7 sconfitte. L’Al-Fayha invece si posiziona alla nona posizione con 44 punti, arrivati grazie a 11 vittorie, 11 pareggi e 12 sconfitte.

Immagine

Al-Hazem 2 – 1 Abha

L’Abha scende nella serie cadetta. La formazione biancorossa non sfrutta l’occasione di giocare contro la già retrocessa Al-Hazem e viene condannata alla relegazione. Ad Al-Rass la squadra di Tatarusanu gestisce la gara e si porta in vantaggio con Abdu al 47′. Poco dopo i padroni di casa riportano il match in parità con la rete di Badamosi.

A condannare alla retrocessione l’Abha ci pensa la rete al minuto 80′ di Al Thani in contropiede. I biancorossi però all’undicesimo minuto di recupero hanno la possibilità e riaprire il discorso salvezza. L’arbitro del match fischia un calcio di rigore e dal dischetto si presenta Krychowiak. L’ex centrocampista del Paris Saint Germain si fa ipnotizzare dagli undici metri e condanna l’Abha al 16° posto, ad un solo punto dalla salvezza.

Entrambe le formazioni sono costrette a scendere nella serie cadetta.

Immagine

Al-Khaleej 1 – 2 Al-Riyadh

Nell’altra sfida salvezza l’Al-Riyadh raccoglie tre punti importantissimi che regalano la salvezza alla formazione rossonera. Nonostante il pallino del gioco sia sempre stato in mano dei padroni di casa, la squadra allenata da Hellmann riesce a portarsi avanti di due reti con un uno-due spettacolare.

Apre la sfida salvezza il penalty di Birama Toure al 68′. 360 secondi dopo Andre Gray colpisce: lancio in profondità sulla destra, l’estremo difensore esce a valanga ma l’attaccante ex Watford intuisce le sue intenzioni ed anticipa il colpo, superando con un tiro beffardo il portiere e portando sul 0-2 la gara a 20 minuti dal termine.

Ad accorciare le distanze all’87’ il calcio di rigore di Al Salem, inutile poi ai fini del risultato.

L’Al-Khaleej chiude il campionato al 12° posto con 37 punti, a fronte di 9 vittorie, 19 pareggi e ben 15 sconfitte. L’Al-Riyadh invece, riesce a salvarsi all’ultima giornata, posizionandosi al 14°.

Immagine

Al Nassr 4 – 2 Al-Ittihad

Nell’unico big match di giornata l’Al Nassr cala il poker all’Al-Ittihad con Cristiano Ronaldo che arriva al record di 35 goal in una singola stagione di Saudi Pro League, superando il record precedente di Hamdallah di 34.

Ad aprire le danze, al terzo minuto di recupero, ci pensa l’asso portoghese con la sua 49 marcatura in 50 presenze in tutte le competizioni. Lancio in profondità per CR7, che stoppa di petto e con il sinistro buca l’estremo difensore avversario.

Nella seconda frazione la gara per la formazione ospite si complica nel giro di pochi minuti: prima rimangono in inferiorità numerica a causa dell’espulsione diretta di Al Manhali, poi Ronaldo fa doppietta e aumenta a due il distacco. Corner dalla destra di Brozovic per la testa dell’ex Real Madrid che svetta di testa, mettendo a segno il 35 goal in campionato.

10 minuti dopo l’Al Nassr cala il tris con il calcio di rigore di Gharib. Al termine del match la formazione ospite alza la testa e riapre la gara con un uno-due micidiale.

All’88’ difesa scoperta dell’Al Nassr, le Tigri ne approfittano con Al Shamrani, abile a saltare un giocatore in area e a bucare Najjar. Passano 4 minuti e l’arbitro assegna un calcio di rigore all’Al-Ittihad, sul dischetto si presenta l’ex Liverpool Fabinho che si fa ipnotizzare: sulla respinta il centrocampista brasiliano è il più lesto ed infila il 3-2.

Il poker definitivo arriva qualche minuto dopo con il volo d’angelo di Al Nemer sul cross dalla destra di Al Elewai.

Ottima stagione dell’Al Nassr che chiude solamente alle spalle dell’imbattibile Al Hilal. Stagione da 5 in pagella invece per l’Al-Ittihad, che da campione in carica, si posiziona solamente al quinto posto in classifica, a ben 42 punti dal primo posto.

Immagine

Al-Shabab 3 – 2 AL Fateh

Chiude con una pirotecnica vittoria interna l’Al-Shabab di Biscan il campionato di Saudi Pro League. Pronti e via e i padroni di casa mettono la testa avanti con l’incornata vincente di Al Sibyani: cross dalla destra sul secondo palo, dove sbuca l’esterno che stacca un colpo di testa fortissimo che si va a infilare sul secondo palo.

Nella seconda frazione la formazione ospite trova la parità: uno-due perfetto tra Bendebka e Saâdane, con il secondo che chiude perfettamente il tiro sul palo alla destra del portiere. Al 59′ la situazione cambia: l’Al-Shabab rimane in dieci uomini a causa del rosso diretto estratto nei confronti dell’autore della prima rete Al Sibyani.

Nonostante l’inferiorità numerica l’Al-Shabab si porta avanti di due reti con Vitinho prima e poi con Al Juwayr. La rete dell’attaccante brasiliano è pura intelligenza e astuzia: il 31 bianconero vede leggermente fuori porta l’estremo difensore e tira da posizione molto defilata, mettendo a segno la sua terza rete in campionato.

A uno dal termine Al Juwayr cala il tris con un tiro rasoterra da dentro l’area sul primo palo. La rete del definitivo 3-2 arriva al 93′ con la ribattuta da distanza ravvicinata dell’ex Lione Denayer.

L’Al-Shabab chiude all’ottavo posto in classifica, mentre l’AL Fateh al settimo con 12 vittorie, 9 pareggi e 13 sconfitte.

Immagine

Al-Taawoun 1 – 0 Al-Ettifaq

Si chiude con una vittoria la stagione spettacolare dell’Al-Taawoun. I Lupi battono per 1-0 l’Al-Ettifaq di Steven Gerrard. Match che regala pochissime emozioni e si decide al 90′. Al Kwikbi penetra in area e serve con un filtrante perfetto l’inserimento di Al Oyayari che scarica un bolide sotto la traversa che fa esplodere di gioia lo Stadio Città dello Sport Re Abd Allah.

Annata da incorniciare per l’Al-Taawoun che chiude il campionato al quarto posto con 16 vittorie, 11 pareggi e 7 sconfitte, mentre la banda dell’ex Liverpool Gerrard arriva al sesto posto.

Immagine

Al-Tai 0 – 2 Al-Okhdood

La sfida salvezza tra i padroni di casa dell’Al-Tai e l’Al-Okhdood vede uscire vincitore la formazione ospite. La gara si decide tra il primo e il secondo tempo.

A stappare il match al 42′ ci pensa il nigeriano Godwin con un tiro deviato dalla difesa dei Cavalieri Del Nord, che si va beffamente ad infilare in porta. A 5 minuti dall’inizio della seconda frazione l’Al-Okhdood raddoppia con capitan Tawamba: è proprio l’attaccante camerunense a siglare la salvezza della formazione di Najran. Lancio al centro dell’area per il biancoazzurro che protegge palla, si gira verso sinistra e scarica un potente tiro in porta facendo esplodere di gioia la panchina.

Si salva l’Al-Okhdood dopo aver conquistato 33 punti a fronte di 9 vittorie, 6 pareggi e 19 sconfitte. L’Al-Tai si aggiunge, insieme all’Abha e all’Al-Hazem, nelle squadre retrocesse.

Immagine

AL Wehda 1 – 2 Al Hilal

Conclude il campionato come ci ha abituato l’Al Hilal di Jorge Jesus con la trentunesima vittoria su 34 giornate disponibili. A cadere questa volta è l’AL Wehda che si deve piegare alle reti di Kanno, il quale firmala rete numero 100 in stagione del club, e bomber Mitrovic. Nel mezzo la rete dei padroni di casa con Naji.

Al 19′ cross dalla sinistra di Al-Dawsari per la zuccata vincente del centrocampista Kanno, bravo a sfruttare la palla perfettamente messa in mezzo dal suo compagno di squadra. Al 77′ l’AL Wehda trova il momentaneo pareggio con Naji in contropiede. Momentaneo perchè gli Squali non mollano mai e al 91′ rimettono la testa avanti con il solito ex Newcastle Mitrovic, arrivato a quota 28 reti in campionato.

Stagione da incorniciare per la formazione Campione d’Arabia che chiudono da imbattuti il campionato. Situazione completamente diversa per l’AL Wehda che conclude la stagione al 13° posto in classifica a fronte di 10 vittorie, 8 pareggi e 18 sconfitte.

Immagine

Damac 1 – 1 AL Raed

Pareggio a Khamis Mushait tra i padroni di casa di Damac e l’AL Raed. Nessuna delle due formazioni ha niente da chiedere ancora al campionato e a comandare è la noia. Due goal ad aprire a chiudere il match.

Al 7′ la Damac trova la rete del vantaggio con Chafaï, per poi capitolare all’89’ con l’autogoal di Hawsawi. Rilancio del portiere giallorosso che colpisce il difensore algerino e che beffamente entra in porta.

Chiude a quota 41 punti Damac, a fronte di 10 vittorie, 11 pareggi e 13 sconfitte mentre l’AL Raed all’undicesimo posto.

Immagine

Saudi Pro League: classifica finale e marcatori

POS.   PTS P W L D GF GA GD
1 Al Hilal Saudi FC 96 34 31 0 3 101 23 78
2 Al Nassr FC 82 34 26 4 4 100 42 58
3 Al Ahli SC 65 34 19 7 8 67 35 32
4 Al-Taawoun FC 59 34 16 7 11 51 35 16
5 Al Ittihad FC 54 34 16 12 6 63 54 9
6 Al Ettifaq FC 48 34 12 10 12 43 34 9
7 Al Fateh SC 45 34 12 13 9 57 55 2
8 Al-Shabab FC 44 34 12 14 8 45 42 3
9 Al-Fayha 44 34 11 12 11 44 52 -8
10 Damak Club 41 34 10 13 11 44 45 -1
11 Al Khaleej Club 37 34 9 15 10 36 47 -11
12 Al Raed Club 37 34 9 15 10 41 49 -8
13 Al Wehda 36 34 10 18 6 45 60 -15
14 Al-Riyadh SC 35 34 8 15 11 33 57 -24
15 Al Okhdood 33 34 9 19 6 33 52 -19
16 Abha Club 32 34 9 20 5 38 87 -49
17 Al-Tai 31 34 8 19 7 34 64 -30
18 Al Hazem 24 34 4 18 12 34 76 -42

Classifica marcatori

  1. Cristiano Ronaldo (31 match) – 35 reti
  2. Aleksandar Mitrovic (28 match) – 28 reti
  3. Fashion Sakala (31 match) – 19 reti
  4. Abderrazak Hamdallah (24 match) – 19 reti
  5. Firas Al-Buraikan (32 match) – 17 reti per due squadre
Continua a leggere

Ultime Notizie

Lecce Lecce
Calciomercato4 ore fa

Attento Lecce, diversi club corteggiano il difensore

Visualizzazioni: 154 Dall’arrivo di Gotti, la difesa del Lecce è stata una delle più solide del campionato. E adesso uno...

Brighton, De Zerbi Brighton, De Zerbi
Calciomercato4 ore fa

Napoli, De Zerbi vuole un giocatore azzurro al Marsiglia

Visualizzazioni: 156 La rifondazione del Napoli passa soprattutto dalle cessioni. Diversi giocatori sono in lista di sbarco e un esterno...

serie b serie b
Calciomercato5 ore fa

Palermo, nel mirino un difensore del Sassuolo

Visualizzazioni: 98 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, il Palermo avrebbe messo nel mirino un difensore del Sassuolo per rinforzare...

Conte Conte
Serie A5 ore fa

Napoli, Conte è una furia: non accetterà altre provocazioni

Visualizzazioni: 164 Antonio Conte è arrivato al Napoli da poco meno di un mese, ma ha già capito che c’è...

Lecce Lecce
Serie A5 ore fa

Lecce, svelato il programma del ritiro estivo

Visualizzazioni: 117 Il Lecce, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto sapere quale sarà il ritiro estivo del club salentino in...

monza monza
Calciomercato6 ore fa

Monza, un centrocampista potrebbe dire addio al club brianzolo

Visualizzazioni: 142 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, un centrocampista del Monza sarebbe sempre più vicino ad abbandonare il club...

Europei 2024 Europei 2024
Europei6 ore fa

Serbia, Jovic: “Segnare alla fine è stato fantastico. Felice per il primo punto”

Visualizzazioni: 121 Il calciatore della Serbia e del Milan Luka Jovic ha parlato ai microfoni della UEFA, dopo il pareggio...

Europei6 ore fa

Spagna-Italia, gli undici di Spalletti

Visualizzazioni: 143 Sono state ufficializzate le formazioni del match Spagna-Italia, in cui si deciderà probabilmente il primato del girone. Scopri...

lazio lazio
Calciomercato6 ore fa

Lazio, offerta per un calciatore della Premier League

Visualizzazioni: 171 Nelle ultime settimane la Lazio si sta muovendo sul mercato in entrata, ma anche in uscita. Il duo...

Udinese Udinese
Serie B7 ore fa

Ufficiale: Andrea Sottil sbarca sulla panchina della Salernitana

Visualizzazioni: 128 Salernitana, il club ha annunciato l’ingaggio di Andrea Sottil quale nuovo allenatore della prima squadra. E’ arrivato anche...

Le Squadre

le più cliccate