I nostri Social

Premier League

Pochettino: “Ridicolo e difficile da accettare”

Pubblicato

il

Tottenham, Pochettino

Il Chelsea vede una clamorosa vittoria in rimonta contro l’Aston Villa sfumare all’ultimo respiro e Mauricio Pochettino si infuria.

Pochettino

Pochettino

Mauricio Pochettino durissimo dopo il goal vittoria annullato a Disasi al 95′ contro l’Aston Villa.

E proprio per questo motivo, il Chelsea vede sfumare all’ultimo respiro una clamorosa vittoria (in rimonta) contro i The Villans.

Il tecnico argentino (al termine del match) punta il dito contro la direzione arbitrale, ma soprattutto contro un VAR da cui è nata la decisione di non convalidare la rete che avrebbe consentito ai Blues di incamerare 3 punti importantissimi ai fini della classifica.

Le parole di Pochettino

Ai microfoni di ‘TNT Sports’, Pochettino si esprime così:

“Fa male perché il VAR ha danneggiato il calcio inglese e penso che i giocatori del Villa e i loro tifosi non abbiano capito perché il goal sia stato annullato. L’arbitro è stato incredibile, è ridicolo. È difficile da accettare”.

La motivazione della rete annullata

Al 95′, sul risultato di 2-2, Disasi di testa realizza il goal del 2-3 capitalizzando un cross da sinistra di Badiashile.

L’arbitro Craig Pawson, dopo aver consultato il VAR, ha annullato la rete ravvisando un fallo dell’ex Monaco di Diogo Carlos nel liberarsi per disegnare il traversone.

Una spinta leggera giudicata irregolare e che ha mandato su tutte le furie calciatori dei londinesi, staff tecnico e appunto Pochettino.

Premier League

McKenna, niente Brighton o United: pronto il rinnovo con l’Ipswich

Pubblicato

il

Kieran McKenna è uno dei manager più chiacchierati del calcio inglese, ma per ora non sembra intenzionato a lasciare l’Ipswich.

McKenna, pronto il rinnovo con l’Ipswich: i dettagli

Per lui si era lungamente parlato di Brighton e Manchester United ma anche di Chelsea, prima che i Blues virassero con forza su Enzo Maresca, ma il destino di Kieran McKenna (38enne londinese fra gli allenatori più in auge del panorama inglese) sembra quello di rimanere all’Ipswich ancora per molto tempo.

Infatti, stando a quanto riporta Sky Sports UK, Ed Schwartz (proprietario del club) la scorsa settimana è volato dagli Stati Uniti in Inghilterra per parlare con Mark Ashton (CEO dell’Ipswich) e lo stesso McKenna. Sul tavolo una proposta di rinnovo pluriennale per l’enfant prodige della scuola degli allenatori inglesi.

Kieran è arrivato a Portman Road nel 2021, permettendo ai Trattori di fare il doppio salto: dalla League One al Championship e dal Championship alla Premier League. Il nativo dell’Irlanda del Nord, ma con doppio passaporto anche inglese, ha un accordo con l’Ipswich che (senza rinnovo) scadrebbe il 30 Giugno del 2025.

McKenna

(Photo by Gareth Evans/News Images)

Continua a leggere

Premier League

Leicester, partito il casting per il post-Maresca: tutti i nomi

Pubblicato

il

Leicester

Il Leicester, con ogni probabilità, saluterà Enzo Maresca (destinazione Chelsea) e si sta già muovendo per trovare il sostituto.

Leicester, se parte Maresca tutto su Potter

Siamo ben lontani dall’ufficiosità, ma con ogni probabilità nel corso di questa settimana il Leicester saluterà Enzo Maresca. Il tecnico italiano ha confermato (telefonicamente, in quanto in questo momento l’ex-assistente di Guardiola si trova in vacanza in Spagna) al board thailandese la propria volontà di trasferirsi al Chelsea.

Il Leicester, da canto suo, non tiene nessuno contro la propria volontà, ma ancora qualora avesse intenzione di farlo non avrebbe potere decisionale in quanto nel contratto che lega l’allenatore italiano alle foxes è presente una clausola rescissoria.

Qualora i Blues dovessero pagarla (e il vero “intoppo” nella trattativa sta tutto qui, dato che il Chelsea vorrebbe uno sconto che il Leicester non è disposto a concedere) allora il club dell’East Midlands non potrebbe opporsi in alcun modo. In questo senso, un aiuto (indiretto) alla causa potrebbe portarlo un altro ex-Chelsea.

Si tratta di Graham Potter, ex-allenatore proprio dei Blues ma attualmente ancora a busta paga. Il tecnico britannico è un vecchio pallino della dirigenza del Leicester, che provò a metterlo sotto contratto già nell’Aprile del 2023 dopo l’esonero di Brendan Rodgers.

Leicester

Photo Source: WBA.co.uk

Non solo Potter: ecco tutti i nomi per il post-Maresca

Tuttavia, in quell’occasione l’ex-tecnico del Chelsea (esonerato poche settimane prima dai londinesi) declinò la proposta delle foxes in quanto non entusiasta di prendere una squadra in corsa. E per di più ridotta in quelle condizioni, come dimostrerà la retrocessione della Blue Army appena pochi mesi dopo.

Oggi, però, lo scenario è cambiato. Potter prenderebbe la squadra a inizio Giugno, con la possibilità di impostare la stagione e di fare in prima persona la preparazione. Oltretutto, firmando con il Leicester, libererebbe spazio salariale in quel di Cobham, permettendo al Chelsea (avviluppato quanto, se non più, delle volpi nelle spire del FFP inglesi) di risparmiare sul suo stipendio e di reinvestire quella somma su Maresca.

Sarebbe un domino perfetto, se non fosse altro il fatto che il Leicester non potrebbe garantire, nelle sue attuali condizioni economiche, all’ex-allenatore del Brighton la liquidità necessaria per avviare il proprio progetto tecnico. Infatti, è stato appreso dai media locali come le foxes probabilmente punteranno su un tecnico dallo status meno sedimentato e per il quale “il richiamo della Premier League sarebbe impossibile da rifiutare“.

In questo senso sono già stati avviati i primi contatti esplorativi con Carlos Corberàn: attuale allenatore del West Bromwich Albion. Il tecnico spagnolo accetterebbe volentieri il passaggio nel Leicestershire, ma per il momento si tratta di una soluzione di “ripiego“: qualora tutti i principali candidati dovessero declinare la proposta.

Un altro nome che potrebbe tornare in auge al Seagrave è quello di Thomas Frank, attuale tecnico del Brentford di cui il Leicester è un ammiratore di lunga data. Il problema sarebbe trovare la quadra economica con le bees per liberare il tecnico danese e lì bisognerebbe capire se le foxes avranno o meno la potenza economica per strappare l’allenatore a una squadra che potrebbe potenzialmente essere una diretta concorrente.

Certamente più facile sarebbe arrivare a Will Still, che ha da poche settimane risolto il suo contratto con il Reims e che ha pubblicamente ammesso il suo desiderio di allenare in Premier League. Rimane sullo sfondo il nome di Urs Fischer, allenatore svizzero che ha portato l’Union Berlino in Champions League prima di rescindere consensualmente il proprio contratto con la società tedesca lo scorso Novembre.

Così come i nomi di David Moyes, il cui contratto con il West Ham scadrà il prossimo 30 Giugno e che non verrà rinnovato dato che è già stato ufficializzato Julien Lopetegui come suo successore, e di Steve Cooper, ex-allenatore del Nottingham Forest ed esonerato dai rivali territoriali delle foxes lo scorso Dicembre.

Continua a leggere

Premier League

Maresca-Chelsea ai dettagli: ecco cosa manca per chiudere

Pubblicato

il

Leicester

Maresca è a un passo dal diventare il nuovo allenatore del Chelsea, ma non è ancora fatta per il suo passaggio a Londra: ecco perché.

Maresca-Chelsea, cosa manca per chiudere?

Maresca

Enzo Maresca, con ogni probabilità, sarà il nuovo allenatore del Chelsea. La trattativa è in stato molto avanzato e, sebbene a oggi non si possa parlare di chiusura imminente, la sensazione è che il passaggio dell’allenatore italiano a Stanford Bridge si farà.

Stando a quanto riportato da Football.London, quest’oggi due emissari dei Blues (vale a dire Paul Winstanley e Laurence Stewart, rispettivamente direttore sportivo e co-direttore sportivo della società londinesi) voleranno in Spagna per negoziare un accordo con l’allenatore italiano.

Il portale londinese, specializzato nelle questioni delle squadre della Capitale inglese, parla di “contatti iniziali” ma aggiunge che “nessun accordo è stato ancora trovato“. Una narrazione che striderebbe un po’ con quanto raccontato (fra la serata di ieri e la mattinata di oggi) dal noto esperto di mercato Fabrizio Romano.

Quest’ultimo, infatti, ha dichiarato in un tweet che l’accordo fra le parti sarebbe “cosa fatta” e che “si starebbero limitando gli ultimi dettagli“. Addirittura Romano ipotizza una bozza d’accoro, ovvero un biennale con opzione per un terzo anno, e aggiunge che (sebbene le cifre ufficiali non siano ancora circolate) “i termini economici non sono un problema“.

Romano, in calce al suo post social, aggiunge che “Maresca e il Chelsea starebbero discutendo il compenso economico per il suo staff tecnico“. Una versione dei fatti che, volendola incrociare con quella dei media inglesi, potrebbe giustificare il viaggio in Spagna (dove Maresca sta svolgendo le vacanze)di Winstanley e Stewart come un tentativo di limare gli ultimi dettagli economici legati non a Maresca ma al suo staff.

Anche la “compensazione” che il Leicester riceverebbe per liberare il proprio allenatore non dovrebbe essere un problema, dato che nel contratto che lega il tecnico italiano alle foxes è prevista una clausola rescissoria. Essa era stata inizialmente ventilata attorno ai dieci milioni di euro, ma in realtà la cifra sarebbe leggermente più alta e al Leicester andrebbero circa 12-13 milioni.

Sia come sia, la sensazione è che entro la fine di questa settimana tutte le parti in causa dovrebbero trovare la quadra e regalarci l’ufficialità del passaggio dell’ex-assistente di Guardiola a Stanford Bridge.

 

Continua a leggere

Ultime Notizie

Bayern Monaco Bayern Monaco
Bundesliga4 minuti fa

Bayern Monaco, è il Kompany Day: in giornata la firma

Visualizzazioni: 2 Il Bayern Monaco si prepara ad accogliere il nuovo allenatore. Si tratta di Vincent Kompany, dopo mesi di...

Calciomercato15 minuti fa

Lazio, rinnovo Kamada: ci siamo, cifre e dettagli

Visualizzazioni: 55 Daichi Kamada sarà un giocatore della Lazio per il prossimo anno. Il giapponese ha definito con la Lazio...

Flick Flick
Liga24 minuti fa

Barcellona, è fatta per Flick: oggi la firma sul contratto

Visualizzazioni: 78 Hansi Flick sarà a breve il nuovo allenatore del Barcellona. Nella notte summit con Laporta che ha portato...

Calciomercato34 minuti fa

Milan, Theo Hernandez ai saluti: decisione irrevocabile

Visualizzazioni: 782 Milan, noi di Calcio Style lo stiamo scrivendo da diversi mesi, ma la triste realtà per i tifosi...

Panchina d'oro, Grosso Panchina d'oro, Grosso
Serie B45 minuti fa

Panchina Sassuolo, Grosso vola in pole ma occhio allo scenario scaligero

Visualizzazioni: 80 Panchina Sassuolo, in Emilia Romagna si cerca l’erede di Davide Ballardini. Fabio Grosso e’ ora il primo nome....

Atalanta, Teun Koopmeiners Atalanta, Teun Koopmeiners
Calciomercato54 minuti fa

Juventus, Koopmeiners costa troppo | Torna di moda un vecchio obiettivo

Visualizzazioni: 134 Koopmeiners resta il primo obiettivo della Juventus. La richiesta dell’Atalanta, però, scoraggia Giuntoli che pare intenzionato a ripiegare...

Barella Inter Barella Inter
Nazionale1 ora fa

Il ct Spalletti elogia l’Inter: “Crede nel talento italiano”

Visualizzazioni: 108 Il ct della Nazionale italiana, Luciano Spalletti, ha parlato in occasione degli European Globe Soccer Awards. Larga la...

Jude Bellingham - Depositphotos Jude Bellingham - Depositphotos
Esteri1 ora fa

Real Madrid, Bellingham eletto miglior giocatore dell’anno nella Liga

Visualizzazioni: 112 Jude Bellingham del Real Madrid è stato eletto miglior giocatore dell’anno in Liga. L’inglese si è reso subito...

Udinese Udinese
Notizie1 ora fa

Udinese, Pafundi incanta in Super League

Visualizzazioni: 104 Terminano tutte le competizioni nazionali ed è tempo di bilanci e sondaggi. Transfermakt ha premiato anche il talento...

Calciomercato2 ore fa

Milan, Emerson Royal costa troppo: altri contatti con Tiago Santos

Visualizzazioni: 308 Milan, andiamo qui di seguito a capire meglio la situazione terzino destro. Ad oggi due i nomi sul...

Le Squadre

le più cliccate