I nostri Social

Premier League

Dewsbury-Hall saluta il Leicester: UFFICIALE il passaggio al Chelsea

Pubblicato

il

Kiernan Dewsbury-Hall saluta il suo Leicester dopo oltre 17 anni. E’ infatti ufficiale il suo passaggio al Chelsea di Enzo Maresca.

Indice

Dewsbury-Hall come Nesta: dice addio per “salvare” il club

Di giocatori forti il Leicester, nell’ultimo decennio, ne ha persi molti. E’ l’ineluttabile destino di tutte le squadre al di fuori del sacro circolo delle cosiddette “big six“. Quando le alte sfere della plutocrazia inglese bussano alla tua porta, non puoi fare altro che arrenderti e cercare di spillare quanti più milioni possibile a quei falchi.

Tuttavia, di tutti i tesserati della Blue Army (questo è il sesto, se consideriamo anche Enzo Maresca) passati al Chelsea, questo è senza dubbio il trasferimento che fa più male. Dewsbury-Hall non era soltanto il miglior giocatore della squadra, ma era cresciuto calcisticamente nel club e indossava quella maglia da oltre 17 anni.

Era stato designato da tutti come il futuro capitano, ma quel futuro non arriverà mai. Sebbene non avesse necessità di vendere, il Leicester ha preferito non correre rischi e allentare una volta per tutte la morsa di quel PSR che ne stava strangolando le ambizioni. Una perdita dolorosa, ma salvifica per il bilancio del club.

Dewsbury-Hall

Cifre e dettagli dell’affare fra Leicester e Chelsea

Ovviamente, in questo caso, non c’era nessun rischio fallimento. Soltanto la necessità di rientrare nei ranghi per evitare una penalizzazione nella prossima stagione, finanziare il mercato estivo e avere più argomenti da portare sul tavolo della commissione indipendente per quanto concerne la causa contro la Premier League.

In questo scenario, le foxes si sono accontentate di una cifra più bassa rispetto a quelle che erano le loro iniziali pretese. L’affare è andato in porto sulla base di poco più di 30 milioni di sterline, ovvero circa 40 milioni di euro. In un’operazione separata, il giovanissimo Michael Golding prenderà la via per il Seagrave.

Si tratta di uno dei migliori prospetti dell’Academy dei Blues, che le volpi riceveranno come contropartita per la cessione del centrocampista inglese. Il giocatore verrà valutato a bilancio dai due club attorno ai 5 milioni di sterline, dato che anche il Chelsea è alle prese (si fa per dire) con l’austerità imposta dal PSR.

Dewsbury-Hall

Il saluto di Dewsbury-Hall al Leicester

Fosse stato per lui, non se ne sarebbe mai andato. Non si può dire che l’abbiano costretto, anzi, ma la prospettiva di andare in un club ambizioso come il Chelsea e di ritrovare il proprio mentore erano l’unica prospettiva capace di indurre Kiernan a fare le valigie e a lasciare la propria casa.

Un addio sofferto: non potrebbe essere altrimenti. Dewsbury-Hall ha voluto affidare ai propri canali social un emozionante saluto ai propri tifosi. In un video condiviso sul suo profilo Instagram, il prodotto dell’Academy delle foxes ha ripercorso i suoi 17 anni nel club. Di seguito, le parole del calciatore britannico.

❝Beh, cosa posso dire? E’ stato un viaggio fantastico. Ho dedicato 17 anni della mia vita a questo club ed è stato un onore. Ho amato ogni minuto trascorso in questo club, che mi ha dato ricordi fantastici e aiutato a creare rapporti umani che non dimenticherò mai. 

Quando siamo retrocessi, nella stagione 2022/2023, mi sono sentito personalmente responsabile. Mi ero posto come obiettivo quello di assicurare la promozione in Premier League al primo tentativo, in quanto ero perfettamente consapevolmente di quanto sarebbe stato devastante per il club mancarla.

Sono davvero fiero di ciò che abbiamo raggiunto nella scorsa stagione, creando dei ricordi che rimarranno per sempre nei nostri cuori. E, cosa più importante, l’essere riusciti ad aggiustare ciò che non aveva funzionato nella stagione precedente. 

La quantità di messaggi che ho ricevuto negli ultimi giorni mi ha sinceramente toccato. Ci tengo a ringraziare ogni persona che ha speso del tempo per farmi arrivare il suo affetto: vi assicuro che, per me e per la mia famiglia, ha significato molto. 

Vorrei anche ringraziare tutti i compagni con cui ho giocato, gli allenatori con cui ho lavorato e infine i tifosi con i quali siamo praticamente cresciuti assieme. 

Sono sollevato dal fatto di andarmene lasciando il club in Premier League, dove merita di stare, e auguro al Leicester City tutto il meglio per il proprio futuro

Rimango uno di voi, ragazzi, ma ora per me è tempo di andare.

Grazie per aver letto. Vostro, Kiernan Dewsbury-Hall.❞

Premier League

Leicester, UFFICIALE il rinnovo di Ndidi

Pubblicato

il

Leicester

Tramite un comunicato sul proprio sito ufficiale, il Leicester City ha reso noto di aver rinnovato il contratto del centrocampista Wilfred Ndidi.

Il contratto che legava Wilfred Ndidi al Leicester era scaduto lo scorso 30 Giugno, ma il club inglese non gli aveva mai dedicato alcun commiato. Come accaduto, invece, per altri giocatori, come per esempio Marc Albrighton. Una leggenda del club, ma a cui dichiaratamente non sarebbe stato rinnovato il contratto.

Ndidi-Leicester, i dettagli dell’accordo

Cosa che invece non è successa con il centrocampista nigeriano, sintomatico della fiducia delle foxes di convincere il classe 1996 a sposare nuovamente la causa della Blue Army. Operazione di mediazione che è andata a buon fine, considerando che proprio oggi ne è stato ufficializzato il prolungamento.

Ndidi è arrivato nell’East Midlands nel Gennaio del 2017 e, qualora la naturale scadenza del nuovo accordo (fissata al 30 Giugno del 2027) dovesse essere rispettata, l’ex-giocatore del Genk supererebbe la decade con la maglia blu indosso. Per rimanere al Leicester, Ndidi pare aver rifiutato altre cinque offerte.

Fra questi club è possibile annoverare l’Everton, il Marsiglia e il Siviglia, mentre sugli ultimi due non ci sono informazioni. Stando a quanto riportato da Fabrizio Romano, nel nuovo contratto del nigeriano dovrebbe essere presente una clausola rescissoria. Qualora fosse così, sarebbe quasi un unicum nella storia delle foxes.

L’ultimo giocatore nel cui contratto è stata inserita una clausola rescissoria è stato N’Golo Kanté, al momento del suo arrivo dal Caen nell’estate del 2015. Da quel momento in avanti, mai più nessun giocatore è stato insignito di una clausola rescissoria. La notizia non trova conferme oltremanica e, non essendo il bilancio delle foxes di dominio pubblico e non comparendo nulla a corredo del comunicato del club inglese, non ci resta che aspettare i prossimi giorni, per capire se qualche media d’oltremanica confermerà l’indiscrezione.

Leicester

Photo Source: LCFC.com.

Continua a leggere

Premier League

Manchester United, ecco chi selezionerà i giocatori

Pubblicato

il

Manchester United

Al Manchester United è tempo di nuovi arrivi: anche nel settore Recruitment. Il prescelto è un ex giocatore con esperienza come direttore tecnico.

Direttore tecnico, ma non solo: il nuovo reclutatore del Manchester United è un profilo giovane ma con una bella esperienza.

Classe 1986, all’età di 37 anni è stato giocatore, video e match analyst, osservatore e direttore tecnico, anche al Chelsea. Poi si è svincolato e non ci ha messo molto per trovare un nuovo club, sempre in Inghilterra.

Manchester United, chi è il nuovo recruiter?

Lui è il tedesco Christopher Vivell, e in Italia lo conosciamo perché ad inizio anno fu fatto il suo nome come possibile successore di Tiago Pinto alla Roma.

Vivell ha fatto la sua gavetta all’Hoffenheim, club al quale ha lavorato prima da analista e poi, via via, è diventato osservatore nella Prima Squadra.

Nel 2015 è approdato al Salisburgo come responsabile dell’area scouting per poi, 5 anni più tardi, diventare direttore tecnico del Lipsia. Dopo un’esperienza di soli 6 mesi in analoga posizione al Chelsea, il tedesco è pronto per una nuova avvenuta con i Red Devils.

Continua a leggere

Premier League

Manchester United, si pensa ad una rivoluzione

Pubblicato

il

Bruno Fernandes

Il Manchester United pensa ad una rivoluzione incredibile

Gli Stadi di proprietà sono un must nel Regno Unito, lo United è una delle poche compagini che ha scelto di non affiancarsi a nessun brand per promuovere il suo impianto di proprietà facendo rimanere l’Old Trafford la casa dei Diavoli Rossi. Stando ai media inglesi ci potrebbe essere a breve una rivoluzione incredibile, la proprietà starebbe pensando di affiancarsi ad una società importante per il naming dello stadio. L’obiettivo sarebbe quello di incrementare i propri ricavi con un valore economico positivo scaturito dallo sponsor. Il Barcellona, ad esempio, ha avuto la necessità di cambiare completamente la visione più romantica del calcio facendo diventare il Camp Nou nello Spotify Camp Nou.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Cremonese Cremonese
Calciomercato2 minuti fa

Calciomercato Cremonese, si sfoglia la margherita in attacco: Gytkjaer ma non solo

Visualizzazioni: 3 Calciomercato Cremonese, i grigiorossi vogliono acquistare un bomber che possa regalare vittorie e punti. Giovanni Stroppa valuta Christian...

Copa America Copa America
Notizie22 minuti fa

Copa America nel caos, tragedia sfiorata

Visualizzazioni: 132 Copa America nel caos. Il match tra Argentina e Colombia ha subito un ritardo di un’ora e un...

Champions League Champions League
Calciomercato32 minuti fa

Enrique Cerezo: “All’Atletico Madrid chi vuole resta”

Visualizzazioni: 205 Enrique Cerezo, Presidente dell’Atletico Madrid, intervistato da Radio Marca si è soffermato su Morata. L’attaccante spagnolo è prossimo...

Inter, il direttore sportivo Piero Ausilio Inter, il direttore sportivo Piero Ausilio
Calciomercato42 minuti fa

Calciomercato Inter, pronto un colpo in prospettiva: i dettagli

Visualizzazioni: 253 Calciomercato Inter, il club Campione d’Italia è pronto a chiudere un colpo in prospettiva dalla LaLiga: i dettagli....

cagliari viola cagliari viola
Serie A57 minuti fa

UFFICIALE Cagliari, Viola prolunga fino al 2025

Visualizzazioni: 212 Il Cagliari piazza un colpo importante in vista della prossima stagione. Anche se non si tratta di uno...

Fiorentina, i piani di Palladino Fiorentina, i piani di Palladino
Calciomercato1 ora fa

Fiorentina, due idee bianconere per la difesa

Visualizzazioni: 371 La Fiorentina nelle prossime ore dovrà decidere il futuro di Nikola Milenkovic: si studiano le alternative. Il Nottingham...

Cagliari, Giulini Cagliari, Giulini
Calciomercato1 ora fa

Cagliari: la contropartita nell’affare Sulemana

Visualizzazioni: 371 L’affare tra il Cagliari e l’Atalanta che porterà a Bergamo Sulemana si allarga ad una contropartita. La Dea...

scaloni argentina scaloni argentina
Notizie2 ore fa

Argentina, Scaloni: “Finalissima con la Spagna? Un problema per la mia famiglia…”

Visualizzazioni: 195 L’Argentina, confermatasi vincitrice della Copa America, sfiderà la Spagna, neo campione d’Europa, nella finalissima. Questo rappresenterà un problema...

Calciomercato Torino, Vagnati Calciomercato Torino, Vagnati
Calciomercato2 ore fa

Torino, la cessione frutta 25 milioni: i dettagli

Visualizzazioni: 463 Il Torino, ricominciata la stagione, continua a incassare dalle cessioni e dopo quella di Buongiorno se ne concretizza...

Calciomercato2 ore fa

Ufficiale Spezia: in arrivo Aurelio

Visualizzazioni: 270 Ufficiale Spezia, il club ligure dopo la cessione di Nikolaou al Palermo, chiude anche due operazioni in entrata...

Le Squadre

le più cliccate