I nostri Social

Ligue 1

UFFICIALE, Will Still è il nuovo allenatore del Lens

Pubblicato

il

Will Still è il nuovo allenatore del Lens. Ad annunciarlo è stato lo stesso club francese, tramite un comunicato sul proprio sito ufficiale.

Will Still-Lens: l’annuncio del club

Dopo le dimissioni da allenatore del Reims, Will Still era stato massicciamente accostato a una avventura oltremanica. Questo per via delle parole rilasciate proprio dall’allenatore belga, subito dopo la fine del suo rapporto di lavoro con il club francese, ovvero quelle in cui dichiarava che il suo sogno era allenare in Premier League.

Will era stato conseguentemente accostato alla panchina del Sunderland, ma anche a quella del Leicester dopo l’addio di Enzo Maresca. Oggi però è arrivato il comunicato ufficiale del Lens, che lo ha ufficializzato come nuovo allenatore. Il tecnico belga ha firmato un contratto triennale con il club della Marna.

Will Still

Photo Source: Racing Club de Lens Site Officiel.

Ligue 1

Génésio è il nuovo allenatore del Lille

Pubblicato

il

 E’ Bruno Génésio il prescelto per sostituire Paolo Fonseca sulla panchina del Lille. Firma un contratto di due anni come da comunicato ufficiale del club.

Génésio

Photo Source: Site officiel du LOSC.

“Il LOSC e il suo presidente, Olivier Létang, sono lieti di ufficializzare oggi l’arrivo di Bruno Génésio alla guida della squadra professionista” si legge sul sito ufficiale della squadra.

Il tecnico francese prende il posto di Paulo Fonseca, che ieri ha lascato i “Dogues”.

Un’allenatore “alla francese“: chi è Génésio

Bruno Génésio è stato in patria prima un giocatore e poi un allenatore molto conosciuto e apprezzato. Dopo essere stato una bandiera del Lione, vince (da vice) un campionato con i “Les Gones”( I ragazzi di Lione), due Coppe di Francia e raggiunge una semifinale di Champions League.

Dal 2015 al 2021 alle redini della pima squadra, l’allenatore si distingue per il bel gioco e per i valori trasmessi nell’ambiente che lui stesso conosce molto bene; tecnico che, alla pari di Fonseca, predilige il gioco offensivo e la valorizzazione del settore giovanile.

Tutte qualità che nel biennio 2021-22, sempre in patria sulla panchina del Rennes, gli valgono la conquista del premio “Miglior tecnico”, non solo per il gioco espresso ma anche per i risultati ottenuti: la sua è infatti la migliore annata del club a livello di punti conquistati in un singolo campionato.

Dal 2023 senza contratto, Gènèsio si appresta a diventare il nuovo allenatore del Lille; dal gioco “frizzante” alla scoperta dei giovani che lui sa ben valorizzare. Edouard Mendy, portiere che ha fatto le fortune del Chelsea, un esempio su tutti.

Un conoscitore del calcio francese che vivrà un’altra esperienza in patria, almeno per due anni: “Bienvenue Monsieur

Continua a leggere

Ligue 1

Saint-Etienne, il ritorno in Ligue 1 per risorgere

Pubblicato

il

Ligue 1

Il Saint-Etienne conquista la promozione in Ligue 1 dopo aver vinto le finali play-off contro il Metz

L’ASSE vendica la sconfitta della stagione 2021-2022 e torna nella massima serie del campionato francese dopo un play-off ad alta tensione contro il Metz. Due anni lontani dalla Ligue 1 sono tanti per una squadra del genere. Ben 10 i campionati vinti, anche se l’ultimo risale al 1981 e 6 Coupe De France. Il progetto questa volta è ambizioso ma bisognerà fare delle valutazioni razionali. Difficile impensierire le prime della classe ma con un percorso virtuoso nella coppa nazionale tutto può succedere. Nel 2020 i biancoverdi arrivarono proprio in finale del trofeo, con un buonissimo risultato anche in Europa League ma da lì a poco sarebbe successo l’irreparabile.

In questa stagione il terzo posto in Ligue 2 gli ha garantito la sfida finale per la promozione ed i tifosi hanno letteralmente invaso Metz nell’atto conclusivo della propria avventura nella cadetteria. Bernard Caiazzo è intenzionato ad investire, quanto meno per non far retrocedere la squadra fin da subito. Dalla sconfitta contro l’Auxerre è cominciato un processo di crescita che, molto probabilmente, si era interrotto dopo i 18 anni di permanenza in Ligue 1. Dall’ultima retrocessione è stato cambiato anche il logo societario, sintomo di un rinnovamento che dovrà riportare la squadra in auge.

Continua a leggere

Ligue 1

Skriniar: “Difficile trovare spazio dopo un infortunio, ma non mi pento del PSG”

Pubblicato

il

In un’intervista rilasciata a SportWeb, Skriniar spiega come per lui l’Inter sia il passato e che non si pente di essere approdato nelle file del PSG.

Inter, senti Skriniar: “Non mi pento di essere andato via

Milan Skriniar, difensore slovacco classe 1995, viene acquistato dall’Inter nell’estate del 2017 dalla Sampdoria. Grazie alle sue qualità tecniche è assoluto protagonista della stagione. Infatti, è l’unico giocatore di movimento dell’Inter ad aver disputato tutte le 38 gare di campionato nella stagione 2017-18.

Diventa un perno imprescindibile per la difesa e anche capitano con Luciano Spalletti in panchina (2017-2019), ma vive i suoi momenti difficili con Antonio Conte allenatore (2019-2021) a causa di prestazioni sottotono e vari infortuni. Perde anche il posto da titolare, fino alla partenza del suo compagno di squadra Godin.

E’ con l’arrivo del tecnico Simone Inzaghi (2021-) che Milan Skriniar vive le sue annate migliori con la maglia dell’Inter. Vince il suo quarto trofeo e “timbra” il cartellino della 200° presenza in Serie A.

In totale con l’Inter saranno 193 le presenze, prima di accasarsi ai piedi della Tour Effeil.

Ripercorrendo la sua carriera nel corso dell intervista affidata a SportWeb, Skriniar guarda l’Inter come un vecchio ricordo e dichiara che alla corte parigina si sente tranquillo. Di seguito, le sue parole:

Fino all’infortunio ero uno dei più impiegati della squadra. Dovevo stare fuori per quattro mesi e mezzo, ma sono tornato prima. Dopo l’infortunio, ovviamente, poteva andare meglio. C’è molta concorrenza e si lotta sempre per un posto. Quando l’allenatore aveva bisogno di me ero pronto anche per giocare cinque o dieci minuti, ma sono contento di aver giocato tutte le partite di fine stagione.

Non ho prestato troppa attenzione alle voci di mercato. Se vado via? Me l’hanno chiesto anche mia moglie, mio ​​padre, mia madre, mio ​​fratello. Non ho sentito niente del genere dall’allenatore o dal club, nessuno mi ha detto che non contano più su di me o che avrei dovuto cercare un nuovo posto. Anzi, sono tranquillo e ho tranquillizzato anche la famiglia. L’infortunio mi ha rallentato, ma vado avanti. A Parigi sto bene e non mi sono mai pentito di aver fatto questo passo. È un club eccellente sotto ogni aspetto e i tre trofei che abbiamo vinto quest’anno sono stati aggiunti alla mia collezione.”

Skriniar

Fonte: pagina Facebook dell’Inter

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato3 minuti fa

Barcelona, nel mirino due calciatori per rinforzare il reparto offensivo

Visualizzazioni: 9 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, il Barcelona avrebbe messo nel mirino due calciatori per rinforzare il reparto...

Buffon Buffon
Nazionale32 minuti fa

Italia, Buffon: “La nostra forza è il gioco e su Spalletti…”

Visualizzazioni: 106 Il capo della delegazione italiana Gianluigi Buffon ha parlato da Casa Azzurri, dopo il match vinto dalla nazionale...

Europei57 minuti fa

Slovenia-Danimarca: le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 98 Ecco le scelte degli commissari tecnici Kek e Hjulmand per la sfida tra Slovenia e Danimarca, prima gara...

Arrigo Sacchi Arrigo Sacchi
Nazionale1 ora fa

Italia, Sacchi: “Siamo un squadra con carattere. Sulla Spagna…”

Visualizzazioni: 95 La leggenda del calcio italiano Arrigo Sacchi ha parlato ai microfoni de La Gazzetta Dello Sport, analizzando il...

Conte Conte
Calciomercato1 ora fa

Napoli, si allontana il pupillo di Conte? La situazione

Visualizzazioni: 135 Il futuro di Romelu Lukaku molto probabilmente non sarà al Napoli. Il nazionale belga ha chiesto informazioni a...

Roma Roma
Europei1 ora fa

Roma, Totti: “De Rossi? Spero sia il nostro Ferguson. Chiesa e Barella…”

Visualizzazioni: 139 L’ex bandiera della Roma ha parlato dell’allenatore giallorosso ed ha commentato l’esordio della Nazionale azzurra contro l’Albania agli...

Marotta Marotta
Serie A2 ore fa

Inter, Marotta annuncia: “Fatta per il rinnovo di Lautaro e su Inzaghi…”

Visualizzazioni: 165 Il nuovo presidente dell’Inter, Giuseppe Marotta, ha parlato da Casa Azzurri soffermandosi sulla prestazione di Barella e sugli...

Serie A, Bellanova Serie A, Bellanova
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Roma: per Bellanova si valutano due contropartite

Visualizzazioni: 221 Per arrivare all’esterno granata la Roma starebbe valutando d’inserire uno dei suoi elementi così da abbassare il prezzo...

Serie B2 ore fa

Cosenza, la slavina Tutino rischia di investire l’estate dei Lupi

Visualizzazioni: 154 Cosenza, il riscatto di Gennaro Tutino stupito tutto, ed e’ una bomba che rischia di esplodere nell’estate del...

Sassuolo, Dionisi Sassuolo, Dionisi
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Palermo, sprint sulla sinistra: obiettivo in casa Cremonese

Visualizzazioni: 183 Calciomercato Palermo, i rosanero vogliono portare a casa un terzino sinistro tenace per dare un’alternativa a Dionisi. Occhi...

Le Squadre

le più cliccate