I nostri Social

Liga

Liga, cambiano i valori economici delle squadre

Pubblicato

il

VINICIUS

La Liga sta volgendo al termine con un Real Madrid lanciato verso la conquista del titolo

Stando ai valori economici stilati dal portale Transfertmarkt, alcuni dati usciti fuori sono sensazionali ed inimmaginabili ad inizio stagione. Al primo posto si trovano i Galacticos con un valore squadra di 1.04 miliardi di euro seguiti dal Barcellona con 840 milioni di euro. Il gap con la terza classificata è abissale, anche di più che tra catalani e madrileni; la Real Societad sale sul podio con 481 milioni di euro, circa 70 in più dell’Atletico Madrid. Al quinto posto la distanza aumenta con l’Atletico Bilbao a 261 milioni ed il Girona a 247 milioni.

I sei calciatori con il valore più elevato sono tutti del Real Madrid: Jude Bellingham (180 milioni), Vinicius Junior (150 milioni), Federico Valverde e Rodrygo (100 milioni) e Eduardo Camavinga e Gavi (90 milioni). Per trovare un tesserato di una squadra diversa rispetto alle prime due della classe si deve scendere fino al tredicesimo posto con Takefusa Kubo della Real Societad con un valore di 60 milioni di euro.

Liga

Real Madrid, Kroos: “Io e Modric la pensiamo diversamente, volevo lasciare al top”

Pubblicato

il

Toni Kroos

Il calciatore del Real Madrid Toni Kross ha parlato ai microfoni de Cadena Ser, in merito al suo futuro visto l’annuncio del suo ritiro dopo l’Europeo.

Real Madrid, le parole di Toni Kroos

Real Madrid

Di seguito le parole del centrocampista tedesco del Real Madrid Toni Kroos, rilasciate ai microfoni della emittente radiofonica spagnola Cadena Ser, relative al suo ritiro dal calcio e non solo:

Cosa provi quando dici l’ultima partita?

“Ormai penso poco a me stesso. È la partita più importante per tutta la squadra, l’ultima della stagione e tutti vogliamo finire bene. È la mia ultima partita col Real, ma poi giocherò l’Europeo. Per me non finisce sabato”.

Ti aspettavi un addio così al Bernabeu?

“Non lo dimenticherò mai, non voglio dimenticarlo mai. La verità è che non mi aspettavo niente. Volevo solo godermi quel giorno, qualunque cosa fosse accaduta. È stato molto speciale ed emozionante, non potevo chiedere di più”.

Chi ti mancherà di più nello spogliatoio?

“Tutti, non solo i compagni di squadra. Sono tanti con i quali sono qui da tanti anni. Luka, Lucas Vázquez, Nacho… Ma quello che mi mancherà sarà il campo, mi è sempre piaciuto è giocare”.

C’è un altro Kroos?

“Non credo che sia importante per il Real trovare uno come me, ma che continui a vincere. Sono sempre stati molto bravi a creare una squadra capace di vincere.

Devi sempre adattarti ai giocatori che hai; ci sarà un giorno in cui il Real Madrid giocherà senza Toni Kroos, un altro senza Luka Modric

Ma c’è stato anche un giorno in cui abbiamo dovuto giocare senza Cristiano Ronaldo e Sergio Ramos, e abbiamo continuato a vincere. Ciò accadrà anche la prossima stagione, il Real vincerà sempre”.

A 34 anni, nel momento più bello della sua carriera, cosa farà Toni Kroos dopo gli Europei?

“Ho diversi progetti. A partire da settembre aprirò qui un’accademia per i bambini. Poi farò una sorta di Kings League in Germania. Ho diversi progetti, ma la mia idea di andare in pensione ha anche a che fare con il trascorrere più tempo a casa con i miei figli”.

Sei tornato in nazionale perché gli Europei sono in Germania?

“No, no. Avevo la sensazione che avessero bisogno di me. Nagelsmann mi ha chiamato. Ho visto le partite, ho visto che avevano sofferto dopo i Mondiali in Qatar.

Mi ha chiesto se avrei voluto giocare gli Europei, ci ho pensato e ho detto di sì. Mi sento bene fisicamente, che è la cosa più importante. Si gioca un torneo dopo una lunga stagione. Penso che abbiamo grandi possibilità” .

Hai paure di pentirti di questa decisione? Modric vuole continuare e ha 39 anni.

“No, sono casi diversi. Penso che io e Luka la pensiamo in modo leggermente diverso su come finire la nostra carriera.

Lui continua a godersi il calcio, io ho sempre desiderato concludere in un grande momento, in cui il mio corpo risponde ancora molto bene. Voglio lasciare il calcio senza problemi fisici e sono felice di aver avuto questo livello fino a 34 anni.

Volevo finire da elemento importante per la squadra. Mi sento bene adesso e penso che sia il momento perfetto”.

Se la Germania vincesse gli Europei, pensi che meriteresti di vincere il Pallone d’Oro?

“Non lo so. Durante tutta la mia carriera non ho mai pensato di vincere trofei individuali. Ho sempre pensato a vincere con la squadra. Il resto è una conseguenza”.

Ancelotti ha detto che hai avuto le palle per prendere una decisioni del genere.

“Ci ho pensato per mesi. Ci sono momenti in cui avrei voluto continuare per un’altra stagione, altri in cui volevo smettere… Verso aprile ho avuto la sensazione che fosse il momento di chiudere, cambiare idea ora è difficile”.

Continua a leggere

Liga

Real Madrid, Brahim Diaz: “Stagione pazzesca. Su Ancelotti…”

Pubblicato

il

Il trequartista del Real Madrid Brahim Diaz ha parlato ai microfoni di Sky Sport in occasione del Media Day organizzato dalla UEFA. Di seguito un estratto delle sue parole.

Le parole di Brahim Diaz

La stagione a livello personale?
“E’ stata una stagione pazzesca, molto bella. Ora abbiamo la finale di Champions… Il gol col Lipsia è un bel ricordo e uno dei gol più belli che ho fatto.”

Che allenatore è Ancelotti?
“E’ come un papà, sempre sereno e sempre calmo. Un allenatore eccezionale che ha vinto tantissimo, sono molto contento per lui perché mi ha dato tanto. Con lui parliamo anche di Milan.”

Continua a leggere

Liga

Real Madrid, Ancelotti: “Assenza pesante per la finale di Champions League.”

Pubblicato

il

Real Madrid, Ancelotti

Il tecnico del Real Madrid Carlo Ancelotti ha preso parte alla conferenza stampa di vigilia in vista dell’ultimo impegno di campionato domani sera contro il Betis. Di seguito un estratto delle sue parole.

Le parole di Ancelotti

“Tchouameni è escluso per la finale. Penso che recupererà per l’Europeo.”

Sono trascorsi dieci anni dalla decima Champions League conquistata.
“Abbiamo un ricordo molto vivido di quello che è successo – ha detto Ancelotti -. È lì che questa generazione ha iniziato a vincere titoli. Molti continuano, ma ci sono anche giovani che si stanno assumendo delle responsabilità. Tutto è iniziato lì.”

Il Pallone d’Oro?
“Non lo so. Se avremo la fortuna di vincere la Champions League, i giocatori del Real Madrid avranno maggiori possibilità di vincere questo titolo individuale. Ma per noi non è questa la cosa più importante.”

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato9 minuti fa

Milan, Theo Hernandez ai saluti: decisione irrevocabile

Visualizzazioni: 55 Milan, noi di Calcio Style lo stiamo scrivendo da diversi mesi, ma la triste realtà per i tifosi...

Panchina d'oro, Grosso Panchina d'oro, Grosso
Serie B20 minuti fa

Panchina Sassuolo, Grosso vola in pole ma occhio allo scenario scaligero

Visualizzazioni: 67 Panchina Sassuolo, in Emilia Romagna si cerca l’erede di Davide Ballardini. Fabio Grosso e’ ora il primo nome....

Atalanta, Teun Koopmeiners Atalanta, Teun Koopmeiners
Calciomercato29 minuti fa

Juventus, Koopmeiners costa troppo | Torna di moda un vecchio obiettivo

Visualizzazioni: 106 Koopmeiners resta il primo obiettivo della Juventus. La richiesta dell’Atalanta, però, scoraggia Giuntoli che pare intenzionato a ripiegare...

Barella Inter Barella Inter
Nazionale39 minuti fa

Il ct Spalletti elogia l’Inter: “Crede nel talento italiano”

Visualizzazioni: 95 Il ct della Nazionale italiana, Luciano Spalletti, ha parlato in occasione degli European Globe Soccer Awards. Larga la...

Jude Bellingham - Depositphotos Jude Bellingham - Depositphotos
Esteri49 minuti fa

Real Madrid, Bellingham eletto miglior giocatore dell’anno nella Liga

Visualizzazioni: 102 Jude Bellingham del Real Madrid è stato eletto miglior giocatore dell’anno in Liga. L’inglese si è reso subito...

Udinese Udinese
Notizie59 minuti fa

Udinese, Pafundi incanta in Super League

Visualizzazioni: 94 Terminano tutte le competizioni nazionali ed è tempo di bilanci e sondaggi. Transfermakt ha premiato anche il talento...

Calciomercato1 ora fa

Milan, Emerson Royal costa troppo: altri contatti con Tiago Santos

Visualizzazioni: 271 Milan, andiamo qui di seguito a capire meglio la situazione terzino destro. Ad oggi due i nomi sul...

lautaro lautaro
Serie A1 ora fa

Inter: la situazione sul rinnovo di Lautaro

Visualizzazioni: 142 Sono giorni movimentati in casa Inter dopo il passaggio di proprietà ad Oaktree e la questione rinnovi tiene...

serie c playoff serie c playoff
Serie C1 ora fa

Playoff Serie C: Carrarese buona la prima, pari ad Avellino

Visualizzazioni: 87 Nella serata di ieri si è consumata l’andata delle semifinali dei Playoff Serie C. La Carrarese ha costruito...

Serie A2 ore fa

Chievoverona, marchio acquistato dal Clivense

Visualizzazioni: 107 La nuova squadra prenderà il nome di AC Chievoverona e i colori sociali resteranno il bianco e l’azzurro...

Le Squadre

le più cliccate