I nostri Social

Liga

Iniesta: “Vorrei allenare il Barcellona”

Pubblicato

il

L’ex stella del Barcellona ha parlato del suo futuro e del momento della Spagna in questo Europeo. Leggi con noi le parole di Iniesta.

Iniesta ha rilasciato una lunga intervista a Mundo Deportivo, soffermandosi su alcuni giocatori della Nazionale e sul suo possibile futuro. L’ex stella del Barcellona ha annunciato la volontà di intraprendere la carriera da allenatore in futuro.

Iniesta, Barcellona, Spagna

Le parole di Iniesta

Su Yamal.
“E’ qualcosa di innaturale ma ci sono delle eccezioni che vengono fuori, lui è uno di quei giocatori con un talento sopra la norma. Ora inizia. Ciò che serve è che continui ad apprendere, a migliorare e ad avere continuità. Hanno 16 anni, non 23”.

Su Nico Williams?
“È giovane, ma le sue prestazioni sono ciò che fa interessare a lui alcuni dei più grandi club”.

Un ritorno al Barça è possibile?
“Ovviamente mi piacerebbe ritornare, ma non so quando sarà”.

Come ti vedi nel club?
“Il mio prossimo passo dopo il calcio sarebbe diventare allenatore e vedremo se funzionerà. Sta cercando il tuo posto fuori dall’erba”.

Sul futuro in panchina.
“Non lo so, tra due anni potrei perfezionarmi di più in questo ruolo ma ora non lo so. Al momento non ho neanche il titolo.”

Su Iniesta Jr.?
“Mio figlio Paolo di 9 anni è ossessionato dal calcio e mi indica le strade. Per la sua età ha le doti di un calciatore”.

Liga

Iniesta: “Spagna? Un orgoglio, l’avrei voluta vivere da calciatore. Su Yamal…”

Pubblicato

il

Spagna

L’ex calciatore del Barcellona Andrés Iniesta ha presenziato stamattina alla presentazione del nuovo sponsor della Liga, Uber Eats, in qualità di ambasciatore del massimo campionato spagnolo.

Per l’occasione l’ex numero 8 blaugrana ha parlato di Euro 2024 e del talento più in mostra della nazionale iberica: Lamine Yamal.

Le sue parole

“Mi dà una grande gioia vivere questa situazione da tifoso, anche se ovviamente mi piacerebbe viverle ancora da calciatore. Dobbiamo restare con i piedi per terra ma spero che riusciremo a mettere la ciliegina sulla torta. Con l’Inghilterra sarà complicato.”

Su Yamal: “Lamine è diverso, dobbiamo godercelo e speriamo che faccia una bella finale. È molto giovane e ha tutta la vita davanti per continuare a crescere e imparare. Anche se dicono di no, i giovani sentono la pressione: ha 16 anni e non è facile affrontare tante cose. Anche Nico Williams ha fatto una stagione fantastica e un eventuale passaggio al Barça sarebbe importante per il club.”

Continua a leggere

Liga

Thiago Alcantara, ancora Barcellona nel futuro? L’ipotesi

Pubblicato

il

thiago alcantara

Il futuro di Thiago Alcantara potrebbe essere ancora in Spagna. Il centrocampista ha pochi giorni fa annunciato il ritiro ma potrebbe subito tornare al lavoro.

Thiago Alcantara, incontro con Flick: subito nuova avventura?

L’addio al calcio del centrocampista spagnolo a soli 34 anni ha sorpreso molti appassionati e lasciato un vuoto difficilmente colmabile. Le qualità e le doti tecniche di questo calciatore hanno segnato un’epoca.

I tanti trofei vinti e i top club per cui ha giocato parlano per lui, una carriera da incorniciare anche a livello internazionale viste le vittorie ottenute con la nazionale spagnola.

Thiago Alcantara

Thiago Alcantara #6 of Liverpool during the UEFA Champions League match Liverpool vs Ajax at Anfield, Liverpool, United Kingdom, 13th September 2022
(Photo by Phil Bryan/News Images)

Ora però si profila all’orizzonte una nuova sfida che potrebbe iniziare da subito. Infatti, nella giornata di ieri, Thiago Alcantara è stato avvistato nel centro sportivo blaugrana.

Nelle ultime ore è emerso che l’ex Bayern aveva in programma un incontro col nuovo tecnico del Barcellona Hans Flick.

L’ipotesi spuntata durante questo incontro prevede l’inserimento dell’ormai ex calciatore all’interno dello staff tecnico del tedesco dato che la conoscenza dell’ambiente è ampia e la tifoseria lo apprezza.

Nuovi sviluppi sono attesi nel breve periodo.

Flick

MOENCHENGLADBACH, GERMANY – JUNE 13, 2022: Head coach Hansi Flick. The football match of UEFA Nations League 2023 between Germany vs Italy

Continua a leggere

Liga

L’Atletico Madrid torna alle origini

Pubblicato

il

Atletico Madrid-Inter

L’Atletico Madrid ha subito anni di contestazioni, attraverso le quali i tifosi dei Colchoneros hanno manifestato il loro disappunto per una scelta di marketing.

E’ attraverso un comunicato ufficiale che la società, in modo quasi rassegnato, indica ai tifosi il risultato della votazione fatta per mettere a voce di popolo la scelta riguardante lo stemma.

Indice

Una scelta pubblicitaria

Quella del club è stata, negli scorsi anni, una scelta pubblicitaria che mirava a rinnovare lo stemma del 1947, ma gran parte dei tifosi ne sono stati da subito contrari. Tutto ha inizio nel 2017, quando il club annuncia la decisione di cambiare lo stemma e rinnovarlo.

Molti sostenitori hanno cercato di far capire alla società di essere contrari, dando vita a numerose contestazioni (talvolta accese) che hanno visto impiegate ingenti forze di polizia. Ecco, quindi, che la società decide (anche se dopo 7 anni) di mettere (attraverso un referendum) fine a queste contestazioni.

Atletico Madrid

26/11/2020 Turin. Football match of UEFA Champions League. Juven

Il comunicato dell’ Atletico Madrid:

77.690 tesserati dell‘Atlético de Madrid, su un totale di 138.881, che rappresentano il 56% del censimento, hanno partecipato al voto vincolante che il club ha lanciato mercoledì scorso per decidere lo scudetto che ci rappresenterà. La famiglia rojiblanca ha dato un esempio di passione e amore per l’Atleti, partecipando in maniera massiccia e senza alcun tipo di incidenza in una questione così importante.

Questo fatto conferma ancora una volta l’enorme impegno dei nostri membri nei confronti della loro squadra e l’esistenza di diverse sensibilità che dobbiamo rispettare perché tutti lavorano per un bene comune: l’Atlético de Madrid. Nella votazione si poteva scegliere tra lo scudetto attuale e quello precedente per decidere quale dei due dovesse rappresentare il club.

Un notaio ha debitamente registrato sia l’iter svolto che il suo esito, che è stato anche toccato con mano da alcuni membri della Commissione Sociale presenti. 68.894 iscritti, l’88,68% di coloro che hanno partecipato e che rappresenta il 49,61% del censimento, hanno optato per lo scudetto precedente mentre 8.796 iscritti, l’11,32% di coloro che hanno partecipato e che rappresenta il 6,33% del censimento, hanno optato per quello attuale. In risposta a questa manifestazione maggioritaria dei nostri soci, dal 1° luglio 2024 lo scudetto precedente sarà nuovamente quello ufficiale del nostro club.

Atletico Madrid

L’Atletico Madrid spiega l’iter

“Il club adotterà le misure necessarie affinché lo stemma concordato possa essere esposto dal 1 luglio 2024 su supporti fisici (stadio, sedi dell’Academy, segnaletica), ambienti virtuali, social network, applicazioni e sito Web, licenziatari (milioni di prodotti di oltre 4.000 referenze) e su media terzi (televisioni di tutto il mondo, gare, videogiochi), oltre che con il nostro sponsor tecnico Nike, affinché lo scudetto possa comparire sulle divise della stagione 2024-25, nonostante siano già nel processo di fabbricazione.

Atletico Madrid

Il design del primo kit, il rojiblanca, era già stato approvato dalla Commissione Sociale in una delle sue prime riunioni. Il nostro attuale scudo entrerà a far parte della famiglia di emblemi che ci hanno accompagnato nel corso della nostra storia. Una storia iniziata con quella del 1903, ereditata dall’Athletic Club Bilbao, e alla quale rendiamo omaggio nel suo 120° anniversario con una seconda maglia bianconera che abbiamo indossato il 26 aprile contro il Real Mallorca. Una storia in cui occupa un posto di rilievo anche lo scudetto alato dell’Atlético Aviación, con cui abbiamo vinto i primi due campionati (1939-40 e 1940-41) e quello attuale, con cui abbiamo conquistato gli ultimi tre titoli, (l’Europa League contro l’Olympique de Marseille a Lione, la Supercoppa Europea a Tallinn contro il Real Madrid e il mitico campionato vinto in quell’indimenticabile pomeriggio a Valladolid). La filosofia dell’Atlético de Madrid è abbracciare e ricordare la sua storia, che inizia una nuova fase con il ritorno al logo precedente”.

Il comunicato della società mette quindi fine a tutte le polemiche: da oggi i tifosi avranno di nuovo il vecchio stemma. Difeso a suon di contestazioni, accolte dal club che ha riconosciuto ai propri supporters un ruolo centrale nelle scelte della famiglia dell’ Atletico Madrid.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Copa America Copa America
Notizie18 minuti fa

Copa America nel caos, tragedia sfiorata

Visualizzazioni: 104 Copa America nel caos. Il match tra Argentina e Colombia ha subito un ritardo di un’ora e un...

Champions League Champions League
Calciomercato28 minuti fa

Enrique Cerezo: “All’Atletico Madrid chi vuole resta”

Visualizzazioni: 198 Enrique Cerezo, Presidente dell’Atletico Madrid, intervistato da Radio Marca si è soffermato su Morata. L’attaccante spagnolo è prossimo...

Inter, il direttore sportivo Piero Ausilio Inter, il direttore sportivo Piero Ausilio
Calciomercato38 minuti fa

Calciomercato Inter, pronto un colpo in prospettiva: i dettagli

Visualizzazioni: 238 Calciomercato Inter, il club Campione d’Italia è pronto a chiudere un colpo in prospettiva dalla LaLiga: i dettagli....

cagliari viola cagliari viola
Serie A53 minuti fa

UFFICIALE Cagliari, Viola prolunga fino al 2025

Visualizzazioni: 204 Il Cagliari piazza un colpo importante in vista della prossima stagione. Anche se non si tratta di uno...

Fiorentina, i piani di Palladino Fiorentina, i piani di Palladino
Calciomercato58 minuti fa

Fiorentina, due idee bianconere per la difesa

Visualizzazioni: 353 La Fiorentina nelle prossime ore dovrà decidere il futuro di Nikola Milenkovic: si studiano le alternative. Il Nottingham...

Cagliari, Giulini Cagliari, Giulini
Calciomercato1 ora fa

Cagliari: la contropartita nell’affare Sulemana

Visualizzazioni: 355 L’affare tra il Cagliari e l’Atalanta che porterà a Bergamo Sulemana si allarga ad una contropartita. La Dea...

scaloni argentina scaloni argentina
Notizie2 ore fa

Argentina, Scaloni: “Finalissima con la Spagna? Un problema per la mia famiglia…”

Visualizzazioni: 192 L’Argentina, confermatasi vincitrice della Copa America, sfiderà la Spagna, neo campione d’Europa, nella finalissima. Questo rappresenterà un problema...

Calciomercato Torino, Vagnati Calciomercato Torino, Vagnati
Calciomercato2 ore fa

Torino, la cessione frutta 25 milioni: i dettagli

Visualizzazioni: 457 Il Torino, ricominciata la stagione, continua a incassare dalle cessioni e dopo quella di Buongiorno se ne concretizza...

Calciomercato2 ore fa

Ufficiale Spezia: in arrivo Aurelio

Visualizzazioni: 268 Ufficiale Spezia, il club ligure dopo la cessione di Nikolaou al Palermo, chiude anche due operazioni in entrata...

Nuno tavares Lazio Nuno tavares Lazio
Calciomercato2 ore fa

UFFICIALE Lazio, Nuno Tavares è biancoceleste

Visualizzazioni: 278 La lunga trattativa termina con la fumata bianca. Nuno Tavares è un nuovo giocatore della Lazio. Decisiva la...

Le Squadre

le più cliccate