I nostri Social

Liga

Barcellona, i convocati di Xavi in vista dell’Atletico

Pubblicato

il

Barcellona

L’allenatore del Barcellona Xavi ha diramato la lista dei convocati in vista del match contro l’Atletico Madrid, valido per la 29^giornata.

Barcellona, i convocati di Xavi

Barcellona

Il mister del Barcellona Xavi ha diramato la lista dei convocati, in vista del match contro l’Atletico Madrid, in programma oggi alle 21:00.

Per il match di questa sera mister Xavi si affiderà  ai calciatori più esperti del club come Gundogan e Lewandowski, ma anche i baby talenti Lamine Yamal e Pau Cubarsi.

L’assenza più pesante in casa Barcellona riguarderà l’esterno d’attacco assenza di Joao Cancelo che non sarà del match, di seguito la lista completa dei convocati:

Ter Stegen, Araujo, Iñigo Martínez, Lewandowski, Raphinha, Iñaki Peña, Joao Félix, Christensen, Fermín, Marcos Alonso, Oriol Romeu, Vitor Roque, Sergi Roberto, Gündogan, Koundé, Lamine Yamal, Casadó, Kochen, Cubarsí, Marc Guiu, Fort.

Liga

Barcellona, Ansu Fati torna alla base per ripartire: la situazione

Pubblicato

il

Ansu Fati Brighton

Il talentuoso attaccante spagnolo Ansu Fati sta disputando la sua prima stagione lontano da Barcellona. La sua permanenza in Inghilterra è però esclusa.

Barcellona, Ansu Fati può partire nuovamente

Un lungo infortunio ha condizionato da subito la carriera del primo n°10 del Barca dopo Messi. Il suo talento sembrava tale da iniziare una nuova era in terra catalana.

Così non è stato, infatti dal suo esordio ne LaLiga durante la stagione 2019/2020 il prodotto della Masìa ha collezionato 112 presenze condite da 29 gol 10 assist. Numeri eccezionali se si pensa all’età del ragazzo classe 2002 che all’epoca della prima presenza era ancora minorenne.

Al contrario, l’eredità pesantissima lasciata da Messi ha certamente condizionato le prestazioni di Fati sobbarcandolo di responsabilità troppo grandi. L’addio degli altri senatori ha gettato il club in una situazione difficoltosa sia a livello societario che sportivo. Il trasferimento al Brighton dopo 3 stagioni di alti e bassi lasciò presagire un nuovo possibile percorso per il giovane attaccante.

La Premier League e soprattutto la cura De Zerbi avrebbero potuto rigenerarlo per poi permetterne la definitiva consacrazione. I dati di questa stagione recitano ben 11 partite saltate per infortunio tra campionato e coppe, 15 presenza da subentrato 4 gol all’attivo.

Brighton Ansu Fati

La formula del trasferimento è stata quella del prestito secco, dunque al termine della stagione Ansu Fati farà ritorno in Spagna. Il Barcellona ha fatto sapere che ascolterà le offerte per il suo gioiellino ma obbligatoriamente sulla base di 40 milioni di euro.

Tra i club interessati ci sarebbero WolverhamptonValencia Siviglia ma non è escluso che qualche club italiano possa approcciare per un nuovo prestito.

Continua a leggere

Liga

Real Madrid, svelati i numeri dei nuovi acquisti

Pubblicato

il

Mbappé

Il giornale sportivo spagnolo AS, vicino alle vicende del Real Madrid, ha anticipato le maglie che indosseranno i due nuovi acquisti, ossia Kylian Mbappé e Endrick.

PSG, Real Madrid

Real Madrid, i numeri dei nuovi acquisti

Kylian Mbappé e Endrick sono destinati a indossare due maglie di grande prestigio al Real Madrid, lasciate libere da due ex vincitori del Pallone d’Oro. Il campione francese, che ha già abituato a indossare la maglia numero 10 con la nazionale, porterà lo stesso numero anche nel club. Il contratto di Luka Modric scadrà a giugno, dopo 12 anni di servizio al Real. Per quanto riguarda il gioiellino brasiliano, sembra che il club spagnolo stia considerando di assegnargli la maglia numero 9, lasciata libera da Karim Benzema. Un sogno per Endrick, che già nei scorsi mesi sognava di poter indossare la camiceta con il numero 9.

Continua a leggere

Liga

Real Madrid, chi per il dopo Florentino Perez? I I Tre requisiti per ambire allo scranno più alto del Bernabeu

Pubblicato

il

Perez

Real Madrid, è una delle poltrone più ambite al mondo, nonché uno dei simboli di gloria più emblematici della storia. Ma cosa serve davvero per poter ambire a sedersi sulla poltrona che fu di Santiago Bernabeu? Andiamo a leggere qui di seguito i requisiti richiesti dalla Casa Blanca.

“Certo che mi piacerebbe, perché no, ma da al fatto che lo possa diventare…. Credo che sia difficile. Non credo che il Real Madrid abbia bisogno di me, ma non si sa mai cosa può succedere in futuro”. Queste le parole pronunciate da Rafael Nadal, nel 2017, come risposta a chi gli chiedeva se ambisse a diventare presidente del Real Madrid.

In effetti, chi direbbe di no a una carica tanto prestigiosa? Una poltrona tra le più dorate, ma allo stesso tempo scomode, di uno dei più grandi club della storia del calcio.

Un sodalizio che ha portato gioia, prosperità e ricchezza ai tifosi del Real Madrid, che in oltre un secolo di vita hanno visto alzarsi al cielo 35 Lighe Spagnole, 14 Champions League, 20 Coppe del Re, 13 Supercoppe di Spagna e tantissimi altri allori nazionali e internazionali.

Una fuoriserie da centinaia di cavalli, una macchina capace di schiacciare gli avversari dentro e fuori dal campo. Un marchio che significa potere e appartenenza. Una maglia bianca che, se indossata, obbliga il proprietario a imparare un solo verbo: quello della vittoria.

Il più vincente di tutti i tempi dei numeri uno è quello attuale, ovvero Florentino Perez Rodriguez. L’uomo cresciuto a pane e politica, con il sogno di superare Santiago Bernabeu, è salito in vetta dei presidenti blanchi due mesi fa.

Conquistando il suo 33esimo alloro da presidente, infatti, Perez ha coronato l’ossessione di una vita. Un traguardo che fa di lui l’incarnazione del madridismo.

Real Madrid, chi può sognare la scalata al Bernabeu?

Si sa, nulla è per sempre, men che meno nel mondo del calcio, ma Florentino Perez, allo stato delle cose, sembra ancora lontano anni luce dal voler abdicare.

La domanda che in tanti si sono fatti nel corso del tempo è: ma quali sono i requisiti da soddisfare per poter ambire a una delle cariche più sognate e invidiate al mondo? La risposta è semplice: solo tre.

Poche condizioni, ma diaboliche. La prima è, e il senso è immediato, detenere la nazionalità spagnola. Prima il Real Madrid, ma senza dimenticare il carattere ispanico del club. Un modo per sbarrare la strada a “contaminazioni” da parte di chi non ha sangue iberico e, prima di tutto, bianco.

La seconda delle condizioni è quella di essere soci del club da almeno 20 anni. Inutile soffermarsi sul perché di una tale scelta. Chi prenderà il comando del Real, inevitabilmente, dovrà conoscerlo e viverlo, aver speso una vita per esso, sentire il sangue madrileno nelle vene.

Infine, la terza e, forse, la più difficile di tutte da detenere. Chiunque voglia candidarsi per prendersi la poltrona più prestigiosa, deve presentare una fidejussione bancaria pari al 16% del budget totale del club. Una somma di denaro che corrisponde ad “appena” 150 milioni di euro.

Non solo prestigio e continuità con la storia, quindi, ma anche aristocrazia e alta finanza. Perché sedersi sulla poltrona più ambita del Santiago Bernabeu, più che un sogno, è una missione di colore bianco.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Fiorentina, belotti Fiorentina, belotti
Serie A17 minuti fa

Fiorentina, Belotti generoso ma con un triste record

Visualizzazioni: 107 Fiorentina, Belotti arrivato a fine gennaio dalla Roma non è riuscito ad invertire la tendenza della poca prolificità...

Genoa, Gilardino Genoa, Gilardino
Serie A38 minuti fa

Genoa, Gilardino: “Penso a una gara alla volta, abbiamo fame e rabbia. Mi aspetto la Fiorentina di sempre. Su Retegui…”

Visualizzazioni: 8 Alberto Gilardino ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Fiorentina-Genoa. L’allenatore ha fatto il punto sugli infortunati...

Hellas Verona Hellas Verona
Serie A57 minuti fa

Hellas Verona, da Bergamo a Bergamo: salvezza come scudetto

Visualizzazioni: 18 L’Hellas Verona torna a Bergamo nel ricordo di quella giornata storica del maggio 1985. Questa volta la salvezza...

Notizie1 ora fa

Sassuolo – Milan, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 344 Sassuolo-Milan, laddove due anni fa i rossoneri conquistarono lo scudetto, c’è la grande chance di ipotecare il secondo...

Roma, Huijsen Roma, Huijsen
Serie A1 ora fa

Roma: oggi il compleanno di Huijsen. I tifosi gli chiedono di…

Visualizzazioni: 324 Tramite i social la società giallorossa augura un buon compleanno al difensore, ed i tifosi della Roma gli...

Juventus Juventus
Serie A2 ore fa

Juventus, Szczesny si opera al naso: quando rientra

Visualizzazioni: 28 Il portiere della Juventus ha subito un brutto colpo durante il derby col Torino e si è dovuto...

Serie B2 ore fa

Sampdoria, si ferma la rincorsa blucerchiata: Marassi cade di nuovo

Visualizzazioni: 197 Sampdoria, a Marassi i blucerchiati tornano a conoscere il significato della parola sconfitta. Uno stop che, tuttavia, tiene...

Juventus Juventus
Calcio Femminile2 ore fa

Juventus Women: Arianna Caruso rinnova!

Visualizzazioni: 179 Ennesimo rinnovo contrattuale in casa bianconera: Arianna Caruso rinnova il suo contratto con le Juventus Women fino al...

Piermario Morosini Piermario Morosini
Notizie3 ore fa

Piermario Morosini: 12 anni dal tragico fatto

Visualizzazioni: 225 Dodici anni fa, il 14 aprile 2012, ci lasciava Piermario Morosini, stroncato da un attacco cardiaco che lo...

Inter, Lautaro Martinez Inter, Lautaro Martinez
Serie A3 ore fa

Inter, Lautaro: la priorità è il rinnovo. La situazione

Visualizzazioni: 271 Ora all’Inter si pensa al rinnovo di uno dei talenti più splendenti del club nerazzurro: Lautaro Martinez. Ecco...

Le Squadre

le più cliccate