Home » Esteri » Belgio, il VAR sbaglia e la partita si rigioca
Esteri

Belgio, il VAR sbaglia e la partita si rigioca

Ha del clamoroso quanto accaduto in Belgio nella Jupiler Pro-League. Errore del VAR e la partita si rigiocherà. Spuntano le prime idee per rimediare agli errori.

Clamoroso in Belgio: i  dettagli

Durante la partita Genk-Anderlecht, giocata il 23 dicembre, il VAR è dovuto intervenire al minuto 23 sul punteggio di 0-0 a causa di un’irregolarità dopo la battuta di un calcio di rigore.

La squadra di casa conquista il penalty e sul dischetto si presenta Heyen, l’attaccante sbaglia ma sulla ribattuta si avventa Yira Sor che insacca.

L’arbitro dopo un confronto decide di annullare la rete in quanto il giocatore biancoazzurro si trovava già in area dopo la battuta del compagno.

genk belgio

La cosa sorprendente è che nello stesso momento, altri due giocatori si trovavano all’interno dei 16 metri. Si tratta dei difensori dell’Anderlecht che varcando la linea in anticipo commettono un’irregolarità.

Il Giudice Sportivo archivia il caso come semplice svista del VAR e la partita termina 2-1 per i viola.

LEGGI ANCHE:  Milan, un altro belga per Maldini: sondato un baby 2005

Tuttavia il Genk non ci sta e decide di ricorrere al Consiglio disciplinare belga. Il ricorso ha esito positivo e la partita si dovrà rigiocare.

Mentre in Italia il polverone mediatico è senza precedenti, all’estero spuntano le prime soluzioni.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Esteri