I nostri Social

Coppa Italia

Scontro Allegri-Vaciago. Il direttore di Tuttosport spiega i fatti del dopo gara

Pubblicato

il

allegri

È stato riportato che dopo la finale di Coppa Italia vinta contro l’Atalanta, il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri è stato coinvolto in un acceso confronto con un giornalista.

Allegri

Milan, Italy. 19/03/2023. Italian SerieA Football Championship. Inter VS Juventus 0-1. Massimiliano Allegri, coach Juventus.

Questo episodio è avvenuto dopo l’espulsione di Allegri durante la partita e il suo tentativo di confrontarsi con il designatore arbitrale Rocchi al termine della stessa.

Il direttore di Tuttosport, Guido Vaciago, ha fornito il suo resoconto della vicenda per evitare distorsioni sui social media. Ha spiegato che l’incidente è avvenuto prima dell’inizio della conferenza stampa post-partita.

Indice

Le spiegazioni del direttore Vaciago

Allegri:”Direttore di merda! Sì, tu direttore di merda. Scrivi la verità sul tuo giornale, non quello che ti dice la società! Smettila di fare le marchette con la società”.

Vaciago scrive: “A un primo invito a stare calmo e spiegarmi quale fosse la verità che stavo occultando di concerto con i suoi datori di lavoro, Allegri ha risposto strattonandomi, spintonandomi e con il dito sotto il mio naso ha gridato: ‘Guarda che so dove venire a prenderti. So dove aspettarti. Vengo e ti strappo tutte e due le orecchie. Vengo e ti picchio sul muso. Scrivi la verità sul giornale’ e altre amenità del repertorio della rissa da bar.

Intanto Gabriella Ravizzotti dell’ufficio stampa della Juventus e un addetto della Lega Serie A lo trattenevano, riuscendo poi a trascinarlo in sala stampa.

Tutto qua: spiace per chi si aspettava qualcosa di più cruento e spiace per la maleducazione di chi, soprattutto in pubblico, dovrebbe tenere altro contegno.”

La riflessione del direttore sulla vicenda e su Allegri

“Di tutta la vicenda, che di per sé non dovrebbe diventare notizia, resta il dubbio di quale sia la fantomatica «verità» di Allegri, perché se la conoscessimo ci faremmo volentieri due pagine.

E resta, purtroppo, l’atteggiamento minaccioso dell’allenatore della Juventus nei confronti di un giornalista. Nel confronto ci può stare tutto, perfino l’insulto al limite, ma la minaccia no. La minaccia è vile, intimidatoria e pure pericolosa, in un mondo dove la possibilità che qualcuno si prenda la briga di metterla in pratica rischi sempre di trovarlo.

Allegri, ieri sera, ha evidentemente stappato una rabbia che da mesi ribolliva in lui: è un essere umano e può capitare, ma è anche l’allenatore della Juventus e dovrebbe capitare un po’ meno.

Visto che nella sua tumultuosa serata romana ha insultato l’arbitro, aggredito il quarto uomo e nel dopo partita ha aggredito Rocchi (a ventiquattr’ore dall’incontro con il presidente Mattarella che nell’accogliere le squadre della finale si era identificato proprio con gli arbitri).

E, ancora, si è fatto pizzicare dalle telecamere mentre invitava Giuntoli ad andarsene proprio prima della premiazione, insomma ha vinto la Coppa e ha perso il controllo, rovinando la festa e imbarazzando non poco la sua società (che si è immediatamente e molto premurosamente scusata), il cui aplomb è assai diverso.

La verità, noi di Tuttosport, l’abbiamo sempre scritta e la scriveremo sempre, insieme alle nostre opinioni, che possono piacere o non piacere (esattamente come il gioco di Allegri), ma restano tali e le esprimiamo con educazione, senza spintoni e restando aperti al dialogo con chiunque voglia contraddirle. Con educazione e senza spintoni, ovviamente.”

Coppa Italia

Coppa Italia, le novità a partire dalla prossima stagione

Pubblicato

il

Pirlo

Per la prossima stagione della Coppa Italia è previsto un nuovo regolamento. Tra le novità più importanti la rimozione dei tempi supplementari.

Coppa Italia, il nuovo regolamento

Per la prossima stagione della Coppa Italia è previsto un nuovo regolamento. Tra le novità più importanti la rimozione dei tempi supplementari.

Per quanto riguarda la semifinale, si giocherà in due gare. I tempi supplementari saranno rimossi dalle partite uniche fino ai quarti di finale inclusi. Da questo si deduce che, se il punteggio sarà in parità dopo i 90 minuti, si andrà direttamente ai calci di rigore.

Coppa Italia

Le partite delle semifinali e della finale avranno i tempi supplementari e dopo gli eventuali calci di rigore.

Il regolamento arbitrale

I cartellini gialli sono azzerati prima degli ottavi di finale.

Il VAR sarà utilizzato in tutte le fasi del torneo, tranne che nel primo turno preliminare. La tecnologia della linea di porta e la tecnologia del fuorigioco semiautomatico saranno introdotte solo a partire dagli ottavi di finale.

Questo è il formato che si utilizzerà nelle edizioni 2024-25, 2026-27 e 2027-28 della competizione.

Continua a leggere

Coppa Italia

Napoli, dalle stelle alle stalle: si riparte dai trentaduesimi di Coppa Italia

Pubblicato

il

Napoli Politano

La stagione fallimentare del Napoli di De Laurentiis si ripercuoterà anche sulla prossima edizione della Coppa Italia. Si parte ad inizio agosto.

Il Napoli ha appena vissuto una delle stagioni più fallimentari della storia, posizionandosi in campionato, da campioni in carica, in decima posizione. Nessuno mai aveva avuto un tracollo così brutto (neanche il Torino post Superga).

Oltre a non poter partecipare a nessuna competizione europea, il club di Aurelio De Laurentiis dovrà fare i conti con i preliminari di Coppa Italia 2024/2025. Infatti, posizionandosi al decimo posto in classifica, i partenopei non potranno accedere direttamente agli ottavi di finale ma dovranno farlo molto prima.

Napoli

Napoli, dalle stelle alle stalle

Il club azzurro dovrà prendere parte alla Coppa Italia già ai trentaduesimi in piena estate, poco prima di Ferragosto. In caso di passaggio del turno dovrà anche partecipare ai sedicesimi della competizione. Perciò la formazione di De Laurentiis sarà costretta a giocare due partite prima di poter incontrare le prime 8 forze del campionato di quest’anno.

Un tracollo vero e proprio se pensiamo che la squadra allenata da Calzona meno di qualche mese fa, per l’esattezza il 21 febbraio, scendeva in campo al Maradona per gli ottavi di Champions League contro il Barcellona.

Continua a leggere

Coppa Italia

Ultim’ora Juventus, la sceneggiata costa cara ad Allegri: la decisione del Giudice Sportivo

Pubblicato

il

Tendenze Twitter, Allegri - Depositphotos

Ultim’ora Juventus, il finale della Coppa Italia alzata dai bianconeri con la vittoria per 1-0 contro l’Atalanta con un Allegri sopra le righe costa una squalifica al tecnico.

Allegri dovrà fermarsi per 2 turni e dovrà pagare 5 mila euro di multa, questa è la sanzione che il Giudice Sportivo gli ha inflitto per il comportamento innapropriato e ritenuto offensivo verso la squadra arbitrale avuto nel secondo tempo delle finale di Coppa Italia.

Queste le parole del Giudice Sportivo:

SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMENDA DI € 5.000,00

ALLEGRI Massimiliano (Juventus): perché, al 50° del secondo tempo, si avvicinava al Quarto Ufficiale con atteggiamento aggressivo e di pla-teale e polemico dissenso per contestare una decisione arbitrale; allanotifica del provvedimento di espulsione reiterava tale atteggiamento
rivolgendo anche espressioni irriguardose sull’operato degli Ufficiali digara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale; dopo la notifica del prov-
vedimento di espulsione e prima di abbandonare il recinto di gioco, rivolgeva inoltre gesti irridenti nei confronti del Direttore di gara.
Il Giudice Sportivo: prof. avv. Alessandro Zampone

Continua a leggere

Ultime Notizie

Udinese Udinese
Notizie6 minuti fa

Udinese, Pafundi incanta in Super League

Visualizzazioni: 10 Terminano tutte le competizioni nazionali ed è tempo di bilanci e sondaggi. Transfermakt ha premiato anche il talento...

Calciomercato16 minuti fa

Milan, Emerson Royal costa troppo: altri contatti con Tiago Santos

Visualizzazioni: 107 Milan, andiamo qui di seguito a capire meglio la situazione terzino destro. Ad oggi due i nomi sul...

lautaro lautaro
Serie A26 minuti fa

Inter: la situazione sul rinnovo di Lautaro

Visualizzazioni: 96 Sono giorni movimentati in casa Inter dopo il passaggio di proprietà ad Oaktree e la questione rinnovi tiene...

serie c playoff serie c playoff
Serie C36 minuti fa

Playoff Serie C: Carrarese buona la prima, pari ad Avellino

Visualizzazioni: 55 Nella serata di ieri si è consumata l’andata delle semifinali dei Playoff Serie C. La Carrarese ha costruito...

Serie A46 minuti fa

Chievoverona, marchio acquistato dal Clivense

Visualizzazioni: 82 La nuova squadra prenderà il nome di AC Chievoverona e i colori sociali resteranno il bianco e l’azzurro...

Calciomercato56 minuti fa

Calciomercato Spezia, svolta per il futuro di Dragowski? | Le ultime

Visualizzazioni: 81 Calciomercato Spezia, il portiere Bartlomiej Dragowski e’ un passo dall’addio definitivo agli aquilotti. Andiamo a vedere le ultime...

Juventus Monza-Milan, Di Gregorio Juventus Monza-Milan, Di Gregorio
Calciomercato1 ora fa

Juventus, Belloni parla delle condizioni di Di Gregorio

Visualizzazioni: 95 Carlo Alberto Belloni, agente di Michele Di Gregorio, ha rilasciato un’intervista a Sportitalia, parlando anche del suo possibile...

Serie B1 ora fa

Mantova, Possanzini delinea il mercato: “Cinque-sei innesti senza toccare lo zoccolo duro”

Visualizzazioni: 89 Mantova, i virgiliani torneranno a giocare in serie B dopo una lunga assenza. Il tecnico Davide Possanzini guarda...

Olympiacos-Fiorentina Olympiacos-Fiorentina
Conference League1 ora fa

Conference League, serata caldissima sugli spalti

Visualizzazioni: 132 La Conference League è arrivata al suo atto finale La Fiorentina affronterà l’Olympiakos nell’ultima gara per conquistare il...

Ligue 1 Ligue 1
Ligue 12 ore fa

Ligue 1, play off in zona retrocessione

Visualizzazioni: 115 La Ligue 1 attende il suo ultimo verdetto della stagione con una partita ad alto tasso emozionale In...

Le Squadre

le più cliccate