I nostri Social

Coppa Italia

Juventus – Lazio: probabili formazioni e dove vederla

Pubblicato

il

Juventus – Lazio è la prima semifinale di Coppa Italia: la sfida è in programma stasera martedì 2 aprile alle ore 21 all’Allianz Stadium.

Dopo la vittoria dei biancocelesti sabato pomeriggio all’Olimpico, le due formazioni tornano ad incrociarsi nella prima semifinale di Coppa Italia. Il trofeo, arrivato a questa fase della stagione, è ambito da tutte le formazioni rimaste protagoniste, visto che può dare un risalto ad una stagione non sempre in linea con gli obiettivi.

Indice

Qui Juventus

Rispetto alla gara dell’Olimpico Allegri ritrova Vlahovic al centro dell’attacco, dove prenderà il posto di Kean che non ha risposto in maniera positiva all’occasione avuta. In porta ci sarà l’estremo difensore di Coppa Perin. A centrocampo spazio a Kostic e McKennie.

Qui Lazio

Per Tudor qualche cambiamento in vista rispetto al proprio esordio vincente sulla panchina dei capitolini: dovrebbe iniziare dal primo minuto Immobile, Luis Alberto e Guendouzi. Cataldi dovrebbe essere in regia. In porta ancora fiducia a Mandas, visto che Provedel è ancora fuori causa.

Probabili formazioni

JUVENTUS (3-5-2): Perin; Gatti, Bremer, Danilo; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Chiesa.

LAZIO (3-4-2-1):Mandas; Gila, Romagnoli, Casale, Marusic, Guendouzi, Cataldi, Felipe Anderson, Luis Alberto, Zaccagni; Immobile.

Dove vederla

Juventus – Lazio di Coppa Italia è un’esclusiva Mediaset: sarà trasmessa in chiaro su Canale 5 alle ore 21. Sarà visibile anche in streaming sul sito Sportmediaset.it.

Coppa Italia

Atalanta, Gritti: “La Fiorentina ormai la conosciamo”

Pubblicato

il

Atalanta

Atalanta: Tullio Gritti  vice di Gasperini, ha parlato ai canali ufficiali del club alla vigilia della semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Fiorentina

Fiorentina

La dea domani sera scenderà in campo al Gewiss Stadium contro la Fiorentina per la semifinale di ritorno di Coppa Italia  match in programma alle ore 21:00, si parte dal punteggio dell’andata, (0-1 per la squadra gigliata).

Gian Piero Gasperini dovrà osservare i suoi ragazzi dalla tribuna per via dell’espulsione procurata nella partita  d’andata, al suo posto siederà sulla panchina nerazzurra  il suo vice, Tullio Gritti.

Di seguito le parole di Tullio Gritti ai microfoni ufficiali del club alla vigilia del match:

Sulla partita

“Questa è l’ennesima partita importante del nostro campionato, a differenza delle altre è decisiva, una delle due passerà il turno.

Una partita difficile, ma i ragazzi sono prontissimi e vogliono raggiungere uno dei traguardi stagionali.

Domani giocheremo nel nostro stadio, i tifosi hanno dimostrato di saper trascinare la squadra.

Sono molto fiducioso sul poter ribaltare la situazione.

I ragazzi si stanno avvicinando come al solito, credo che abbiano già dimostrato di saper andare oltre le tensioni del momento, possono fare prestazioni importanti.

Insomma, sapranno farsi trovare pronti”.

Sulla Fiorentina

La Fiorentina ormai la conosciamo, hanno giocatori di valore e con qualità individuali a cui dovremo stare attenti.

Penso che verrà fuori una bellissima partita.

La sfida col Liverpool ci ha dato ulteriore consapevolezza di poter competere su tutti i campi.

Non fa altro che aumentare l’autostima.

Posso mettere la mano sul fuoco per i ragazzi, mai in difficoltà sotto questo aspetto”

 

Continua a leggere

Coppa Italia

Lazio-Juventus, le formazioni ufficiali

Pubblicato

il

Lazio-Juventus è la prima delle due semifinali di ritorno di Coppa Italia. Si riparte dal due a zero bianconero dello Stadium.

Per quanto sarebbe prematuro pretendere di vedere l’impronta di Tudor già dopo cinque partite, in questa fase della stagione la Lazio appare molto più confusionaria che non con Sarri. Dopo il derby perso lo scorso 6 Aprile contro la Roma, il tecnico croato affermò che “molti giocatori seguivano ancora le indicazioni di Sarri.

Difficile cambiare in meno di un mese la forma mentis di una squadra che per due anni e mezzo era stata allenata da un tecnico il cui imprinting tattico ha i connotati della ripetizione ossessiva. Perfezionare gli automatismi sino a renderli naturali, questo il riassunto del Sarri-pensiero. Dettami molto diversi da quelli di Tudor, per stessa ammissione dell’ex-allenatore del Marsiglia, che chiede ai suoi una maggiore capacità decisionale nelle scelte.

In ogni caso, quella vista sin qui è stata una Lazio paradossalmente meno convincente di quella vista nell’ultimo periodo con Sarri. Le vittorie, stentate e fortunate, contro Juventus (in campionato) e Genoa hanno (complice anche l’inspiegabile suicidio di Napoli e Fiorentina) clamorosamente rimesso la Lazio in corsa per l’Europa.

La partita contro la Salernitana, che nel 2024 non ha ancora mai vinto e che nelle ultime sedici partite ha perso tredici volte, ovviamente non fa giurisprudenza. In mezzo c’è stata la sopracitata sconfitta nel derby, dove Tudor ha fatto Mourinho e dove De Rossi ha fatto Sarri, e quella sicuramente più netta nella semifinale d’andata.

Difficile pensare che questa Lazio abbia le capacità necessarie per segnare almeno due gol alla granitica Juventus di Allegri, che in tre delle ultime quattro uscite stagionali ha tenuto la porta inviolata. La Juve che si è vista a Cagliari è stata troppo brutta per essere vera ed è pressoché certo che stasera i bianconeri scenderanno in campo con un altro spirito. Per affermare l’opposto bisogna essere disonesti intellettualmente, e cioè anti-Allegri.

Se per la Lazio, impegnata com’è a lucrare un preliminare di Conference League che sembrava impossibile sino a un mese fa, la Coppa Italia non può rappresentare un obiettivo concreto, per la Juventus rimane l’unica possibilità di addolcire la pillola ai propri tifosi e provare a fargli dimenticare un girone di ritorno da incubo. Se quello d’andata era stato infatti ampiamente sopra le attese, quello di ritorno ne è ampiamente al di sotto.

Urge ipotecare la finale della coppa nazionale, in quanto domenica a Torino arriva un Milan senza obiettivi e con tre assenze pesantissime. Regalarsi il secondo posto e un trofeo sarebbe il modo migliore per mettere in difficoltà la società juventina nella preparazione del prossimo futuro. Il board dirigenziale è dichiaratamente soddisfatta del lavoro del tecnico labronico e lo stesso Giuntoli ha di fatto confermato la fiducia ad Allegri nei giorni scorsi.

Eppure, nonostante ciò, le parole dell’ex-dirigente del Napoli suonano come di facciata. La rivoluzione estiva, che verosimilmente porterà il nome e il volto di Thiago Motta, potrebbe essere messo in discussione da un finale di stagione in cui Madama si prende tutto ciò che è rimasto da prendersi. Considerando che l’Inter di Simone Inzaghi alle pretendenti non ha lasciato nemmeno le briciole e questo non certo per colpa di Allegri e Pioli.

Lazio-Juventus, ecco le scelte ufficiali dei due tecnici

Di seguito, le formazioni ufficiali di Lazio-Juventus:

LAZIO (3-4-2-1): Mandas; Casale, Romagnoli, Gila; Marusic, Cataldi, Guendouzi, Hysaj; Felipe Anderson, Luis Alberto; Castellanos. Allenatore: Tudor.

JUVENTUS (3-5-2): Perin, Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Chiesa, Vlahovic. Allenatore: Allegri.

Lazio-Juventus

Continua a leggere

Coppa Italia

Atalanta, Hien: “Sappiamo di avere le qualità giuste per vincere”

Pubblicato

il

atalanta

Hien, in vista del prossimo impegno di Coppa Italia contro la Fiorentina, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali del club.

Hien

Fonte: pagina Facebook dell’Atalanta

Atalanta, le parole di Hien

Domani sera l’Atalanta dovrà scendere in campo contro la Fiorentina per disputare il match di ritorno della semifinale di Coppa Italia. La dea partirà dalla situazione di svantaggio di 0-1,  risultato dell’andata.

Di seguito le parole di Hien, alla vigilia del match, ai canali ufficiali del club bergamasco:

“Sarà straordinario giocare in casa il ritorno di semifinale e speriamo di ottenere il risultato giusto per arrivare in finale.

Giocare per vincere titoli è un obiettivo di ogni calciatore e abbiamo tutto per portare a casa un grande risultato.

Dobbiamo spingere subito forte e abbiamo le possibilità di fare bene, sappiamo di avere le qualità giuste per vincere.

Come ho detto, nessuno vuole essere eliminato, ci piace giocare così tanto e speriamo di continuare su questa strada”.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Atalanta Atalanta
Coppa Italia7 ore fa

Atalanta, Gritti: “La Fiorentina ormai la conosciamo”

Visualizzazioni: 250 Atalanta: Tullio Gritti  vice di Gasperini, ha parlato ai canali ufficiali del club alla vigilia della semifinale di...

Inter, Frattesi Inter, Frattesi
Calciomercato7 ore fa

Inter, ecco quanto ti è costato Frattesi

Visualizzazioni: 400 Inter, il Sassuolo ha reso note quelle che sono le cifre con cui i nerazzurri si sono assicurati...

napoli napoli
Serie A8 ore fa

Napoli, l’agente di Di Lorenzo non ci sta: “Inaccettabile scaricare tutto sui giocatori, ognuno si assuma le proprie responsabilità”

Visualizzazioni: 237 Mario Giuffredi, agente di Giovanni Di Lorenzo, ha recentemente rilasciato la seguente intervista ai microfoni di TVPlay. Napoli,...

Chelsea Chelsea
Esteri8 ore fa

Thiago Silva lascia il Chelsea: ha l’accordo con il Fluminense

Visualizzazioni: 272 Dopo Felipe Anderson, un altro brasiliano lascia l’Europa per tornare in patria. Si tratta di Thiago Silva, che...

Coppa Italia9 ore fa

Lazio-Juventus, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 349 Lazio-Juventus è la prima delle due semifinali di ritorno di Coppa Italia. Si riparte dal due a zero...

Fiorentina, il direttore sportivo Daniele Pradè Fiorentina, il direttore sportivo Daniele Pradè
Calciomercato9 ore fa

La Fiorentina bussa alla porta della Juventus?

Visualizzazioni: 308 La Fiorentina potrebbe tornare a fare affari di mercato nella prossima sessione estiva con la Juventus. In casa...

Genoa, Gudmundsson Genoa, Gudmundsson
Serie A10 ore fa

Genoa, Blazquez su Gudmundsson: “Tutti hanno un prezzo, ma decide lui. In estate…”

Visualizzazioni: 223 L’amministratore delegato del Genoa, Andres Blazquez, ha parlato del futuro di Albert Gudmundsson in un’intervista a Caught Offside....

osimhen napoli osimhen napoli
Serie A10 ore fa

Osimhen, parole d’addio: “Onorato di aver giocato nel Napoli”

Visualizzazioni: 334 Victor Osimhen ha rilasciato un’intervista alla piattaforma digitale Betsson Sport, pubblicata poi su Youtube dal Napoli. Napoli, le...

Liverpool, Klopp Liverpool, Klopp
Calciomercato11 ore fa

Liverpool: contatti diretti per il post Klopp

Visualizzazioni: 251 Dopo otto anni Jürgen Klopp ha deciso di lasciare il Liverpool. Il tedesco vorrebbe regalare ai suoi tifosi...

atalanta atalanta
Coppa Italia11 ore fa

Atalanta, Hien: “Sappiamo di avere le qualità giuste per vincere”

Visualizzazioni: 308 Hien, in vista del prossimo impegno di Coppa Italia contro la Fiorentina, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali...

Le Squadre

le più cliccate