Home » Coppa Italia » Fiorentina – Parma 2-2 (6-3 d.c.r.), prima lo spavento e poi una gioia di undici metri | Le pagelle viola
Coppa Italia

Fiorentina – Parma 2-2 (6-3 d.c.r.), prima lo spavento e poi una gioia di undici metri | Le pagelle viola

Fiorentina-Parma 2-2 (6-3 d.c.r.), la Viola conquista sudando i quanti di finale di Coppa Italia. Una rimonta finale e i calci di rigore portano avanti Italiano. Le pagelle Viola.

Christensen 6: non grosse colpe sui gol, bravo e reattivo quando chiamato in causa dal pericoloso attacco ducale.

Kayode 5: l’inizio è horror con il doppio vantaggio del Parma e alcune sue disattenzioni. Cresce un po’ alla distanza ma è troppo poco.

Mina 5: impatto devastante, in senso negativo, con la gara. È sembrato non essere proprio sceso in campo, sostituito nell’intervallo (dal 46′ Ranieri 7: con lui la musica cambia decisamente).

Milenkovic 7: non può contare troppo sull’apporto dei compagni di reparto, così deve usare il mestiere che gli è più congeniale per guidare la retroguardia e metterci una pezza.

Parisi 5: anche lui sembra non interpretato la partita, anche lui sostituito dopo appena un tempo (dal 46′ Biraghi 6: il suo ingresso è prezioso per Italiano, quantomeno per garantire copertura).

LEGGI ANCHE:  Venuti commenta l'autorete: "Non siamo stati perfetti"

Maxime Lopez 5,5: ci mette il suo consueto palleggio ma al cospetto del Parma ha le armi un po’ spuntate.

Mandragora 5: la diga del centrocampo nel primo tempo regge poco e lui non apporta un adeguato contributo (dal 46′ Arthur 7: il suo ingresso porta fosforo e intelligenza tattica. Da quel momento il Parma perde ogni certezza).

Brekalo 6: non fa mai quel qualcosa in più per rendersi più pericoloso del dovuto (dal 46′ Infantino 5: gioca in un ruolo che non gli appartiene, decisamente da rivedere la sua posizione in campo).

Barak 4,5: non sembra lui, mai dentro la partita. Un solo spunto dopo pochi minuti e poi uno zero desolante (dal 66′ Beltran 6,5: infila alle spalle di Chichizola il rigore che vale i quarti di Coppa Italia. Dal suo ingresso in campo dimostra buon dialogo con Nzola).

Sottil 7: secondo indizio positivo dopo la prova maiuscola con la Salernitana. Sembra aver voglia di dimostrare il proprio valore, Italiano si augura che sia sempre così (dal 106′ Kouame 6: dinamico come sempre ma poco efficace, segna il suo rigore).

LEGGI ANCHE:  Milan: la strada per arrivare a Milenkovic

Nzola 6: accorcia le distanze sul finale dopo una partita discreta e aperta con l’occasione mancata dopo l’assist di Beltran.

 

Vincenzo Italiano 5,5: l’atteggiamento e’ di quelli peggiori, anche perché il Parma sa stare in campo e nel primo tempo da l’impressione di poter dilagare. Inverte l’esito con le sostituzioni, Beltran e Arthur cambiano l’abito e lo fanno diventare viola scintillante.

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Coppa Italia