I nostri Social

Europa League

Atalanta, Gasperini: “Sarà un appuntamento storico. I numeri non sono tutto e lo abbiamo dimostrato. Su Ruggeri…”

Pubblicato

il

Gasperini

Gianpiero Gasperini ha parlato in conferenza stampa al termine di Atalanta-Marsiglia. L’allenatore ha celebrato la conquista della finale di Europa League.

Indice

Atalanta, le parole di Gasperini

Qual è stato il primo pensiero al fischio finale?

Un po’ di pensiero è andato alla finale, anche se abbiamo un po’ di partite da giocare. Credo che sarà un appuntamento storico, per squadre come la nostra, che non hanno numeri per poter vincere, è davvero incredibile, ma è di buon auspicio per tutti.

I numeri sembrano essere importanti, sembra che bisogna avere necessariamente le Superleghe, ma l’esempio dell’Atalanta può dare speranza. Il calcio è bello per meritocrazia, non per diritti acquisiti geneticamente”.

La gara di stasera?

Questo è il nostro dna, c’erano tutte le condizioni per giocare una partita offensiva, con un tridente composto da attaccanti. È stata una forza, anche se potevamo essere più concreti, abbiamo tenuto la partita aperta fino al 2-0 di Ruggeri“.

Atalanta-Napoli

Stasera cosa può dire del gol di Ruggeri?

“Sono felice per lui, ha fatto un gol straordinario, ha avuto capacità di inserirsi e coraggio. È un ragazzo straordinario, è un degno ragazzo cresciuto a Zingonia e nell’Atalanta“.

Se l’aspettava così bello?

“È un traguardo storico per noi, abbiamo festeggiato anche dopo Liverpool, dopo lo Sporting, è giusto che sia così. Sappiamo benissimo che non è finita, prima ci sarà la Roma, poi la Juventus. L’Europa League è più prestigiosa”.

Atalanta

Gil Manzano era lo stesso arbitro di Zagabria. Quanto è cresciuta l’Atalanta?

“A Zagabria a un certo punto io e Gritti ci guardavamo, pensavo di essere finiti in un’altra dimensione. Tutte le volte in cui abbiamo preso cinque gol ho pensato di giocare in maniera diversa, ma siamo stati testardi. Quest’anno abbiamo fatto un percorso davvero notevole cercando di portare avanti la nostra identità“.

Europa League

Atalanta: quando la Roma scartò Lookman

Pubblicato

il

Il retroscena di quando la società giallorossa scartò l’attaccante nigeriano, assoluto protagonista della finale di Europa League vinta dall’Atalanta.

Giovedì scorso l’Atalanta è arrivata per la prima volta sul tetto d’Europa. La vittoria per 3-0 sul Bayer Leverkusen ha visto come indiscutibile mattatore Ademola Lookman. La sua tripletta è entrata di diritto nella storia dell’Europa League ed ha regalato ai nerazzurri una gioia che resterà indelebile nella memoria dei tifosi.

Eppure, non più tardi di due stagioni fa, l’attaccante nigeriano avrebbe potuto prendere una strada diversa da quella di Bergamo. Sempre in Italia, ma decisamente più al sud. Verso la capitale.

Come racconta Marco Juric su La Repubblica, nell’aprile del 2022 la Roma affrontava il Leicester nella prima delle due gare di semifinale di Europa League. Al termine della gara d’andata (terminata 1-1) José Fontes, all’epoca scout dei giallorossi, recapitò allo staff tecnico romanista un report sul centravanti africano nel quale evidenziava tutto il suo scetticismo.

Atalanta

“Senso posizionale medio, scarsa capacità di anticipo dopo aver valutato e preso decisioni dopo aver ricevuto il pallone. In fase difensiva è elementare in termini di comprensione del gioco. Un giocatore su cui ho delle riserve sulla sua mentalità competitiva, sulla sua fiducia e sulla capacità di esibirsi sotto pressione. È molto incostante nelle sue prestazioni. Ci sono soluzioni migliori a nostra disposizione e non consiglierei di ingaggiarlo.

Questa la relazione di José Fontes su Lookman, all’epoca attaccante del Leicester. L’estate successiva si trasferirà all’Atalanta, quella stessa Atalanta che tre giorni fa ha alzato al cielo l’Europa League grazie ai tre gol della punta nigeriana.

Continua a leggere

Europa League

Atalanta, Papu Gomez elogia Gasperini: “Nessuno merita questo trofeo quanto te”

Pubblicato

il

Monza - papu Gomez

Atalanta, anche il Papu Gomez si accoda ai complimenti inviati alla Dea per la conquista dell’Europa League. L’argentino ha parole al miele soprattutto per Gian Piero Gasperini.

Non si arresta la gioia dell’ lAtalanta per la conquista dell’Europa League. I nerazzurri hanno centrato il loro primo alloro continentale.

Il percorso della Dea ha vissuto i suoi albori quando, tra le sue fila, militava il Papu Gomez, nella squadra dove, tra gli altri, giocava anche gente come Ilicic.

Il fantasista argentino ha usato Instagram per elogiare il tecnico dell’impresa, Gian Piero Gasperini, oltre a tutto l’ambiente Atalanta.

“Nessuno merita questo trofeo più di te. Ha portato il tuo calcio per tutta Europa e non hai mai smesso di credere nella tua idea. Ci hai fatto crescere e cambiare mentalità. Grazie Gasp, complimenti campioni”.

Continua a leggere

Europa League

Xabi Alonso: “L’Atalanta è una squadra coraggiosa, per affrontarla ci vuole un grande sforzo”

Pubblicato

il

Leverkusen, Xabi Alonso

Il tecnico del Bayer Leverkusen Xabi Alonso, ha parlato ai microfoni di TNT Sports dopo il match perso in finale di Europa League contro l’Atalanta.

Real Madrid, ipotesi Xabi Alonso?

Di seguito le parole del tecnico spagnolo del Bayer Leverkusen Xabi Alonso, rilasciate a TNT Sports, dopo la finale di Europa League, persa contro l’Atalanta:

“Non siamo riusciti a far fronte a molte situazioni difficili anche se eravamo preparati perché sapevamo che affrontare l’Atalanta esige un grande sforzo.

Non siamo riusciti a creare le situazioni che ci potessero dare un vantaggio, non siamo riusciti a tornare indietro e riprendere la palla. Non era previsto che accadesse.

L’Atalanta è una squadra molto coraggiosa. A loro non importa l’uno contro uno: quando abbiamo avuto una piccola occasione a campo aperto, loro hanno difeso molto bene.

Non è una cosa che hanno fatto solo quest’anno, lo fanno da molti anni. Normalmente il nostro gioco ci garantisce di trovare le posizioni migliori, ma oggi non ci siamo riusciti. “

Continua a leggere

Ultime Notizie

Serie B29 minuti fa

Cosenza, gli sponsor come garanzia per il riscatto di Tutino? Lo scenario

Visualizzazioni: 38 Cosenza, si sta per entrare nel vivo per quanto riguarda la vicenda sul possibile riscatto di Gennaro Tutino....

Monza, Palladino Monza, Palladino
Calciomercato60 minuti fa

Monza: Palladino saluta il club sui social

Visualizzazioni: 69 Monza: arrivano i saluti social di Raffaele Palladino, il tecnico lascia i brianzoli dopo aver conquistato una salvezza...

Napoli, Di Lorenzo Napoli, Di Lorenzo
Calciomercato1 ora fa

Napoli, voci di un clamoroso scambio con la Juventus

Visualizzazioni: 158 Con il campionato ormai concluso i giorni si riempiono di voci di calciomercato. Una delle più clamorose riguarda...

Conference League1 ora fa

Fiorentina, Biraghi: “C’è voglia di rivalsa per lo scorso anno. Su Italiano…”

Visualizzazioni: 94 Il capitano della Fiorentina Cristiano Biraghi ha preso parte alla conferenza stampa pre-gara in vista della finale di...

Lotito Lotito
Calciomercato2 ore fa

Calciomercato Lazio, fatta per l’arrivo del nuovo attaccante

Visualizzazioni: 106 Calciomercato Lazio, Loum Tchaouna, attaccante francese classe 03,’ in questa stagione con la maglia della Salernitana ha collezionato...

Inter, Inzaghi Inter, Inzaghi
Serie A2 ore fa

Inter, primo incontro tra Oaktree e Simone Inzaghi: i dettagli

Visualizzazioni: 164 Inter, nel pomeriggio di oggi c’è stato il primo incontro tra esponenti del fondo Oaktree e Simone Inzaghi....

Calciomercato2 ore fa

Phillips, niente Leeds ma può andare all’Everton: gli scenari

Visualizzazioni: 75 Per Kalvin Phillips non c’è spazio al Manchester City. Sfumato un ritorno a casa ad Elland Road, può...

Serie C2 ore fa

Lecco, ore drammatiche per il destino della società: i dettagli

Visualizzazioni: 76 Lecco, sembra molto vicina la verità per il futuro della società brianzola. Andiamo a vedere nel dettaglio. E’...

Inter Inter
Calciomercato2 ore fa

Inter, arriva dalla Premier il sostituto di Dumfries

Visualizzazioni: 158 L’Inter sta già lavorando al futuro con un occhio al bilancio. Dumfries potrebbe essere sacrificato, e il suo...

Premier League3 ore fa

McKenna, niente Brighton o United: pronto il rinnovo con l’Ipswich

Visualizzazioni: 75 Kieran McKenna è uno dei manager più chiacchierati del calcio inglese, ma per ora non sembra intenzionato a...

Le Squadre

le più cliccate