I nostri Social

Conference League

El Dibu vince sempre, zittito anche il Pierre-Mauroy e Villans in semifinale

Pubblicato

il

Emiliano “El Dibu” Martinez ha portato, con le sue parate, l’Aston Villa in semifinale di Conference e dato un altro dispiacere ai francesi.

Incorreggibile Martinez: o lo ami o lo odi

Irriverente. Estremo. Provocatorio. Semplicemente Emiliano Martinez, per tutti “El Dibu“. Portiere campione del mondo con l’Argentina, che è diventato il nemico pubblico numero uno in Francia grazie alle provocazioni sciorinate durante i festeggiamenti.

Nessuno in Francia ha dimenticato quella finale. La parata su Kolo Muani al 120esimo e l’esultanza con la Coppa del Mondo in mano hanno lasciato il segno e i tifosi transalpini non mancano mai di sottolinearlo ogni volta che l’argentino compie un viaggio Oltralpe.

Anche ieri, durante la partita fra Lille e Aston Villa, l’estremo difensore sudamericano è stato fischiato da tutto il Pierre Mauroy. L’argentino si è poi vendicato a modo suo, provocando la curva (e non solo) durante la lotteria dei rigori e poi celebrando ogni rigore parato con dei balletti provocatori.

Doppio giallo, ma niente espulsione: perché?

Nonostante i favori del pronostico, complice anche la vittoria dell’andata, Les Dogues hanno giocato un’ottima partita e messo in enorme difficoltà la squadra di Emery. Le difficoltà dei Villans sono state esemplificate dalle reiterate perdite di tempo dello stesso Martinez, iniziate addirittura sul finale del primo tempo.

Infatti, al 39esimo della prima frazione l’argentino è stato ammonito per perdita di tempo dopo aver ritardato eccessivamente una rimessa dal fondo. La seconda ammonizione è arrivata nel bel mezzo degli shoot-out, con il portiere degli inglesi che è stato ammonito per aver provocato un settore dello stadio.

Nonostante ciò, Martinez non è stato espulso per somma di ammonizioni. Questo perché le sanzioni ricevute durante gli shoot-out non fanno cumulo con quelle dei 120 minuti regolamentari di gioco, in base a quanto stabilito da un recente cambio al regolamento del gioco del calcio.

Martinez

Conference League

Fiorentina, Biraghi: “Ne abbiamo passate tante. Comprendo la delusione dei tifosi. Quando se ne andò Astori…”

Pubblicato

il

Il capitano della Fiorentina Cristiano Biraghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport in merito alla sconfitta maturata ieri nella finale di Conference League.

Le parole di Biraghi

“Ormai sono 7 anni che sono a Firenze, ne ho passate di tutte. Dal salvarsi all’ultima giornata a queste due finali europee perse. I tifosi ci hanno sempre seguito, hanno fatto trasferte impossibili e non ci hanno mai abbandonato. Conosco tanti di loro personalmente e so cosa sia la squadra per loro.

Capisco la loro delusione e la loro amarezza. Quando è morto Davide avevamo fatto un patto, noi per loro e loro per noi, e ieri sera, fino a quando non sono andati via lasciando lo stadio sono stato lì. Adesso è normale che siano delusi, lo accettiamo e lo accetto. Fino a quando io sarò capitano tutti daranno il massimo per raggiungere un obiettivo che ci siamo meritati in questi anni.”

Continua a leggere

Conference League

La Conference League cambia il regolamento

Pubblicato

il

Olympiacos-Fiorentina

Dalla prossima edizione della Conference League si cambierà il nome e il formato. Ecco le novità del nuovo regolamento in arrivo dalla prossima stagione.

Conference League, un nuovo formato

Il torneo saluterà la fase a gironi, proprio come accadrà per le due principali competizioni. Il nuovo formato prevede un unico girone con la partecipazione di 36 squadre, rispetto alle 32 precedenti.

Tuttavia, a differenza di quanto accadrà in Champions ed Europa League, il numero di partite disputate nella fase iniziale non aumenterà. Ogni squadra affronterà sei partite: tutte contro avversarie diverse, con tre incontri in casa e tre in trasferta.

Non ci saranno più incroci con le squadre di Europa League. Questo perchè non sono più previste “retrocessioni” tra i due tornei. Le prime otto classificate accederanno direttamente agli ottavi di finale. Tuttavia, le squadre classificate dal 9° al 24° posto si sfideranno nei playoff.

Conference League

Il nuovo logo

 

Grazie al minor numero di partite nella prima fase, le squadre impegnate in Conference League non scenderanno in campo a gennaio. La fase iniziale si svolgerà dal 3 ottobre al 19 dicembre, con l’ultima giornata dedicata esclusivamente alla Conference League. Le partite continueranno a essere programmate il giovedì.

Con questo nuovo formato il torneo promette maggiore intensità e competizione fin dall’inizio, mantenendo sempre viva l’attenzione degli appassionati.

Il nome e gli introiti della prossima stagione

Il torneo cambierà nome: da Uefa Europa Conference League diventerà Uefa Conference League. La federazione ha spiegato questa novità con queste parole: “Le ricerche tra tifosi e partner commerciali hanno indicato che rimuovere ‘Europa’ dal nome della competizione ne favorirà lo sviluppo come torneo indipendente”.

Per il prossimo triennio la Uefa ha deciso di aumentare i premi stanziando 285 milioni di euro a stagione: un incremento di 50 milioni rispetto al ciclo appena concluso.

Ecco come verrà suddiviso questo importo:

– Il 40%, pari a 114 milioni di euro, sarà destinato alle quote di iscrizione.
– Un altro 40%, sempre 114 milioni di euro, sarà riservato agli importi fissi legati alla performance.
– Il restante 20%, ossia 57 milioni di euro, sarà assegnato al nuovo pilastro creato dalla Uefa, che sostituisce il market pool e il ranking storico.

Questa ristrutturazione finanziaria mira a rendere il torneo più competitivo e attrattivo, incentivando le squadre a dare il massimo in ogni partita.

Continua a leggere

Conference League

Torino, il tifo non basta: fuori dall’Europa

Pubblicato

il

Torino, Cairo

La sconfitta della Fiorentina ad Atene ha una ricaduta amara anche sul Torino: la situazione.

La Fiorentina torna a mani vuote da Atene e il responso è amaro anche per il Torino di Cairo.

I granata, classificati al nono posto in Serie A, speravano nella vittoria dei viola per avere l’accesso alla prossima Conference League, un ritorno in Europa che manca da tanti anni per il Toro.

L’ultima qualificazione rimane quella per gli spareggi per l’accesso all’Europa League del 2019, quando il Torino di Mazzarri fu eliminato con una doppia sconfitta dal Wolverhampton.

La vittoria della Fiorentina, avrebbe permesso ai viola, oltre a mettere un prestigioso trofeo in bacheca, di accedere alla prossima Europa League, permettendo al Torino di subentrare al posto dei viola in Conference. Un finale amaro per tutto il campionato italiano, che vedrà impegnate 8 squadre nelle prossime competizioni europee.

Cinque sqaudre in Champions (Inter, Milan, Bologna, Atalanta, Juventus), due in Europa League (Roma e Lazio) e una in Conference League (Fiorentina)

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato5 minuti fa

Calciomercato Spezia, ai titoli di coda l’avventura di Reca: si apre la pista estera

Visualizzazioni: 26 Spezia, i liguri fanno i conti con un monte ingaggi pesante e con la necessità di abbassarlo. Arkadiusz...

Juventus Juventus
Notizie15 minuti fa

Di María è stato di nuovo minacciato dai narcotrafficanti

Visualizzazioni: 34 Ángel Di María, ex Juventus ora al Benfica, aveva già ricevuto minacce a Rosario: la sua città natale...

Calciomercato35 minuti fa

Calciomercato Modena, Bisoli spinge per un suo pallino

Visualizzazioni: 67 Calciomercato Modena, i canarini vogliono accontentare i desideri del tecnico Bisoli e pensano a un attaccante da lui...

Serie B55 minuti fa

Modena, Sghedoni: “Con Bisoli ci divertiremo”

Visualizzazioni: 61 Il presidente onorario del Modena, Romano Sghedoni, dopo la salvezza ottenuta ha confermato il tecnico Bisoli, subentrato a...

Hellas Verona Hellas Verona
Notizie1 ora fa

Hellas Verona, chi sono i possibili sostituti di Baroni

Visualizzazioni: 90 Nonostante il rinnovo automatico scattato con la salvezza, Marco Baroni potrebbe lasciare l’Hellas Verona. Gli scaligeri pensano ai...

Genoa, Gudmundsson Genoa, Gudmundsson
Notizie1 ora fa

Genoa, nuovo risvolto nella vicenda Gudmundsson

Visualizzazioni: 102 Nonostante il ricorso della vittima nella vicenda Gudmundsson, il Genoa appare tranquillo. Scopri con noi le strategie di...

Conference League2 ore fa

Fiorentina, Biraghi: “Ne abbiamo passate tante. Comprendo la delusione dei tifosi. Quando se ne andò Astori…”

Visualizzazioni: 110 Il capitano della Fiorentina Cristiano Biraghi ha parlato ai microfoni di Sky Sport in merito alla sconfitta maturata ieri...

Olympiacos-Fiorentina Olympiacos-Fiorentina
Conference League2 ore fa

La Conference League cambia il regolamento

Visualizzazioni: 125 Dalla prossima edizione della Conference League si cambierà il nome e il formato. Ecco le novità del nuovo...

Kings World Cup Kings World Cup
Competizioni2 ore fa

Kings World Cup, com’è andata la seconda partita di Totti e Blur

Visualizzazioni: 95 La Kings World Cup continua a proseguire e nella giornata di ieri al squadra di Totti e Blur...

Roma Roma
Calciomercato2 ore fa

Abraham, possibile ritorno in Inghilterra: spunta il Leicester

Visualizzazioni: 170 Il grave infortunio occorso l’anno scorso potrebbe aver solo rimandato di dodici mesi l’addio di Tammy Abraham alla...

Le Squadre

le più cliccate