Il Milan si sta guardando intorno per il ruolo di vice Ibra, lo svedese al momento è vittima di un infortunio alla coscia in via di guarigione e dovrebbe tornare disponibile per la gara di mercoledì sera contro il Genoa. La dirigenza rossonera discutendo di mercato ha lasciato intendere che l’attaccante non rientra tra le priorità di questo Milan durante il mercato di gennaio, ma ha altresì dichiarato che se dovessero presentarsi opportunità cercheranno di coglierle.

Dichiarazioni queste che possono dire tutto e dire nulla, fatto sta che riteniamo fuori di dubbio che il Milan necessiti al più presto di uno che la butti dentro, Rebic non è una punta centrale ed in quel ruolo finora ha deluso, così come non si può pretendere che un giocatore dalle caratteristiche di Leao possa diventare il terminale offensivo.

Il mister X

In questi giorni si è molto parlato di un fantomatico mister X, un colpo ad effetto del Milan per la prossima stagione, niente di meno che Erling Haaland, eccezionale attaccante in forza al Borussia Dortmund. Il classe 2000 si è messo in mostra davanti al mondo intero, è considerato uno dei migliori attaccanti nel panorama mondiale a scapito della sua giovanissima età e di certo è uno dei giocatori più in vista.

Nessun club europeo rimarrebbe impassibile di fronte a cotanta bravura, nemmeno il Milan che come detto starebbe cercando la punta del futuro per quando Ibra appenderà le scarpette al chiodo e quel momento potrebbe essere già a fine stagione.

Riteniamo comunque al momento utopistica l’eventualità di vedere Haaland vestire la maglia rossonera, smentiamo categoricamente ogni accordo ed interessamento da parte del club. L’attaccante ha un costo proibitivo – 80 milioni di euro – ed un ingaggio altrettanto ostico. Al momento non può che rimanere una bellissima suggestione, nulla di più.