Finite le trattative del mercato estivo, è tempo per la dirigenza rossonera di pensare ai rinnovi. Le priorità sul tavolo in Via Aldo Rossi sono due, andremo qui di seguito a fare un po’ di chiarezza in merito alla posizione su Donnarumma e Calhanoglu. In questi ultimi giorni si stanno ascoltando e leggendo parecchie notizie in merito al futuro di questi due importanti giocatori per l’economia rossonera, ma al momento teniamo a ribadire e sottolineare con fermezza che nessuna trattativa è stata intavolata con i rispettivi agenti. L’appuntamento con essi è in agenda, nelle prossime settimane ci saranno incontri, ma allo stato attuale dell’arte nessun colloquio è avvenuto.

Donnarumma

Si cercherà di blindare Gianluigi Donnarumma, la proprietà è stata chiara con i suoi dirigenti, per il portiere rossonero verranno concesse ampie deroghe al tetto salariale. Maldini e Massara in fase di trattativa con il procuratore Mino Raiola avranno ampissimi margini di manovra. La concorrenza per l’estremo difensore rossonero è molto alta, il ragazzo anche durante questo inizio di campionato ed in Europa League sta dimostrando continuità a tutto ciò che di buono ha fatto vedere nelle oltre 200 partite disputate con la maglia del Milan.

Servirà un contratto molto ricco, si parla infatti di una cifra intorno agli 8 milioni di euro bonus compresi fino al 2025. Ancora dubbi in merito alla famosa clausola rescissoria che il Milan vorrebbe aggiungere nella misura di 50-60 milioni di euro, mentre Raiola al momento si starebbe opponendo pretendendo una cifra assolutamente più bassa per permettere al giocatore maggiori libertà.

Calhanoglu

Il Milan non vuole privarsi dei suoi migliori talenti pertanto anche la posizione sul trequartista turco appare piuttosto chiara e delineata. Calhanoglu rischia di essere libero a febbraio di accordarsi con altri club a parametro zero, situazione alquanto pericolosa e da evitare assolutamente. Nella prossima quindicina di giorni è atteso a Milano l’agente del giocatore Gordon Stipic al quale la dirigenza sottoporrà una proposta di rinnovo fino al 2024 intorno ai 4 milioni di euro a stagione bonus compresi, attualmente il turco ne gadagna 2,5.

Anche in questo caso riteniamo che il rinnovo si farà, il giocatore stesso non ha intenzione di cambiare club di appartenenza e vuole divenire parte integrante di questo Milan continuando nel suo importante processo di crescita fatto vedere nell’immediato periodo post lockdown.