Home » Calciomercato » Juventus: Allegri al centro e 3 rinforzi per tornare al top
Calciomercato

Juventus: Allegri al centro e 3 rinforzi per tornare al top

Dopo la sconfitta in finale di Coppa Italia c’è amarezza in casa Juventus. Ora i bianconeri dopo qualche discussione interna si stanno ricompattando. Puntano al rilancio per tornare a vincere dopo un anno transitorio.

Allegri al centro della Juventus

Juventus

La Juventus l’estate scorsa ha scelto di puntare sul ritorno di Massimiliano Allegri.

Dopo la sconfitta di Roma c’è stato chi ha messo in dubbio la permanenza del tecnico livornese. In particolare il vice presidente Pavel Nedved ha espresso al presidente Andrea Agnelli le proprie perplessità.

I due hanno avuto un confronto acceso. Alla fine si è optato per la permanenza di Massimiliano Allegri.

La Juventus ha bisogno inoltre di acquisti mirati per rinforzare la rosa. Seguendo proprio le indicazioni e le idee del proprio allenatore.

Le esigenze del reparto arretrato

La Juventus deve risolvere alcuni problemi strutturali della propria rosa.

Quindi avrà bisogno di fare tre acquisti importanti. Inoltre ci saranno alcune operazioni di contorno, tra rientri da prestiti e scambi. Per poter così consegnare ad Allegri una rosa che abbia tutti i tasselli necessari messi al posto giusto.

Il trio di portieri sarà confermato, visto anche il rinnovo di Perin. In difesa da capire se Gatti farà parte della rosa 2022-2023.

Sicuramente servirà un sostituto all’altezza del capitano, Giorgio Chiellini che ha annunciato l’addio alla Juventus.

Juventus

Quindi Cherubini dovrà sostituirlo con un centrale sinistro all’altezza. Se poi si presentassero opportunità i centrali che arriveranno potrebbero anche essere due.

Un nome buono, ma sul quale si stanno muovendo molti club importanti è quello di Gleison Bremer, difensore del Torino, di piede destro ma abituato a giocare sul centrosinistra.

Una opportunità da cogliere potrebbe essere il serbo della Fiorentina, Milenkovic. Dopo aver allungato il contratto di un anno è in parola con i dirigenti viola per esser ceduto nella prossima estate.

Altro discorso per le fasce, a destra è confermata la coppia composta da DaniloDe Sciglio. Cuadrado rappresenta il jolly per tutta la fascia.

Sulla sinistra il discorso è più intricato. Ad Alex Sandro è stata data una possibilità ulteriore ma il brasiliano ha deluso ancora. La Juventus vorrebbe lasciarlo andare altrove, è però difficile visto il pesante ingaggio.

Allegri ha dato più spazio a Luca Pellegrini, il terzino romano tuttavia ha spesso problemi fisici. Perciò la dirigenza vorrebbe affiancargli un altro terzino affidabile, ma su cui non debba investire troppo.

I rinforzi in mezzo al campo per la Juventus:

Il centrocampo è il reparto più discusso della Juventus negli ultimi anni.

Dopo l’addio di Pjanic si era pensato che Arthur potesse essere il nuovo regista, ma per caratteristiche il brasiliano non convince pienamente ed Allegri non ci ha puntato e non ci punterà.

Quindi l’ex Barcellona potrebbe salutare in estate dopo che già a gennaio stava per trasferirsi all’Arsenal.

Dunque la Juventus sta cercando una soluzione. La carenza di registi, l’unico plausibile sarebbe Jorginho ma i bianconeri non vorrebbero fare un grande investimento sul giocatore del Chelsea, sembra che allegri possa affidarsi a Locatelli davanti alla difesa.

Così da poter puntare su un grande centrocampista box-to-box sul quale fare il grande investimento di questa estate.

I nomi ve li abbiamo già fatti, e sono grandi calibri, Milinkovic-Savic sembra raffreddarsi viste le alte pretese della Lazio.

Si scalda invece la pista che porta al grande ritorno di Paul Pogba, il francese in scadenza con i Red Devils ha già ufficializzato l’addio al Manchester United.

Juventus

La Juventus sta spingendo per convincerlo a tornare e per lui farebbe uno sforzo economico da 8 milioni più bonus pur di riaverlo, in più gli offrirebbe la maglia numero 10.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO>>>>Juventus, Pogba ha detto si: tutti i dettagli

Vlahovic il perno dell’attacco

Nello scorso mese di gennaio la Juventus ha messo a segno il grande colpo, da noi preannunciato ma per i più inaspettato, ovvero Dusan Vlahovic.

Il resto del reparto, intorno al serbo ed a Federico Chiesa che è stato da poco riscattato, resta al momento una grande incognita.

A partire dal sostituto di Dybala, continuando con la posizione di Morata e quella di Kean.

Se per quanto riguarda l’argentino bisogna capire chi sarà a sostituirlo, negli altri due casi non è ancora certo se rimangano loro o bisognerà guardare al mercato per trovare delle alternative.

Nei pensieri di Allegri il modulo di base del prossimo anno, anche se sappiamo che al tecnico piace avere la possibilità di cambiare anche a gara in corso, sarà il 4-3-3.

Juventus

Vlahovic in mezzo a due attaccanti esterni di qualità, e con gol nei piedi. Per Morata bisogna convincere l’Atletico Madrid ad abbassare le pretese.

I madrileni al momento insistono per i 35 milioni previsti dal diritto di riscatto, ma se ne riparlerà più avanti.

Al momento i nomi, di cui più si parla, sono due e sono profili nettamente diversi tra loro. Questo porta a pensare che gli acquisti in avanti probabilmente saranno due.

Un attaccante giovane, come Raspadori che potrebbe giocare anche da prima punta, ed un esterno più puro che possa dare qualità al gioco e magari anche esperienza e carisma come Angel Di Maria.

 

 

 

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Calciomercato