Il Milan aspetta il ritorno in campo di Mario Mandzukic che probabilmente avverrà al Tardini contro il Parma quando il croato sarà a disposizione del tecnico Pioli. Sull’attaccante pare che la dirigenza rossonera abbia effettuato la propria scelta.

Milan, Mario Mandzukic tornerà disponibile per la gara contro il Parma al Tardini, l’attaccante croato si sta regolarmente allenando con il resto del gruppo e, sebbene non abbia i 90 minuti nelle gambe, sarà in panchina pronto a subentrare magari nel secondo tempo per fare rifiatare Zlatan Ibrahimovic.

Intorno al croato regna però assoluta incertezza, sono nove le partite che separano la fine della stagione, la dirigenza rossonera seguirà con attenzione l’evolversi della situazione, ma parrebbe avere già preso una decisione in merito al rinnovo di Mandzukic ancora per un anno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Calciomercato Milan, rinnovo Mandzukic: la verità sulla clausola

Troppi i dubbi

Salvo sorprese, il Milan non rinnoverà il contratto a Mandzukic. Intorno al giocatore in questo momento più dubbi che certezze attanagliano Paolo Maldini che gradirebbe un vice-Ibra in grado di potere offrire maggiori garanzie. Non è stato un acquisto fino a questo momento azzeccato quello dell’ex Juventus, troppi infortuni ed alcune presenze in campo non al top della forma e, considerate anche le vicissitudini di Ibrahimovic legate all’anagrafe, difficilmente il prossimo anno si deciderà di puntare su di lui.

Su Mandzukic c’è una clausola di rinnovo in caso di qualificazione alla Champions, ma ricordiamo come non sia automatica, se il Milan deciderà di non rinnovare il contratto lo potrà fare senza alcun problema, a maggior ragione che – essendo anche legata alle presenze – non ci sarebbe nulla su cui discutere.