I nostri Social

Serie B

Sampdoria – Ternana 4-1, triplo De Luca e quarta sinfonia del Maestro | Le pagelle blucerchiate

Pubblicato

il

Sampdoria – Ternana 4-1, i rossoverdi restano a lungo in partita, ma si devono arrendere a un triplo De Luca. Quarta vittoria di fila per Pirlo, che ora ha una squadra matura. Le pagelle blucerchiate.

Stankovic 6: la rete che gli infila Pereiro e’ una eccezione, per il resto a giocare e’ solo il Doria.

Leoni 5: questa volta il ragazzino buca la prestazione, sul gol del pareggio e in altri interventi nei quali non appare sicuro.

Ghilardi 5,5: male sul gol dell’ 1-1, che coglie impreparata tutta la retroguardia. Per il resto non commette grossi svarioni ma, anche lui, non ha lo smalto di sempre. Sfiora il gol.

Murru 6: collante delle incertezze dei compagni di squadra, usa l’esperienza per garantire una serata di tranquillità, gol a parte.

Depaoli 6: sta molto sulle sue, e questo non necessariamente e’ un errore, anzi, gli va dato atto di una prudenza per certi versi saggia (dal 70′ Stojanovic 7: entra con il lanciafiamme, rivoltando il destino del match. Un gol e due passaggi decisivi. Co-protagonista assieme a De Luca).

Darboe 6: lavora dal basso e fatica a tratti, ma e’ tremendamente efficace (dal 70′ Alvarez 6,5: variabile inserita nel finale per aprire la Ternana, si mangia anche un gol davanti a un super Iannarilli).

Yepes 6: vale lo stesso discorso fatto per Darboe, il suo lavoro è preziosissimo.

Kasami 6: un paio di ottimi filtranti in area che, però, non finiscono in gloria. Solito cervello e solita personalità del capitano.

Barreca 6,5: tiene alta la tensione, corre e si fa su e giù tantissime volte. Se vuoi aprire sulla fascia, lui lo trovi sempre.

Verre 7: Iannarilli lo stoppa davanti alla porta e gli nega la gioia di un gol che sarebbe stato meritato. Ci mette la fantasia e si dimostra sempre un fattore (dal 60′ Borini 6: mezz’ora di gioco per togliere le ragnatele, prova a togliersi, invano, la soddisfazione personale).

De Luca 8: approfitta delle voragini e degli errori della difesa rossoverde e non ha pietà. Tripletta che lo fa esultare sotto i suoi tifosi. Parte delle sue fortune, però, le deve agli assist di Stojanovic.

 

Andrea Pirlo 7,5: la sensazione e’ che adesso sia finalmente una squadra, che sa soffrire e vincere anche le partite più rognose. Quarta vittoria di fila e prospettive ribaltate nel giro di un mese e mezzo. Adesso viene il bello.

Serie B

Palermo, Mignani: “Domani l’importante è vincere, non mi interessa come”

Pubblicato

il

Serie B, Palermo

Il tecnico del Palermo ha presentato la delicata sfida contro il Cosenza di sabato. Leggi con noi le parole del tecnico rosanero.

Palermo

Palermo, le parole di Mignani

Il nuovo allenatore del Palermo ha tenuto una conferenza stampa in vista della partita contro il Cosenza. Per il Palermo è fondamentale ottenere la vittoria per continuare a nutrire le speranze di raggiungere i playoff, mentre il Cosenza ha bisogno dei tre punti per la lotta alla salvezza. Di seguito, le sue parole:

Sulla squadra.

La squadra ogni giorno riesce ad avere qualche consapevolezza in più. Ogni giorno lavoriamo per avere qualcosa in più e l’ideale sarebbe lavorare sempre in una settimana tipo come questa appena passata. Speriamo di arrivare a Cosenza con qualche certezza in più”.

L’importanza della gara.

“Dobbiamo essere bravi e veloci nel capire cosa ci può concedere l’avversario di volta in volta visto che tutti si difendono in maniera diversa. Di fronte a una squadra aggressiva serve cercare un gioco diretto che valorizzi i nostri attaccanti, se invece dovessero aspettarci invece sarà importante il giro palla per arrivare al tiro.

Dobbiamo provare a fare gol perché nelle nostre corde c’è la possibilità di segnare in tante situazioni diverse. Io provo a lavorare per quelle che sono le mie idee. Mi piacerebbe molto avere soluzioni per far male all’avversario e speriamo di ritrovare la serenità che c’era all’inizio della stagione. Poi una vittoria, pulita o sporca che sia, aiuterebbe a ripulire un po’ la testa dai timori e dalle scorie accumulate”.

Sul Cosenza

“Anche loro hanno cambiato l’allenatore da poche giornate e rispetto al girone d’andata hanno cambiato un po’ la faccia, cercano la concretezza e la solidità. La situazione in classifica poi li porta ad avere il coltello fra i denti. Noi dobbiamo essere più forti e vogliosi di loro”.

Sulle scelte di formazione.

“Avevamo bisogno di solidità in difesa e per averla la soluzione migliore è mettere cinque uomini in difesa. Poi ogni squadra ti porta a fare delle riflessioni e noi dobbiamo essere bravi ad adattarci. Penso e valuto tutto cercando di mettere in campo la squadra migliore e questo vale per tutti i ruoli, anche per il portiere nonostante questo ruolo sia un po’ diverso e quindi meriti maggiore attenzione.

Di Mariano out?

Dobbiamo trovare una soluzione alternativa. Abbiamo diverse opzioni con i vari Segre, Traoré, Graves e anche Buttaro che possono giocare nel suo ruolo. Davanti tutti possono giocare insieme perché hanno caratteristiche diverse fra loro e voglio rendere omogeneo il reparto. Mancuso è nel progetto, ma non so se sia cambiato il suo umore non avendolo visto prima. Sa di poterci dare un contributo importante. Lo tengo in considerazione come gli altri”.

Continua a leggere

Serie B

Venezia, voglia di tre punti ma al Penzo arriverà il miglior Brescia della stagione

Pubblicato

il

Venezia

Venezia, i lagunari puntano i tre punti contro il Brescia dopo lo 0-0 di Ascoli. Al Penzo, tuttavia, arriverà una delle squadre più in forma del momento.

A Sant’Elena c’è voglia di accelerare e di chiudere con il filotto questo finale di stagione. Il Venezia, dopo il ko contro la Reggiana e lo 0-0 di Ascoli, vuole tornare a “espugnare” il Penzo.

Paolo Vanoli crede nel secondo posto dei suoi e vorrebbe uno scatto a suon di vittorie. Como e Cremonese sono, del resto, a un’attaccatura, e l’obiettivo è più che mai alla portata.

Sabato pomeriggio, tuttavia, a sbarcare in Laguna sarà una delle squadre più in forma del momento. Negli ultimi 18o’, infatti, Como a parte, nessun’altra squadra ha fatto più punti del Brescia.

In queste ultime partite di campionato, gli uomini di Rolando Maran hanno preso l’ascensore, chiudendo di fatto la pratica salvezza.

I 45 punti in classifica dicono ora settimo posto e -5 dal Palermo del nuovo corso. Un biglietto da visita che il Venezia dovrà ignorare per non farsi attrarre dalla tentazione di fare calcoli. La vittoria è l’imperativo, a prescindere dal buon momento e dalle Rondinelle in volo.

Continua a leggere

Serie B

Como, il futuro della panchina nel segno di Cesc Fabregas

Pubblicato

il

Como, nella prossima stagione il mister dei lariani dovrebbe essere, a tutti gli effetti, Cesc Fabregas. Con lui uno staff di alta competenza.

Il Como progetta il proprio futuro, nonostante nel presente sia concentrato sull’obiettivo della serie A.

Come riferisce La Provincia di Como, sono molte le certezze in riva al Lago, prima fra tutte la panchina.

Il prossimo anno, infatti, sarà a tutti gli effetti Cesc Fabregas l’allenatore dei blu, avendo lo spagnolo conseguito il patentino per poter allenare a tutti gli effetti.

Niente più Osian Roberts ad affiancare, quindi, ma con Carlalberto Ludi a fare le veci di supervisore.

A completare lo staff, inoltre, dovrebbero esserci anche due figure come Ian Torrance e Chris Galley, rispettivamente direttore sportivo/capo scouting e analista dei dati di performance della squadra.

 

Continua a leggere

Ultime Notizie

Milan - Roma Milan - Roma
Europa League7 minuti fa

Ranking UEFA, Atalanta e Roma conquistano una posizione. Il Milan…

Visualizzazioni: 243 Terminate le gare d’andata dei quarti di Europa League e Conference League, la UEFA ha aggiornato il ranking....

Notizie25 minuti fa

Ultim’ora Milan, incontro con Comolli: fumata nera

Visualizzazioni: 320 Ultim’ora Milan, come scritto nella serata di ieri, c’è stato in mattinata un incontro tra Cardinale e Comolli....

Klopp Klopp
Europa League27 minuti fa

Klopp: “La partita ci è sfuggita di mano, ma al ritorno…”

Visualizzazioni: 171 Jurgen Klopp ha commentato la sconfitta contro l’Atalanta in un’intervista post-partita concessa a TNTSport e Discovery+. Le parole...

Calciomercato38 minuti fa

Ultim’ora Milan, si infittiscono i contatti con l’Arsenal: non solo Bennacer in trattativa

Visualizzazioni: 568 Ultim’ora Milan, si infittiscono i contatti tra il club rossonero e quello inglese. Andiamo a vedere la situazione...

Monza Monza
Serie A47 minuti fa

Monza, Palladino: “Non c’è nessuna sfida tra me e Motta. Futuro? Ne parlerò a fine stagione”

Visualizzazioni: 161 Il mister del Monza Raffaele Palladino ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Bologna...

Roma, torna Ndicka Roma, torna Ndicka
Serie A48 minuti fa

Roma, contro l’Udinese il ritorno del campione

Visualizzazioni: 237 Alla Roma si sorride: in occasione della sfida contro l’Udinese dovrebbe tornare a Evan Ndicka: i dettagli sul...

Notizie57 minuti fa

Milan, spaccatura nella dirigenza: divide il futuro di Stefano Pioli

Visualizzazioni: 631 Milan, nel day after della gara di Europa League contro la Roma, continuano le accese riflessioni sul futuro...

Serie A1 ora fa

Serie A: probabili formazioni e fantaconsigli

Visualizzazioni: 592 Torna l’analisi di tutte le partite di Serie A con probabili formazioni e fantaconsigli riguardanti la 32°giornata che...

lazio lazio
Calciomercato1 ora fa

Lazio, con la Salernitana è soprattutto incrocio di mercato

Visualizzazioni: 29 Nel giorno di Lazio-Salernitana che apre la 32esima giornata, l’incrocio fra le due squadre non si riguarderà solo...

Milan-Roma, Daniele De Rossi Milan-Roma, Daniele De Rossi
Serie A2 ore fa

Milan-Roma, quando il cambio di allenatore è determinante

Visualizzazioni: 397 L’esito della partita Milan-Roma non fa che rinforzare questa intuizione: il cambio di allenatore giova e può avere...

Le Squadre

le più cliccate