Lo Stadio del Cagliari, e la sua possibile costruzione, è stato definito dai tifosi una barzelletta. Termine forte certamente, ma anche appropriato, visto che i supporter rossoblù stanno assistendo ad una  vera e propria via Crucis. Si era partiti dalla gestione Cellino e dalla costruzione ricca di molle interrogativi, del famoso impianto di Quartu Sant’Elena, chiuso e rimosso in tempi record. É giunta poi la proprietà capitanata dal presidente Giulini. Primo obiettivo? Nemmeno a dirlo….. la costruzione  del nuovo impianto sportivo. Si parte con la costruzione della Sardegna Arena, impianto provvisorio. Dopo sarebbe dovuta succedere la costruzione del nuovo stadio, con l’abbattimento del vecchio Sant’Elia (oggi una sorta di vecchio Ospedale Marino, chi è sardo sa do cosa stiamo parlando).

Stadio Cagliari, spiraglio decisivo

Insomma per dirla alla casteddaia (cagliaritana), Unu Prantu (Un Pianto). Dopo mille promesse, possibili partenze, improvvisi stop e colpi di scena a non finire, potremmo essere giunti alla fase conclusiva. Utilizziamo il “potremmo”, perché quando ci si trova di fronte alla burocrazia italiana, tutto può accadere in un battito di ciglia. La società, visto il momento di crisi economica che verrà, a causa della pandemia, ha deciso di eliminare dal progetto stadio, l’area commerciale. Non vuole infatti entrare in competizione con il tessuto commerciale cittadino, già duramente provato dalla crisi.

E allora?

La regione Sardegna ed il comune del capoluogo isolano, pare abbiano accolto la decisione con entusiasmo. Sportium, la società incaricata di progettare il nuovo stadio, nel giro di una settimana circa, dovrebbe presentare presso le sedi istituzionali il nuovo progetto. Quello senza aree commerciali per intenderci. In caso di accoglimento, i tempi dovrebbero velocizzarsi. Si partirà finalmente con l’abbattimento del vecchio stadio, sulle cui ceneri dovrebbe sorgere il nuovo impianto. Attendiamo a breve nuove conferme, perché altrimenti parlare di barzelletta, diverrebbe fin troppo riduttivo.