Gyasi Spezia

Lo Spezia, reduce dalla sconfitta contro la Juventus, ha comunque un motivo per gioire: quella con i bianconeri è stata la partita numero 100 per Emmanuel Gyasi con la maglia dei liguri.

L’esterno del Ghana, arrivato nel 2018, ha raggiunto il traguardo della tripla cifra di presenze conquistando la fiducia dei suoi allenatori di settimana in settimana, dimostrando grande sacrificio e doti di resistenza non indifferenti. Attualmente, il classe 1994, è uno dei tasselli fondamentali nello scacchiere di mister Italiano.

Non molto appariscente come esterno, si distingue per la capacità di corsa ed il suo impegno difensivo, cosa che viene particolarmente apprezzato dal suo attuale allenatore, che non riesce mai a farne a meno. Poi, ogni tanto, si ricorda pure di nascere come giocatore offensivo, ed insacca qualche gol fondamentale, come la doppietta contro il Parma, decisiva per il 2-2 finale.

Inoltre, la serata di ieri è divenuta ancora più speciale per l’ex giocatore del vivaio del Torino, visto che a fine partita è riuscito a scambiare la sua maglietta con Cristiano Ronaldo.

Intervenuto sul sito ufficiale del club, ha commentato così l’accaduto “Con Cristiano ci siamo salutati, si ricordava di me dalla gara di andata e a fine primo tempo mi ha dato la sua maglia: per me è un vero onore visto che è il mio idolo calcistico“.