Home » Serie A » Onda Atalanta sulla Fiorentina: 3-0. Le pagelle viola
Serie A

Onda Atalanta sulla Fiorentina: 3-0. Le pagelle viola

La Fiorentina perde a Bergamo contro l’Atalanta e questa volta rispetto alla sconfitta contro il Milan è anche peggiorata, se possibile. Una Viola ancora piccola piccola, fragile nelle gambe e nella testa, povera di cuore. Prandelli, che non è ancora riuscito a dar qualcosa in più a questa squadra, prova a rimescolare le carte al pimo minuto: fuori gli anonimi Ribery e Callejon visti sin qui e dentro Eysseric e Lirola, provando a deare fisicità sulle corsie esterne per fermare le ali nerazzurre, ma in realtà il progetto di blocco e ripartenza non si è mai concretizzato. L’Atalanta segna tre reti, altre due arrivate da calcio da fermo, situazioni quando si vede la concentrazione e l’unità della squadra. Per la Fiorentina c’è da preoccuparsi.

Le pagelle

Dragowski 7 – Prende tre gol ed è il migliore in campo, ancora una volta. Situazione paradossale che fa capire il momento viola.

Venuti 5 – Entra al primo minuto a sorpresa: fatica per tutto l’incontro, non riesce a spingere e soffre continuamente Gosens.

LEGGI ANCHE:  Roma, emergenza in difesa: scelte forzate per Fonseca

Milenkovic 5 – La partita contro Zapata è da colossi, le dà e qualcuna le prende. Colpevole non aver saltato sulla punizione di Malinovskyi.

Pezzella 5,5 – Rispetto alle ultime gare non si macchia di amnesia, ma la retroguardia è sempre in affanno.

Biraghi 5 – Non ha capacità prettamente difensive e Hateboer ne approfitta, in avanti non è preciso. (dal 72’ Barreca – )

Lirola 5 – Prandelli lo mette all’ala, dovrebbe dare spinta senza preoccuparsi troppo della fase difensiva: non si vede mai. (dal 58’ Callejon 5 – Entra in una partita già segnata, ma non offre alcun spunto)

Pulgar 6 – Nel primo tempo la Viola deve fare contenimento e lui corre in soccorso qua e là. (dal 45’ Castrovilli 5 – Sembra non essere nè in condizioni fisiche nè mentali)

Amrabat 5,5 – Come sempre l’ultimo ad arrendersi, anche se in fase d’appoggio non è pulitissimo.

Eysseric 5 – Lo conosciamo, se il calcio fosse uno sport sulla mattonella, sarebbe un top, dentro a sorpresa contro una squadra fisica, soffre parecchio. (dal 58’ Ribery 5- Spenta la squadra, lui non riesce e non fa nulla per accendere la miccia.)

LEGGI ANCHE:  Dybala: piano Inter ma un altro club è in vantaggio

Bonaventura 6 – Il più in forma del centrocampo viola, ma un po’ ovunque senza trovare gran costrutto coi compagni.

Vlahovic 5,5 – Dusan sbaglia i tacchetti, scivola spesso. Qualche errore in appoggio all’inizio, poi riesce a farsi notare con un bel tiro: in mezzo ai tre centrali del Gasp non è facile. (dal 70’ Kouame s.v. – Non pervenuto…)

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A