I nostri Social

Serie A

Napoli-Torino: curiosità e statistiche

Pubblicato

il

NapoliTorino, match valido per la 28ª giornata di Serie A 2023/24, si giocherà allo Stadio ‘Diego Armando Maradona’ Venerdì 8 Marzo alle ore 20:45.

Napoli-Torino

Napoli-Torino si giocherà allo Stadio ‘Diego Armando Maradona’

Dopo il successo per 3-0 nella gara d’andata, il Torino potrebbe vincere entrambe le sfide stagionali contro il Napoli in Serie A per la seconda volta nell’era dei 3 punti a vittoria, dopo il 2008/09.

Ma entriamo nel vivo del match e scopriamo che…

Il Torino è l’avversario contro cui il Napoli ha pareggiato più sfide nella sua storia in Serie A: 55 su 139 (completano il quadro 51 successi partenopei e 33 vittorie granata).

L’ultimo pareggio tra le due formazioni in campionato risale al 23 Dicembre 2020 (1-1 al Maradona).

Il Napoli è rimasto imbattuto nelle ultime 11 sfide casalinghe contro il Torino in Serie A (7V, 4N).
L’ultimo successo dei granata fuori casa contro i partenopei nel torneo risale al 17 Maggio 2009: 2-1 in rimonta con i gol di Rolando Bianchi e Alessandro Rosina dopo il vantaggio iniziale azzurro di Inacío Pià.
Il Napoli ha vinto gli ultimi 2 match di campionato e i partenopei non registrano 3 successi di fila nella stessa stagione in Serie A dal periodo tra Gennaio e Febbraio 2023 (8 in quel caso).
Il Torino è la squadra che ha pareggiato con il punteggio di 0-0 più partite in questa stagione nei maggiori 5 campionati europei (6). In generale, solo l’Udinese (15) ha registrato più pareggi dei granata (10) nella Serie A 2023/24.
Solo l’Inter (17) ha mantenuto la porta inviolata più volte del Torino (13) in questo campionato: i granata hanno registrato almeno 13 clean sheet dopo 27 partite stagionali di Serie A per la prima volta dal 1991/92 (16 in quel caso).
Il Torino è la squadra che ha subito meno reti nei primi 30′ di gioco in questo campionato (2), dall’altra parte nessuna formazione ha segnato meno gol del Napoli nel primo quarto d’ora di gioco (solo 1, al pari di Monza e Cagliari).
La prossima sarà la 100ª presenza di Victor Osimhen in Serie A (61 reti fin qui per lui).
Solo 5 giocatori hanno realizzato più goal nelle prime 100 gare in Serie A tra quelli che hanno esordito nel torneo nell’era dei 3 punti a vittoria (dal 1994/95): Cristiano Ronaldo (81 reti in 98 match totali), Gonzalo Higuaín (65), Andriy Shevchenko (64), Vincenzo Montella (64) e David Trézéguet (63).
Dopo i goal contro Sassuolo e Juventus, Khvicha Kvaratskhelia potrebbe segnare in 3 presenze di fila solo per la seconda volta in Serie A, dopo il Febbraio 2023 (anche in quella serie trovò la rete contro i neroverdi, oltre che contro Spezia e Cremonese).
Duván Zapata, autore di 9 marcature in questo campionato, potrebbe andare in doppia cifra di reti per la settima stagione diversa in Serie A: nel XXI secolo solo 2 calciatori stranieri hanno realizzato almeno 10 gol in più campionati diversi: Zlatan Ibrahimovic e Paulo Dybala (entrambi 8).

Serie A

Napoli, Calzona: “Gestione sbagliatissima. Avevo avvertito i giocatori…”

Pubblicato

il

Napoli, Calzona

Il tecnico del Napoli, Francesco Calzona, ha parlato al termine dell’amaro pareggio tra le mura amiche contro il Frosinone di Di Francesco.

Francesco Calzona, allenatore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Sky al termine del lunch match contro il Frosinone di Di Francesco. Passo falso del club partenopeo, che vede allontanarsi sempre di più le speranze di conquista per l’accesso in Champions League per la prossima stagione.

Gli azzurri hanno dovuto dividere la posta in palio con un super Cheddira, autore della doppietta decisiva per il 2-2 finale.

Napoli - Frosinone

Napoli, le parole di Calzona

“Abbiamo avuto una gestione sbagliatissima, da quando eravamo in vantaggio chiedevo di giocare la palla, di non sbagliare e giocare facile. Con questo caldo dovevamo gestirla in un certo modo e non lo abbiamo fatto. Alla squadra l’avevo detto a fine primo tempo che giocando in quel modo non avremmo vinto. Dispiace, non abbiamo mai la sensazione del pericolo, non pensiamo mai in negativo e invece è la prima cosa. Facciamo fatica ad andare sotto-palla, è questo il nostro problema”.

In fase di non possesso non si riesce a trovare una soluzione

“Se non pensiamo in negativo e restiamo sopra la palla è chiaro che la linea difensiva va in sofferenza, dobbiamo avere più cattiveria nella riconquista del pallone. Abbiamo fatto giocare il Frosinone che gioca un bel calcio, ha situazioni preparate. Dobbiamo assolutamente fare di più in fase di non possesso”.

Cosa succede a questi giocatori?

“Io li avevo avvertiti della particolarità della gara, questo è il primo caldo e noi non siamo una squadra giovanissima. Dovevamo gestirla molto meglio rispetto a quanto fatto, dopo l’1-0 abbiamo concesso un rigore con un giocatore che passa in mezzo a due… La cosa che mi fa arrabbiare è che non pensiamo in negativo, non riusciamo a fare un blocco squadra in fase di non possesso”.

Continua a leggere

Serie A

Milan, Pioli: “La Roma? Non dobbiamo…”

Pubblicato

il

Milan

Prima della gara contro il Sassuolo il tecnico del Milan ha parlato della sfida contro gli emiliani e della gara di ritorno contro la Roma di giovedì prossimo.

Alle ore 15:00 al Mapei Stadium si affronteranno Sassuolo e Milan, gara valida per la 32esima giornata di Serie A. I rossoneri vogliono dimenticare la sconfitta contro la Roma di giovedì in coppa, mentre gli emiliani cercano un colpaccio che darebbe ossigeno in vista del rush finale per la salvezza.

Prima del match ha parlato ai microfoni di DAZN il tecnico rossonero Stefano Pioli.

Milan

Sulla Roma: “Non dobbiamo pensare a giovedì prossimo. Dobbiamo fare bene oggi: il secondo posto in classifica è importante e non è ancora conquistato. Siamo molto concentrati.”

Sulle diffide in vista del Derby: “Sono diffidato? Nemmeno lo sapevo. Devo stare attento? Vediamo (ride, ndr).

Continua a leggere

Serie A

Napoli – Frosinone 2-2: pranzo indigesto per Calzona, un super Cheddira ferma gli azzurri!

Pubblicato

il

Napoli - Frosinone

Napoli – Frosinone: lunch match indigesto per gli azzurri di Calzona che si vedono costretti a dividere la posta in palio con i ciociari di un super Cheddira.

E’ primavera al “Maradona” ma per Napoli e Frosinone non è tempo di gite fuori porta: entrambe hanno un incredibile bisogno di punti. Gli azzurri per centrare un posto in Europa, i ciociari per scappar via dal terzultimo posto e scacciare l’incubo retrocessione.

In campionato il Frosinone non ha mai vinto col Napoli, ma qui al “Maradona” in Coppa Italia quattro mesi fa Di Francesco umiliò Mazzarri buttando fuori gli azzurri dalla coppa nazionale.

E’ però questa una partita diversa, lo si capisce fin da subito con il Napoli in gol già al 16’ grazie ad uno splendido tiro a giro di Politano. Vantaggio che i ragazzi di Calzona legittimano nel corso di un primo tempo dominato. Il Frosinone dal canto suo fa ben poco, ma deve disperarsi per il rigore che Meret neutralizza a Soulé e concesso dopo una ingenuità di Rrahmani.

Anche il Napoli però ha da recriminare per le tante occasioni da gol create. Incedibile quella divorata da Osimhen al 20’ con il Frosinone alto in pressing alla ricerca del pareggio ed il nigeriano lanciato in una corsa solitaria di 50 metri verso la porta di Turati.

L’attaccante azzurro però, arrivato a tu per tu con il portiere ciociaro calcia fuori.

L’altra occasione, anche questa incredibile, divorata dal Napoli è quella di Zielinski allo scadere del primo tempo: il polacco servito in area da Osimhen si fa respingere la conclusione ravvicinata.

Ma c’è tanto altro nei primi 45’ del Napoli grazie alle occasioni che spesso nascono dai piedi di Politano ed Osimhen, molto ispirati. Bene anche Anguissa in mezzo al campo.

L’unica occasione per il Frosinone è quella del calcio di rigore che arriva per l’ormai immancabile ingenuità della difesa partenopea ed è il segnale, che al momento è impossibile cogliere, di quanto accadrà nella ripresa.

Napoli - Frosinone

Secondo tempo che il Napoli comincia col piglio giusto.

Bastano pochi secondi ad Anguissa per mettere Osimhen a tu per tu con Turati ma il nigeriano manca ancora l’appuntamento con il gol. Il Napoli è in fiducia e riesce a gestire bene la palla ma dopo le tante occasioni sprecate per il raddoppio, eccola, ancora, l’ingenuità difensiva. Meret gioca male palla, pressato da Soulé, e la regala a Cheddira che segna il più facile dei gol: è il 50′ ed il Frosinone la pareggia. Il Napoli allora si ributta in attacco. Gli azzurri vogliono la vittoria e si affidano a Kvaratskhelia. Il georgiano va ancora al tiro dalla destra ma la palla finisce sull’esterno della rete.

Al ’62 allora ci riprova ma Turati compie l’ennesimo miracolo. Così, quando sugli sviluppi del calcio d’angolo Kvara tenta ancora la conclusione da fuori, trova la deviazione di Osimhen che anticipa Turati. Al 63′ il nigeriano è finalmente in gol ed il Napoli di nuovo in vantaggio.

Sul risultato non ci sarebbe nulla da eccepire, il Napoli ha sprecato fin troppo ed ha rischiato solo per i propri errori difensivi.

Analisi che troverebbe conferma nel risultato che vede il vantaggio se non fosse per Zortea che al ’73 approfitta della dormita del Napoli sulla sinistra ed offre a Cheddira una palla alta che il marocchino spedisce di testa alle spalle di Meret fissando il punteggio sul 2-2. Risultato che non cambierà più. Calzona cambia inserendo Cajuste e Raspadori per Zielinski e Politano. Poi alla fine metterà anche Simeone per Anguissa ma le sostituzioni non portano a niente. Il Napoli ha finito forza e convinzione.

Fabbri concede cinque minuti di recupero, ma c’è il tempo solo per l’espulsione di Mario Rui che si gioca il secondo giallo per fermare Demba Seck lanciato verso la porta di Meret evitando così la sconfitta ed una beffa troppo grande.

Un pari che al Napoli non serve a niente, ancora una volta manca continuità nei risultati e ad Empoli servirà ancora la vittoria.

Il Frosinone si prende un punto che non gli permette di lasciare il terzultimo posto, adesso condiviso con il Verona che giocherà a Bergamo lunedì.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Napoli, Calzona Napoli, Calzona
Serie A29 secondi fa

Napoli, Calzona: “Gestione sbagliatissima. Avevo avvertito i giocatori…”

Visualizzazioni: 2 Il tecnico del Napoli, Francesco Calzona, ha parlato al termine dell’amaro pareggio tra le mura amiche contro il...

Milan Milan
Serie A21 minuti fa

Milan, Pioli: “La Roma? Non dobbiamo…”

Visualizzazioni: 200 Prima della gara contro il Sassuolo il tecnico del Milan ha parlato della sfida contro gli emiliani e...

Napoli - Frosinone Napoli - Frosinone
Serie A31 minuti fa

Napoli – Frosinone 2-2: pranzo indigesto per Calzona, un super Cheddira ferma gli azzurri!

Visualizzazioni: 185 Napoli – Frosinone: lunch match indigesto per gli azzurri di Calzona che si vedono costretti a dividere la...

milito milito
Serie A41 minuti fa

Inter, Milito: “Per l’Inter ho dato tutto e ho vissuto momenti indimenticabili. Grande affetto per Lautaro”

Visualizzazioni: 18 Parole al miele quelle di Diego Milito, l’attaccante argentino ha parlato della stagione dell’Inter e della sua esperienza...

Fiorentina, belotti Fiorentina, belotti
Serie A1 ora fa

Fiorentina, Belotti generoso ma con un triste record

Visualizzazioni: 219 Fiorentina, Belotti arrivato a fine gennaio dalla Roma non è riuscito ad invertire la tendenza della poca prolificità...

Genoa, Gilardino Genoa, Gilardino
Serie A1 ora fa

Genoa, Gilardino: “Penso a una gara alla volta, abbiamo fame e rabbia. Mi aspetto la Fiorentina di sempre. Su Retegui…”

Visualizzazioni: 20 Alberto Gilardino ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Fiorentina-Genoa. L’allenatore ha fatto il punto sugli infortunati...

Hellas Verona Hellas Verona
Serie A2 ore fa

Hellas Verona, da Bergamo a Bergamo: salvezza come scudetto

Visualizzazioni: 26 L’Hellas Verona torna a Bergamo nel ricordo di quella giornata storica del maggio 1985. Questa volta la salvezza...

Notizie2 ore fa

Sassuolo – Milan, le formazioni ufficiali

Visualizzazioni: 379 Sassuolo-Milan, laddove due anni fa i rossoneri conquistarono lo scudetto, c’è la grande chance di ipotecare il secondo...

Roma, Huijsen Roma, Huijsen
Serie A2 ore fa

Roma: oggi il compleanno di Huijsen. I tifosi gli chiedono di…

Visualizzazioni: 354 Tramite i social la società giallorossa augura un buon compleanno al difensore, ed i tifosi della Roma gli...

Juventus Juventus
Serie A2 ore fa

Juventus, Szczesny si opera al naso: quando rientra

Visualizzazioni: 32 Il portiere della Juventus ha subito un brutto colpo durante il derby col Torino e si è dovuto...

Le Squadre

le più cliccate