I nostri Social

Serie A

Napoli, Calzona: “Dispiaciuto per i tifosi, su Di Lorenzo…”

Pubblicato

il

Calzona, Slovacchia

Il mister slovacco Calzona ha rilasciato le ultime dichiarazione della stagione, ampiamente sotto le aspettative, del Napoli.

Dopo il pareggio a reti bianche contro il Lecce, che ha chiuso un campionato molto deludente dei partenopei, Calzona ha fatto il punto sul suo futuro e sulle difficoltà riscontrate nella stagione appena conclusa.

Queste le sue parole a Dazn.

Partita che rappresenta un po’ l’annata, ci avete provato in tanti modi ma il gol non è arrivato. Come state?
“Hai detto tutto te, è l’annata. È stata una partita sulla falsa riga delle altre. Purtroppo mi dispiace, non voglio essere ripetitivo, ho già spiegato varie volte insomma quello che penso. Per cui l’unica cosa che posso dire è che mi dispiace tantissimo per i tifosi“.

C’era un ambiente particolarmente complesso oggi sugli spalti, come ha visto i giocatori negli spogliatoi?
“I tifosi hanno fatto una protesta civilissima. Non c’è niente da dire perché ci hanno aiutato fino all’ultimo, finché avevamo degli obiettivi importanti, nonostante le prestazioni non erano di livello. I ragazzi ti posso dire che sono molto dispiaciuti per come è andata la stagione e per come è andata la partita oggi. Ma ai tifosi non posso dire niente”.

Calzona sui fischi a Di Lorenzo
“Per quanto mi riguarda Giovanni è un ragazzo fantastico, professionista serio e grandissimo giocatore. Ho avuto un ottimo rapporto, ha fatto il capitano con me anche nello spogliatoio. Io ho solo bellissime parole per lui perché se le merita. Poi quello che sarà non lo so, ma mi sento di dire che sono orgoglioso di aver avuto un capitano come lui perché ha dato tutto. Poi è chiaro che è stata una stagione negativa per tutti, compreso lui, però so che lui ha dato il 100% ed è il primo che è dispiaciuto per l’annata negativa”.

Osimhen è uno di quelli che ha dato sempre tutto, come l’ha visto?
“Si può parlare di tantissimi calciatori che hanno dato tutto, lo stesso Lobotka per fare un nome. Ma anche altri che hanno giocato poco. Giovanni Simeone è un professionista serio, sempre positivo, uno che si allena a duemila all’ora tutti gli allenamenti. Non posso dire che bene, purtroppo la stagione è stata veramente tutta negativa e per tutti. Però sotto il profilo dell’impegno non ho niente da dire a nessuno”.

Calzona

Cosa pensa di aver lasciato a Napoli?
“La prima cosa che si guardano sono i risultati. Io ce l’ho messa tutta. Voglio dire che la squadra ha provato a seguirmi, si sono messi sempre a disposizione, allenandosi a duemila all’ora. Non c’è mai stata una discussione al contrario di quello che si dice. Ci sono stati solo confronti, che ci sono anche quando si è primi in classifica. Ma ci tengo a dire questa cosa che fino a ieri abbiamo fatto allenamento a duemila all’ora, nessuno ha mai sgarrato, tutti mi hanno portato rispetto perché io porto rispetto a tutti. Penso di lasciare solo professionalità, che non è stata ripagata dai risultati “.

Rimpiange qualche parola fuori posto che ha sentito?
“Ripeto, mi sono state riferite tantissime di quelle cose che veramente penso che ne sia vero il 2%. Questo mi dispiace perché addirittura ho sentito che io non alleno la squadra. Qualcuno di questi ‘gossippari’ ha detto che io non alleno la Slovacchia, sarò il secondo. Chiaro che mi dispiace. Però loro l’unica cosa per mantenersi lo stipendio hanno bisogno di gente che clicca. Però accettiamo anche questo, però mi dispiace perché veramente in un’annata negativa così, nella mia gestione non è mai successo niente di particolare. Normalissimi confronti nello spogliatoio che ci sono anche in una squadra che è prima in classifica“.

Calzona sul futuro della sua carriera
Sapevo già dal 19 di febbraio che dal 26 maggio tornavo con la nazionale slovacca, perché gli accordi erano questi indipendentemente da come sarebbero andati i risultati. Non rinnego niente, lo rifarei per il Napoli altre centomila volte. Penso da domani inizierò a pensare alla Slovacchia e all’Europeo”.

Serie A

Napoli, Conte è una furia: non accetterà altre provocazioni

Pubblicato

il

Conte

Antonio Conte è arrivato al Napoli da poco meno di un mese, ma ha già capito che c’è moltissimo su cui lavorare. Due questioni sono da risolvere al più presto.

L’annuncio di Antonio Conte al Napoli ha riportato molto entusiasmo nella piazza, che per qualche giorno è riuscita a dimenticare tutti i problemi dell’ultima stagione. Le continue voci su acquisti di livello e la voglia del tecnico di mettersi al lavoro rappresentano una sicurezza per i tifosi partenopei, in vista della prossima stagione.

Tuttavia, ci sono due questioni che ancora tormentano i sogni dei supporters azzurri: le dichiarazioni degli agenti di Di Lorenzo e Kvaratshelia. Le esternazioni dei rappresentanti del capitano e del talento georgiano hanno infatti infastidito tutta la società. Dal presidente De Laurentiis a Manna, ma soprattutto Conte. Le parole degli agenti hanno destabilizzato l’ambiente e complicato il lavoro della dirigenza, proprio in un momento in cui c’è molto da ricostruire.

Di Lorenzo, Napoli, Italia

Napoli, Conte non transige: Di Lorenzo e Kvara non si muovono

Conte, noto per la sua intransigenza, è stato chiaro: nessuno dei due giocatori si muoverà da Napoli. Quando ha deciso di firmare per gli azzurri, il tecnico ha stilato una lista dei punti fermi della squadra,e i primi due nomi erano proprio quelli di Di Lorenzo e Kvaratshelia. Questi giocatori sono considerati fondamentali per il progetto del tecnico, che vede in loro i pilastri su cui costruire la rinascita del Napoli.

Il nuovo allenatore ha già parlato con l’agente di Di Lorenzo, chiarendo la sua posizione e sottolineando l’importanza di risolvere tali questioni internamente. Presto avrà un incontro anche con l’agente di Kvaratshelia per ribadire lo stesso concetto: non accetterà altre provocazioni del genere. Esporsi in questo modo crea solo instabilità e pone sotto una cattiva luce anche i loro assistiti.

Napoli, Kvaratskhelia

Il messaggio dell’allenatore salentino è chiaro: il Napoli deve rimanere unito e concentrato sugli obiettivi comuni, senza lasciarsi distrarre da voci esterne o da dichiarazioni poco felici. La stagione che verrà sarà cruciale per il club partenopeo e l’armonia all’interno dello spogliatoio sarà essenziale per raggiungere i traguardi prefissati.

Conte vuole che tutti i componenti della squadra, dai giocatori ai loro agenti, comprendano l’importanza di mantenere un comportamento professionale e rispettoso, lavorando insieme per riportare il Napoli ai vertici del calcio italiano ed europeo.

Continua a leggere

Serie A

Lecce, svelato il programma del ritiro estivo

Pubblicato

il

Lecce

Il Lecce, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto sapere quale sarà il ritiro estivo del club salentino in vista della prossima stagione.

Lecce, svelato il programma estivo

Lecce

Il Lecce, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto chiarezza su quale sarà e come si svolgerà il ritiro estivo del club salentino in vista della prossima stagione.

Di seguito il comunicato del club:

“L’U.S. Lecce comunica che è stata definita la sede del ritiro precampionato in vista della prossima Stagione Sportiva.

I giallorossi saranno ospiti della località austriaca Neustift im Stubaital, comune situato nel distretto tirolese di Innsbruck-Land, dal 14 al 28 luglio 2024. Il gruppo squadra alloggerà presso l’Hotel Milderer Hof, mentre le sedute di allenamento si svolgeranno presso il SSV Neustift – Stadion“.

Continua a leggere

Serie A

Lazio, Di Canio: “Le dimissioni di Sarri erano nell’aria, contestazione giusta. Su Baroni…”

Pubblicato

il

Di Canio

L’ex calciatore della Lazio Paolo Di Canio ha rilasciato un’intervista a Il Messaggero. Di seguito un estratto delle sue parole.

Le parole di Di Canio

I tifosi hanno contestato la Lazio.
“Ovvio, era più che naturale considerando l’evidente ridimensionamento della squadra e delle prospettive del club. I tifosi hanno diritto di esprimere il loro dissenso e lo hanno fatto nel modo più educato possibile. Ma non otterranno niente, questo è chiaro.”

Si aspettava la fine del ciclo Sarri in modo così improvviso?
“Le sue dimissioni erano nell’aria da tempo, si era lamentato già dopo la campagna acquisti, poi ha pagato l’atteggiamento dei giocatori che gli erano ostili.”

Come allenatore, ecco Baroni.
“Ottimo lavoratore e splendida persona, massimo rispetto per lui, ma anche questo è un chiaro ridimensionamento. Sarri poteva chiedere e pretendere giocatori, Baroni indicherà le sue necessità ma non potrà comandare. Indicherà tre nomi ma riceverà sempre il terzo, se gli andrà bene.”

Continua a leggere

Ultime Notizie

Lecce Lecce
Calciomercato3 ore fa

Attento Lecce, diversi club corteggiano il difensore

Visualizzazioni: 126 Dall’arrivo di Gotti, la difesa del Lecce è stata una delle più solide del campionato. E adesso uno...

Brighton, De Zerbi Brighton, De Zerbi
Calciomercato3 ore fa

Napoli, De Zerbi vuole un giocatore azzurro al Marsiglia

Visualizzazioni: 133 La rifondazione del Napoli passa soprattutto dalle cessioni. Diversi giocatori sono in lista di sbarco e un esterno...

serie b serie b
Calciomercato4 ore fa

Palermo, nel mirino un difensore del Sassuolo

Visualizzazioni: 96 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, il Palermo avrebbe messo nel mirino un difensore del Sassuolo per rinforzare...

Conte Conte
Serie A4 ore fa

Napoli, Conte è una furia: non accetterà altre provocazioni

Visualizzazioni: 161 Antonio Conte è arrivato al Napoli da poco meno di un mese, ma ha già capito che c’è...

Lecce Lecce
Serie A4 ore fa

Lecce, svelato il programma del ritiro estivo

Visualizzazioni: 115 Il Lecce, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto sapere quale sarà il ritiro estivo del club salentino in...

monza monza
Calciomercato5 ore fa

Monza, un centrocampista potrebbe dire addio al club brianzolo

Visualizzazioni: 140 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, un centrocampista del Monza sarebbe sempre più vicino ad abbandonare il club...

Europei 2024 Europei 2024
Europei5 ore fa

Serbia, Jovic: “Segnare alla fine è stato fantastico. Felice per il primo punto”

Visualizzazioni: 120 Il calciatore della Serbia e del Milan Luka Jovic ha parlato ai microfoni della UEFA, dopo il pareggio...

Europei5 ore fa

Spagna-Italia, gli undici di Spalletti

Visualizzazioni: 142 Sono state ufficializzate le formazioni del match Spagna-Italia, in cui si deciderà probabilmente il primato del girone. Scopri...

lazio lazio
Calciomercato5 ore fa

Lazio, offerta per un calciatore della Premier League

Visualizzazioni: 168 Nelle ultime settimane la Lazio si sta muovendo sul mercato in entrata, ma anche in uscita. Il duo...

Udinese Udinese
Serie B6 ore fa

Ufficiale: Andrea Sottil sbarca sulla panchina della Salernitana

Visualizzazioni: 126 Salernitana, il club ha annunciato l’ingaggio di Andrea Sottil quale nuovo allenatore della prima squadra. E’ arrivato anche...

Le Squadre

le più cliccate