Riparte la Serie A, sabato 3 aprile il lunch match sarà caratterizzato dalla sfida tra Milan e Sampdoria, fischio d’inizio in programma alle ore 12,30 nel palcoscenico dello stadio Giuseppe Meazza.

Milan-Sampdoria, i rossoneri sfidano la squadra di Ranieri con l’obiettivo di rimanere in scia all’Inter e guadagnare punti preziosissimi ai fini della qualificazione in Champions League. La squadra allenata da Pioli è a quota 59 punti frutto di 18 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte, vanta quattro punti di vantaggio dal quarto posto occupato da Juventus ed Atalanta. I blucerchiati sono invece al decimo posto a quota 35 punti, per loro 10 vittorie, 5 pareggi e ben 13 sconfitte.

Solito problema infortuni per Pioli

Pioli come al solito dovrà fare i conti con diversi giocatori indisponibili a partire da Calabria e Romagnoli in difesa per arrivare a Brahim Diaz, Mandzukic, Maldini e Leao in attacco. Nel consueto 4-2-3-1 davanti all’estremo difensore Donnarumma spazio quindi a Dalot e Theo Hernandez sulle corsie esterne, centrali Tomori e Kjaer. In mediana verrà ristabilita la “vecchia” coppia Bennacer e Kessie a supporto della trequarti che vedrà titolari Calhanoglu affiancato da Saelemaekers sulla destra ed il rientrante Rebic sulla fascia opposta. Terminale offensivo Zlatan Ibrahimovic.

4-4-2 per Ranieri

Il tecnico blucerchiato Ranieri si affiderà ad un 4-4-2 con Audero tra i pali, Bereszynski ed Augello sulle corsie esterne, Yoshida e Colley in centro alla difesa. A centrocampo gli interni saranno Adrien Silva e Thorsby mentre Candreva e probabilmente Jankto presidieranno le due fasce, quest’ultimo favorito su Damsgaard. In attacco favorito Gabbiadini su Keita, mentre sicura la partenza dal primo minuto dell’esperto bomber Quagliarella.

Le formazioni

Milan (4-2-3-1): Donnarumma, Dalot, Tomori, Kjaer, Theo Hernandez, Kessie, Bennacer, Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic, Ibrahimovic.  Allenatore: Pioli

Sampdoria (4-4-2): Audero, Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello, Candreva, Adrien Silva, Thorsby, Jankto, Quagliarella, Gabbiadini.  Allenatore: Ranieri.

I precedenti

Tra Milan e Sampdoria sono i rossoneri a dominare i 62 precedenti con 40 successi a fronte degli 11 blucerchiati, 11 i pareggi. L’ultima vittoria della Sampdoria risale al campionato 2017 quando allenata dall’ex milanista Giampaolo superò per 1-0 il Milan di Montella grazie ad un gol su rigore di Muriel. Il migliore marcatore dei rossoneri è Zlatan Ibrahimovic con 15 reti, mentre per i genovesi è Quagliarella a comandare con 9 realizzazioni.

Dove vederla

La sfida tra Milan e Sampdoria sarà trasmessa dalle ore 12,30 in diretta esclusiva su Sky ai canali Sky Sport Serie A e Sky Sport, telecronaca affidata a Riccardo Gentile con il commento tecnico di Massimo Ambrosini. Come di consueto, tramite le applicazioni SkyGo Now Tv, sarà possibile vedere la gara in streaming da pc, tablet e smartphone. Per coloro i quali gradissero seguire la cronaca della partita, segnaliamo la pagina ufficiale di Calcio Style e quella del Rabdomante Rossonero direttamente da Facebook.