I nostri Social

Notizie

Martinez Quarta: “Gli ultimi giorni di mercato sono stati folli e atipici. Il River mi ha dato una mentalità vincente!”

Pubblicato

il

Nel pomeriggio attraverso il portale ufficiale acffiorentina.com è stato presentato ai tifosi l’ultimo acquisto viola, il difensore Lucas Martinez Quarta. La presentazione è avvenuta in via telematica perché in casa gigliata c’è un caso di positività al Covid-19 e tutto il gruppo squadra e lo staff al seguito è in isolamento fiduciario. Queste alcune risposte rilasciate dal difensore argentino arrivato dal River Plate.

Sul trasferimento che è stato piuttosto complicato: “L’ultimo weekend è stato davvero folle e atipico, ma, grazie a Dio ci siamo riusciti e sono grato a tutti coloro che hanno lavorato per finalizzare la cessione. Adesso sono qua e spero di poter fare cose importanti e… come posso dire… ripagare la fiducia che mi è stata data e la possibilità di giocare in Europa”.

Sulla cononoscenza del calcio italiano e come se lo aspetta, c’era anche l’Inter?Per me è un calcio nuovo e diverso, tuttavia mi sento pronto, altrimenti non sarei qui e sarà il tempo che dirà se mi serve o meno un adattamento. Io sono a disposizione del mister, mi sento bene. Ho giocato diverse partite dopo lo stop per la pandemia e penso di aver fatto bene e penso di essere pronto. Ho parlato solo una volta con Zanetti e non ho avuto altri contatti con lui, ovviamente sono grato per le parole che ha speso per me, ma non c’è stato nient’altro. Ovviamente è stato un grande giocatore con una carriera fantastica e il fatto che abbia detto quelle cose di me, mi riempie d’orgoglio. Ho avuto modo di parlare del calcio italiano con tutti i miei compagni dell’Argentina e, quando sono arrivato, ho potuto avere la conferma di quanto mi hanno detto: è un calcio molto tattico. E, come ho appena detto, ne ho avuto la conferma, perché sono rimasto sorpreso da quanta tattica si studia. È comunque un bel calcio e una bella possibilità per me per migliorare”.

La Fiorentina gioca con la difesa a 3, mentre nel River giocavi a quattro, come pensi di integrarti? Sì ho già giocato nella linea a tre, infatti, nelle prime partite di quest’anno, del 2020, giocavamo sempre con la linea a tre. Io ho giocato sia destra che a sinistra, non ho giocato al centro, ma non avrei problemi a farlo. Oggi ci sono tre grandi giocatori qua e abbiamo un’ottima possibilità per competere e crescere tutti assieme“.

Conosci già la Storia della Fiorentina, la rivalità con la Juventus? Pezzella mi ha parlato della rivalità con i vari club, soprattutto con la Juventus. Tra l’altro ho appena visto che sulla pagina ufficiale della Fiorentina si stava commemorando una vittoria… Sarà molto bello affrontare una squadra come la Juventus. Ci sono anche altre grandi squadre, ma credo che sarà una bella partita che speriamo di vincere a casa nostra. Poi, ovviamente il sogno di tutti è marcare grandi giocatori, non solo Cristiano, in Serie A ci sono anche Lukaku, Ibrahimovic, Duván Zapata… Tutti grandi giocatori che mi piacerebbe marcare”.

Quali sono i tuoi punti di forza?Non mi piace parlare dei miei punti di forza. Ovviamente, tutti i giocatori devono sempre migliorare. Io penso di essere un giocatore tecnico e voglio continuare a migliorare in ogni aspetto possibile: marcatura, gioco aereo, tecnica… Penso che sia importante essere pronti per continuare a migliorare e a crescere. Per il resto, non dò molta importanza a ciò che dicono gli altri. Mi sento pronto, mi sento bene e spero di essere all’altezza”.

A Firenze c’è una grande tradizione di difensore argentini, in primis Passarella e Gonazalo: ti senti l’erede?L’altro giorno stavo appunto riguardando i gol e tutte le cose che ha fatto Passarella in questa squadra e ne parlavo proprio con gente vicina a me. Ovviamente è difficile ripetere qualcosa del genere, tuttavia, provengo da un club vincente che mi ha infuso una mentalità vincente e spero di poter fare grandi cose in questo club. Non mi piace fare paragoni con Passarella, Gonzalo o Pezzella. Sono tre grandi giocatori e ognuno di loro si è fatto un nome in questa squadra. Io sono Martinez Quarta e voglio farmi un nome qua. Loro sono tre grandi giocatori e ognuno di essi ha scritto la propria storia. Io voglio scrivere la mia”.

 

foto acffiorentina.com

 

 

Notizie

Camarda: “Vestire la maglia azzurra è sempre un grandissimo onore”

Pubblicato

il

Camarda

L’enfant prodige del Milan si è preso anche la Nazionale. In un’intervista rilasciata a Vivo Azzurro tv, Camarda ha ripercorso le emozioni europee e non solo.

L’attaccante classe 2008 del Milan sta incantando per le sue giocate all’Europeo under 19. Reduce da una doppietta, Camarda, è tra i protagonisti assoluti per la semifinale raggiunta e per aver ottenuto con essa, il pass per il prossimo Mondiale di categoria. Intervistato dal canale ufficiale della Figc, non si è posto limiti.

Milan, le parole di Camarda

Il risveglio dopo la doppietta: “Questa mattina mi sono svegliato felice, ero consapevole di aver fatto una bella prestazione a livello personale, ma lo è stata soprattutto di squadra, coronata dal raggiungimento della semifinale e del pass per il Mondiale.”

La chiamata della Nazionale e il rapporto con l’allenatore: “Quando ho ricevuto la chiamata per raggiungere il raduno dell’Under 19 a Bolzano ho provato tutta la gioia del mondo, perché avrei avuto la possibilità di giocare un altro Europeo. Mi sono integrato bene fin da subito, anche con Corradi ho un ottimo rapporto: spero che questa famiglia avrà delle soddisfazioni importanti.”

I suoi prossimi obbiettivi: “Il mio, quello di tutti qui, è vincere l’Europeo: siamo una squadra forte. Personalmente quando mi pongo degli obiettivi faccio di tutto per raggiungerli. Vestire la maglia azzurra è sempre un grandissimo onore. All’inizio del mio percorso da calciatore non avrei mai pensato di arrivare fin qui. Oggi sono orgoglioso di far parte del giro della Nazionale e spero di starci dentro il più a lungo possibile.”

Sul gruppo: “E’ un gruppo molto unito, l’ho notato subito dalla prima settimana a Bolzano. Sono stato accolto benissimo e credo che il gruppo venga sempre prima di tutto: solo se c’è uno spogliatoio unito si può andare avanti e vincere trofei.”

Un pensiero alla famiglia e al suo ex allenatore

La famiglia: Se sono arrivato a vestire la maglia della Nazionale è grazie al supporto costante che ho avuto da tutta la mia famiglia: non solo dei miei genitori, ma anche dei miei nonni e dei miei zii. Senza di loro non sarei qui ora.”

L’attaccante rossonero ha poi chiosato sull’allenatore con cui ha vinto l’Europeo under 17:  “La prima persona che ho sentito dopo la partita è stato mister Massimiliano Favo, mi ha sempre dato consigli utili e supportato, avere questo tipo di rapporto è per me molto importante, mi aiuta molto.”

milan futuro, Camarda

Camarda è pronto a prendere le redini della Nazionale under 19, con cui speriamo possa avere un cammino lungo in questi Europei: i presupposti ci sono. Il Milan, intanto, lo osserva in vista della prossima stagione in Serie C. Sarà il titolare del Milan Futuro.

Continua a leggere

Notizie

EA Fc25: annunciato per settembre l’ultimo capitolo

Pubblicato

il

fc25

EA Fc25: cerchiare in rosso sul calendario il giorno 27 settembre. Data in cui sarà rilasciata l’ultima versione del gioco di calcio. Ma è già pre-ordinabile.

È possibile scegliere tra la versione Standard a 69,99 e la versione Ultimate a 99,99. Per quest’ultima in copertina ci sono, oltre a Jude Bellingham nientemeno che Gianluigi Buffon, David Beckham, Aitana Bonmati e Zinedine Zidane. Passato e presente per un’esperienza ricca e che si conferma tra le più competitive nei simulatori di calcio.

Europei 2024, Jude Bellingham

EA Fc25: le novità

Da cosa sarà composto il nuovo capitolo di uno dei titoli di punta della EA?

5vs5 Rush: il Publisher promette un nuovo modo di giocare con gli amici in Football Ultimate Team™, Clubs e Kick-Off con un gameplay frenetico su piccola scala. Rimossa Volta, si è voluta creare una dimensione social e più personale. Gameplay e meccanismi dell’11 vs 11, ma con meccaniche innovative. 

Fc Iq: dice il Publisher “Una revisione delle basi tattiche del gioco offre un maggiore controllo strategico e movimenti collettivi più realistici a livello di squadra. FC IQ utilizza anche un nuovo modello di intelligenza artificiale, alimentato da dati del mondo reale, per influenzare le tattiche dei giocatori attraverso i nuovissimi ruoli giocatore”. Naturale proseguimento di Hypermotion, per massimizzare la personalizzazione del comportamento dei giocatori in campo, in qualsiasi situazione.

Esperienza unica

Si può poi giocare nella modalità Manager & Player Career, o per clubs con un’autenticità, come recita il sito EA, senza rivali. 

19.000 giocatori di oltre 700 squadre in più di 120 stadi e oltre 30 campionati. EA SPORTS FC™ 25 è l’unico posto in cui puoi giocare alle iconiche UEFA Champions League, UEFA Europa League, UEFA Europa Conference League, CONMEBOL Libertadores, Premier League, Bundesliga e LALIGA EA SPORTS, tutte nello stesso gioco, oltre alla UEFA Women’s Champions League, Barclays Women’s Super League, National Women’s Soccer League, D1 Arkema, Liga F e Google Pixel Frauen-Bundesliga“.

 

 

Continua a leggere

Notizie

Milan: Stoccata di Scaroni all’Inter

Pubblicato

il

Milan, Scaroni

Nel corso dell’evento di presentazione per i 125 anni del Milan, il presidente Scaroni ha rilasciato alcune dichiarazioni poco convenzionali.

Non sono passate di certo inosservate le dichiarazioni del presidente rossonero, il quale si è esposto su FIGC e serie A. Per concludere non è mancata neanche qualche frecciatina nei confronti dei cugini nerazzurri.

Le dichiarazioni

Nel corso dell’evento di presentazione delle celebrazioni per i 125 anni del club rossonero, Paolo Scaroni ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Tutto il calcio italiano vive per la Serie A, diamo soldi alla B, agli arbitri. Pagare tutti i conti e non contare niente in Figc mi è sempre sembrato strano. Il sistema deve cambiare. La Premier League incassa 2,2 miliardi, la Serie A 200 milioni. Undici volte tanto”.

scaroni

Milan: l’unico grande club di Milano

Scaroni ha poi proseguito con l’ultima stoccata: “Il quarto presidente più longevo nella storia del Milan? Vorrei arrivare almeno sul podio. Con Yonghong Li non eravamo mai in ordine con i conti, i soldi per iscriversi al campionato arrivavano all’ultimo. I cinque anni più bui al Milan. Qualche passetto avanti lo abbiamo fatto. Lo scudetto è stato un’emozione come mai nella vita. Siamo un’istituzione iconica ma riusciamo a essere giovanissimi. I giovani intorno a me mi manifestano passione. Restiamo il più grande club di Milano… non ne conosciamo altri“.
Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato8 ore fa

Pontedera e Pro Vercelli: due colpi per il futuro

Visualizzazioni: 285 Si anima il calciomercato non solo in Serie A. In Lega Pro, Pontedera e Pro Vercelli chiudono due...

Como, Fabregas Como, Fabregas
Calciomercato8 ore fa

Como: ufficiale il colpo in difesa

Visualizzazioni: 242 Attraverso un comunicato ufficiale, il Como conferma di aver rafforzato la difesa in vista della prossima stagione. La...

Cagliari, Davide Nicola Cagliari, Davide Nicola
Serie A9 ore fa

Cagliari, Zappa: “Per me è un piacere lavorare con Nicola”

Visualizzazioni: 252 Il difensore del Cagliari, al termine della gara con l’U19, ha rilasciato alcune dichiarazioni sui primi giorni di...

Camarda Camarda
Notizie9 ore fa

Camarda: “Vestire la maglia azzurra è sempre un grandissimo onore”

Visualizzazioni: 412 L’enfant prodige del Milan si è preso anche la Nazionale. In un’intervista rilasciata a Vivo Azzurro tv, Camarda...

fc25 fc25
Notizie9 ore fa

EA Fc25: annunciato per settembre l’ultimo capitolo

Visualizzazioni: 326 EA Fc25: cerchiare in rosso sul calendario il giorno 27 settembre. Data in cui sarà rilasciata l’ultima versione...

Calciomercato9 ore fa

Colpo Bari: in arrivo Kevin Lasagna

Visualizzazioni: 299 Il Bari ha concluso la trattativa con l’Hellas per il cartellino di Kevin Lasagna. Leggi con noi i...

Juventus, Soulè Juventus, Soulè
Focus9 ore fa

Ecco come giocherà Soulé nel Leicester

Visualizzazioni: 718 Il passaggio di Matias Soulé al Leicester non si è ancora concretizzato, ma vediamo nel frattempo come potrebbe...

Milan, Morata Milan, Morata
Calciomercato10 ore fa

Atletico Madrid: il saluto di Morata ai Colchoneros

Visualizzazioni: 483 Atletico Madrid: Alvaro Morata non è più dei Colchaneros. L’attaccante si è trasferito al Milan per circa 13...

Serie A Serie A
Serie A10 ore fa

Serie A: diritti Tv, cosa accadrà nella prossima stagione

Visualizzazioni: 386 Serie A: quale futuro? Ecco la spartizione tra DAZN e Sky: i due principali broadcaster protagonisti di un...

sergi roberto sergi roberto
Calciomercato10 ore fa

Sergi Roberto, quale futuro? Ci sono Premier, Serie A e Liga

Visualizzazioni: 328 Il veterano del Barcellona Sergi Roberto ha da poco lasciato il club. Il suo futuro però sarà ancora...

Le Squadre

le più cliccate