Home » Serie A » Le Pagelle Milan-Fiorentina
Serie A

Le Pagelle Milan-Fiorentina

Terza partita del Milan senza segnare che ormai apre definitivamente una crisi, Se a inizio stagione avevamo il problema che non si riusciva a non subire goal ma Higuain e compagni riuscivano a metterla dentro ora la coperta si è stretta nel senso opposto ovvero una squadra meglio messa in campo difensivamente (nonostante le assenze) ma lenta macchinosa e nulla in attacco, 442 433 Gattuso cambia e ricambia ma la situazione non migliora senza quei 2 giocatori di qualità in mezzo al campo Biglia e Bonaventura la situazione non cambia, il Milan è in pieno declino e perde anche il quarto posto.

A far si che potenziali 0-0 diventino sconfitte ci si mette l’inesperienza dell’allenatore che fa cambi sempre più assurdi come ad esempio togliere Jose Mauri e al posto di far entrare Montolivo si preferisce Laxalt spostando Calabria interno di centrocampo…. Questo comporta l’errore di marcatura sul goal di Chiesa.

Ormai anche i facili sulla carta incontri con Frosinone e Spal sono diventati delle chimere e infauste entro le prossime settimane il Milan deve cambiare rotta…. Con o senza Gattuso.

LEGGI ANCHE:  Milan, furia Pioli: “La squadra ha subìto un torto”

Le pagelle

DONNARUMMA 6: Subisce goal al primo e unico tiro nella porta non sembra avere colpe su questo goal

ABATE 6: buona gara difensiva nullo in quella offensiva. (83’ CONTI: sv)

ZAPATA 6:  Buone chiusure del Colombiano , partita in linea con le ultime prestazioni

ROMAGNOLI 6: Attento come il compagno di reparto, non lascia neanche un centimetro a Simeone in area di rigore.

RODRIGUEZ 6: Più positivo delle altre partite si propone anche offensivamente per gran parte della gara annulla Chiesa, sfiora anche il goal con un bolide che costringe Lafont agli straordinari.

CALABRIA 5,5: Gattuso gli chiede di fare prima la mezzala, poi addirittura il centrale di centrocampo e lui con grande disponibilità si batte per la causa rossonera. Viene saltato netto da Chiesa in occasione del goal, ma sarebbe ingeneroso addossargli colpe.

MAURI 6: Da tutto quello che può in campo fisicamente e tecnicamente, abbandona il campo per crampi (67’ CUTRONE 4,5: Gattuso gli chiede di dare sostegno a Higuain ma finisce col toccare pochissimi palloni).

LEGGI ANCHE:  Lazio, sfida fra bomber tra Immobile e Quagliarella: tutti i numeri

CALHANOGLU 5: Inizio gara il turco sembra essere in partita nel nuovo ruolo da mezzala riuscendo a rendersi pericoloso e tentando il tiro in porta un paio di volte, poi sparisce con il suo solito.

SUSO 6,5: Gli unici lampi vengono dallo spagnolo nel cercare l’uno contro uno e creare occasioni da goal purtroppo non trova la giocata decisiva.

HIGUAIN 4: Siamo a 8 partite consecutive senza trovare il goal. Un solo tiro per lui contro i viola, non messo in condizione dalla squadra ma anche la sua prestazione non è da campione

CASTILLEJO 3: Tenta qualche uno contro uno sbagliandolo sistematicamente.. giocatore nullo… (68’ LAXALT 5,5: Un buon cross, qualche contrasto ma nessuno spunto degno del giocatore ammirato al Genoa)

GATTUSO 2: Quando si arriva a fine partita il tifoso milanista sa che il suo allenatore sbaglierà cambi e permetterà agli avversari di segnare ed è quello che è sistematicamente successo, non è una sorpresa da inizio stagione va avanti questo, inoltre si sono messi anche i tanti infortuni e la condizione fisica scadente a far si che il Milan non torni a vincere.

LEGGI ANCHE:  Fiorentina, arrivano i soldi dal Recovery Found per il restauro del Franchi

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A