Questa sera Lazio e Roma daranno vita al 191esimo derby della capitale che espliciterà ad entrambe le squadre i rispettivi obiettivi da perseguire in questa stagione.

Sarà la stracittadina delle prime volte: mai nella storia se ne era disputata una senza pubblico e di venerdì, senza contare che anche i Friedkin la vivranno per la prima volta da presidenti.

I precedenti in Serie A sono 154 e vedono la Roma prevalere sui cugini con 55 successi a fronte di 39 sconfitte e 60 pareggi. Lo score è decisamente più equilibrato se si prendono in considerazione i match disputati in casa della Lazio: 25 vittorie a testa e 27 pareggi.

Le scelte

La Lazio arriva bene a questo derby complice le convincenti vittorie maturate con Fiorentina e Parma in seguito ad un periodo d’appannamento che ha caratterizzato la prima parte di stagione biancoceleste.

Inzaghi si affiderà al solito 3-5-2 che vede il rientro di Luiz Felipe al fianco di Acerbi e Radu a protezione di Reina. Sulle fasce agiranno Lazzari e Marusic coadiuvati in mediana da Leiva, Milinkovic-Savic e Luis Alberto che, a loro volta, cercheranno di imbeccare Immobile e Caicedo.

La Roma parte con i favori del pronostico scaturiti dal buon periodo di forma degli uomini di Fonseca che si affida ai fedelissimi per tentare di vincere il suo primo derby.

Davanti a Pau Lopez ci saranno Mancini, Smalling ed Ibanez, così come le corsie verranno presidiate da Karsdorp e Spinazzola. Vicino a Veretout si giocano la maglia da titolare Villar e Cristante, con lo spagnolo attualmente in vantaggio, mentre sulla trequarti ci saranno Pellegrini e Mkhitaryan che cercheranno di mandare in gol Dzeko.

 

PAGINA FACEBOOK CALCIO STYLE

SITO CALCIO STYLE