Home » Serie A » Juventus-Udinese: la moviola
Serie A

Juventus-Udinese: la moviola

Gli episodi da moviola di JuventusUdinese, ultima sfida valida per il 24° turno di Serie A: i casi della gara dell’Allianz Stadium

Juventus-Udinese

Juventus-Udinese: la moviola

Juventus-Udinese è l’ultima gara della 24ª giornata di Serie A.

Il programma mette di fronte nell’ultimo match le due formazioni bianconere, guidate da Massimiliano Allegri e Gabriele Cioffi.

Ecco gli episodi da moviola del match dell’Allianz Stadium:

Indice

Contatto Okoye-Milik

Al 22′, qualche protesta da parte della Juventus per un contatto in area di rigore. Il portiere dell’Udinese Okoye esce in anticipo su Milik.

L’attaccante polacco della Juventus resta a terra ma il gioco prosegue.

Il precedente tra Sommer e Nzola in Fiorentina-Inter

L’episodio dell’Allianz Stadium tra Okoye e Milik ricorda per dinamica quello di tra Sommer e Nzola in FiorentinaInter, che ha portato al calcio di rigore per i viola.

D’Amato, ex arbitro di Serie A, ha commentato l’episodio nel corso di Open VAR su DAZN:

“Dinamica particolare, non consueta. Revisione molto accurato perché come dinamica non è tra le più facili. L’uscita del portiere, che prende il pallone, ma in modo contestuale colpisce il volto di Nzola. Toccare prima il pallone non è un salvacondotto. Sommer commette un fallo imprudente”.

Perché da una parte é rigore e dall’altra no

I due episodi sono simili per dinamica, ma diversi. Quello tra Sommer e Nzola è stato punito con il calcio di rigore, mentre quello tra Okoye e Milik no.

Ecco la spiegazione:

LEGGI ANCHE:  Serie A, Juventus: Ecco il giorno, gli orari e dove vedere, le prossime partite di tutto il 2018

Al momento dell’uscita di Sommer, il portiere dell’Inter interviene contestualmente con il colpo di testa di Nzola, colpendo pallone ed avversario.

A differenza, Okoye è in anticipo su Milik e non commette un fallo d’imprudenza, anticipando l’avversario, che interviene in ritardo e si fa male.

La mano di Giannetti

La Juventus chiede un calcio di rigore per un fallo di mano in area di rigore di Lautaro Giannetti (autore del goal vittoria friulano).

Cross di Rabiot al centro, pallone per Milik che viene murato dall’intervento in extremis di Perez e Giannetti, che intercetta il pallone.

La Juve chiede un fallo di mano, per l’arbitro Abisso e tutto regolare e l’azione prosegue. Il VAR conferma.

Il goal annullato a Milik

La Juventus pareggia sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Chiesa.

Il colpo di testa di Milik, dopo una sponda, termina in rete: il guardalinee alza la bandierina, il pallone è uscito sulla traiettoria dal corner.

LEGGI ANCHE:  Hellas Verona-Sampdoria: probabili formazioni e dove vederla

Anche in questo caso il VAR conferma: il goal viene annullato e si resta sullo 0-1. Risultato poi definitivo al termine del match.

 

Ricevi ultime news gratuitamente

Iscriviti per ricevere le ultime news sul calcio dalla nostra redazione Calcio Style. Riceverai nella tua casella email le ultime novità gratuitamente!
Invalid email address

Potrebbe piacerti anche

Di più in:Serie A