La Juventus batte 2-0 la Roma nell’anticipo della 21° giornata di campionato al termine di una sfida equilibrata in cui la componente massima che ha permesso ai bianconeri di ottenere i tre punti è stata il cinismo. Le due reti che hanno deciso il match sono arrivate nei momenti cruciali della disputa ed hanno permesso agli uomini di Pirlo di sovvertire l’aspetto psicologico inizialmente favorevole ai giallorossi, complice un ottimo avvio di gara. I padroni di casa sorpassano dunque in classifica la compagine di Fonseca a cui non è bastata l’ottima prestazione fornita per uscire indenne dalla tana juventina.

Sul campo

La gara ha messo in evidenza quelle che sono le principali caratteristiche delle due squadre: da una parte concretezza e pragmaticità, dall’altra molta sostanza alternata a scarsa incisività. La rete messa a segno da Ronaldo, infatti, è giunta alla prima conclusione bianconera verso la porta avversaria, mentre l’autogol di Ibanez è scaturito al termine di una delle rare sortite offensive juventine della ripresa. Emblematica, a tal proposito, risulta essere la distanza tra i tiri totali effettuati dalla Juventus, tre, e dalla Roma, quattordici. Ad ogni modo il tabù inerente questa tipologia di match resta, facendosi sempre più incombente sui capitolini, considerati poco abili nel fronteggiare squadre di pari livello o superiori.

 

PAGINA FACEBOOK CALCIO STYLE

SITO CALCIO STYLE