I nostri Social

Serie A

Genoa-Parma: le probabili formazioni e dove vederla

Pubblicato

il

Si giocherà a mezzogiorno e mezza la sfida che vede affrontarsi il Genoa e il Parma, entrambe autori di un’ottimo avvio di stagione, soprattutto grazie alle rispettive sorprese: Krzysztof Piątek e Gervinho.

Indice

Come arriva il Genoa:

I tifosi Genoani sono sulle ali dell’entusiasmo grazie allesplosione di colui che considerano come il nuovo Milito: Krzysztof Piatek. Otto reti per lui in campionato fino ad ora, e non intende certamente fermarsi. Per il resto è un Genoa che arriva alla sfida con i Ducali quasi al completo. Unico dubbio riguarda Biraschi, che ha avuto un problema alla mano. In dubbio, quindi, la sua convocazione.

Come arriva il Parma:

Sarà un Parma estremamente incerottato quello che si presenterà al Ferraris: D’Aversa è infatti orfano dei suoi gioielli Inglese e Gervinho. Inoltre non saranno della partita Di Marco, e i lungo degenti Dezi, Scozzarella, Munari, Grassi e Sierralta. Formazione da reinventare quindi per l’allenatore crociato. Per recuperare questi infortuni, non si aspetta che la sosta per le nazionali. Il rientro di Inglese è Gervinho é infatti previsto al finire di essa.

Le probabili del Parma:

Nessun cambio per quanto riguarda la retroguardia: Sepe confermato dopo le buone prestazioni, davanti a lui ci saranno Iacoponi a destra e Gobbi a sostituire Di Marco. Al centro la coppia Gagliolo-Alves.

Per quanto riguarda il centrocampo, anche qui non ci saranno cambi: linea a 3 formata da Stulac in mediana, Barillà e Rigoni.

È l’attacco che subirà grossi cambiamenti: come punta centrale ci sarà Ceravolo, ai suoi fianchi ci saranno Di Gaudio e uno fra Ciciretti e Siligardi, con il primo favorito.

Le probabili del Genoa:

Per quanto riguarda i rossoblù, non ci saranno sostanziali cambiamenti: tra i pali, verso la conferma Radu, in difesa l’unico cambio riguarda l’indisponibile Biraschi, che sarà sostituito da Gunter. Con lui ci saranno il capitano Criscito e Spolli.

In regia troveremo Sandro, sulle corsie laterali agiranno Romulo e Lazovic, con Hiljemark a fare da filtro fra difesa ed attacco.

Quest’ultimo vedrà la conferma di Pandev e Kouamé, con il bomber Piątek ad agire come punta.

I precedenti:

I precedenti che riguardano questa sfida pendono sul risultato di pareggio: degli ultimi 5 incontri, 4 sono terminati con un pareggio. Solo l’ultimo Genoa-Parma, che risale al 2013,é finito con la vittoria della squadra Genoana per 1-0.

Dove vedere la partita:

La partita sarà visibile su Dazn, a partire dalle 12.30 di domenica.

Serie A

Motta:”Sono tranquillo ma sento la grande responsabilità, voglio dare il massimo e con le nostre idee, competere contro chiunque”

Pubblicato

il

Juventus, Thiago Motta

 Thiago Motta in conferenza stampa presenta la sua Juventus. Nella stagione più lunga di sempre, la preparazione è fondamentale. Lui è motivato.

La conferenza stampa inaugura il nuovo ciclo della Juventus. Per Thiago Motta la preparazione che porterà all’inizio del campionato è fondamentale per la stagione che verrà, La sua Juve sarà protagonista su tutti i fronti.

Indice

Motta e la sua Juventus

Juventus, Motta

Quali sono le prime sensazione di questi giorni alla Juventus e l’accoglienza dei tifosi?
“Prima voglio ringraziare Maurizio e Cristiano e vi ringrazio per la vostra presenza. Sono contento, sono felice e soddisfatto di fare l’allenatore di questo club storico come la Juventus, un club ambizioso. Ho la convinzione che oggi si possa aprire un ciclo interessante. I primi giorni sono stati bellissimi, mi sono trovato in una struttura molto bella e con gente preparata, mi stanno aiutando tantissimo. Ringrazio i tifosi e sono contento di essere qui”.

Come si immagina la sua Juve?
“Voglio una squadra orgogliosa e felice dopo ogni partita, insieme ai nostri tifosi. Significa aver fatto un buon lavoro dando il massimo.”

Gli obiettivi di questa stagione?
“Sono arrivato nel momento giusto. Sono contento di essere qui in questo nuovo ciclo, molto interessante. Obiettivi? Dobbiamo prepararci bene e concentrarci al massimo per fare una buona preparazione e dobbiamo essere pronti ad affrontare tutte le partite, poi dopo vedremo”.

Che senso vuol dare a questi tre anni che l’aspettano?

“Sono sorpreso dalle strutture che abbiamo, abbiamo tutto per fare bene. I tre anni che arriveranno li affronteremo giornata dopo giornata, con grande entusiasmo ed energia positiva.

Sente la responsabilità di essere alla Juve?
“Sono d’accordissimo bisogna vincere come in tutte le grandi squadre. È una bellissima responsabilità. Non cambierei il mio posto con nessuno e voglio trasmettere tutte le motivazioni che ho dentro. Voglio competere con chiunque.”

È pronto ad affrontare la pressione?

Sono tranquillo ma sento la grande responsabilità, voglio dare il massimo e con le nostre idee, competere contro chiunque. È stato un grande piacere la visita di John Elkan, la pressione è uno stimolo in più. Dobbiamo far bene il nostro lavoro”

L’idea di calcio e i suoi giocatori

motta, Vlahovic

DUSAN VLAHOVIC ( FOTO DI SAVATORE FORNELLI )

Vlahovic può trascinare la Juve?

“Le critiche vanno accettate. Vlahovic è un grande giocatore, ma il talento ha bisogno della squadra. Come altri giocatori sono convinto che grazie alla squadra faranno una grande stagione”.

Quanto il suo passato la può aiutare?

” Sono stato allenato fortunatamente da Mourinho e Gasperini. Ho imparato molto e ringrazio tutti i miei allenatori. Ho la mia idea di calcio, e sono convinto di fare molto bene”

Juventus, Federico Chiesa

FEDERICO CHIESA IN AZIONE ( FOTO SALVATORE FORNELLI )

Chiesa?

“Abbiamo giocatori forti, come detto da Giuntoli. E’ un discorso, quello di Vlahovic che serve anche a Chiesa.”

Chi avrà la fascia da capitano nella Juve, sarà come a Bologna, per responsabilizzare il gruppo?

“Abbiamo un grande capitano che è Danilo, ne sono contento. Quando saremo con tutto il gruppo ne parleremo.”

Cosa pensa di Yldiz?

“L’ho visto giorni fa. E’ un ragazzo fantastico, con voglia e volontà può fare qualsiasi ruolo per aiutare la squadra.

Come valuta Soulè?

“Oggi è un giocatore della Juventus, si sta allenando bene”

juventus rabiot

Con Rabiot vi siete sentiti?

 

“Lo conosco da tanto tempo, gli auguro il meglio”

Quale sarà la competizione con maggiore attenzione?

“Tutte le partite sono importanti.”

Chi sarà il trequartista?

“Il centrocampista deve fare tutto. tutti i centrocampisti della Juventus possono fare tutto”

Dove può migliorare Miretti?

“E’ concentrato. Ha firmato una grande responsabilità e ci darà sicuramente una mano.”

Sul nuovo acquisto David Luiz:

“E’ un grande giocatore, ha fatto una stagione importate, fa goal ed è un giocatore completo che si adatta al nostro gioco.”

Il gap con le altre

juventus

Kaunas, Lithuania – 2023 August 10: Italy football league Serie A team Turino Juventus. High quality photo

Gli acquisti per colmare il gap:

Il passato rimane dov’è. Da oggi in poi bisogna prepararsi per essere pronti ed essere competitivi ad ogni livello.”

Quanto tempo ci vorrà per vedere la sua Juventus?

“Siamo pronti per affrontare ogni situazione.”

La stagione più lunga di sempre:

“E’ una stagione nuova per tutti, dobbiamo essere pronti partita dopo partita. I ragazzi della Next Generation ci daranno una mano. Adzic può diventare un giocatore importante”

Termina così la conferenza stampa di Thiago Motta. La prossima stagione, sarà una stagione di rivalsa: l’obiettivo è prepararla al meglio per essere competitivi su tutti i fronti e contro qualsiasi squadra.

 

 

 

Continua a leggere

Serie A

Juventus, il club saluta Rabiot: “Grazie di tutto, Adrien!”

Pubblicato

il

Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Thiago Motta, la Juventus ha pubblicato un comunicato di ringraziamento per Rabiot.

Il club bianconero saluta così il centrocampista francese che nelle ultime ore ha comunicato di non accettare il rinnovo di contratto. Si dividono dunque le strade.

Juventus, addio Rabiot: “è sempre stato un elemento prezioso”

La società ha voluto ringraziare l’ex PSG per tutte le stagioni passate attraverso un comunicato sul proprio sito:

juventus rabiot

Si dividono le strade della Juventus e di Adrien Rabiot.

Termina l’avventura in bianconero del centrocampista francese che saluta il nostro Club dopo cinque stagioni.

Bianconero dall’estate del 2019, Adrien – nella sua esperienza a Torino – ha vinto uno Scudetto, due volte la Coppa Italia e una volta la Supercoppa Italiana, ma soprattutto ha sempre messo a disposizione dei compagni carisma e impegno.

Restando al campo, Rabiot è sempre stato un elemento prezioso in fase di non possesso, ma non solo: nelle ultime due stagioni, infatti, ha incrementato notevolmente anche il suo apporto in zona gol con sedici reti e nove assist, tra tutte le competizioni.

Adrien saluta il nostro Club dopo avere raggiunto e superato quota 200 presenze con la nostra maglia, diventando il quinto francese nella storia della Juventus a riuscirci. Per la precisione sono 212 le gare giocate dal centrocampista transalpino con i nostri colori, numero che gli ha permesso di diventare il terzo francese di sempre – al pari di Zinedine Zidane – proprio per numero di apparizioni con la Juventus alle spalle soltanto di David Trezeguet (320 presenze) e Michel Platini (224).

Grazie, Adrien, e un grande in bocca al lupo per il futuro!

La Juventus dunque è pronta a correre ai ripari e avviare ufficialmente la trattativa per Teun Koopmeiners, centrocampista olandese dell’Atalanta. L’obiettivo di Giuntoli è pagare il meno possibile di parte cash, inserendo qualche contropartita.

Prossima settiamana sono attesi ulteriori aggiornamenti.

Continua a leggere

Serie A

Roma, annunciata la nuova divisa: operazione nostalgia

Pubblicato

il

Roma

Lo storytelling della Roma passa anche per le magliette: l’Home Kit 2024-2025, annunciato ufficialmente proprio stamattina, ne è la prova.

Proprio oggi, Adidas e la Roma hanno presentato il nuovo Home Kit per la stagione 2024-25.

La nuova divisa casalinga è fortemente ispirata a Campo Testaccio, il primo stadio di proprietà del club, utilizzato dal 1929 al 1940. I colori predominanti, il rosso bordeaux scuro e l’oro, sono infatti i colori che caratterizzavano uno degli abbonamenti a Campo Testaccio per la stagione 1933-’34.

La maglia rende omaggio al legame tra il club e il quartiere simbolo del tifo giallorosso, influenzando anche i design dei prossimi kit.

Roma, la nuova maglia dell'Home Kit 2024-'25 indossata da Paulo Dylala

Roma, che aspetto ha la nuova maglia?

La maglia ha una base rosso scuro con sottili righe dorate e un rosso più intenso sul davanti. Il logo del club è applicato sul cuore, usando la stessa gradazione di rosso.

Il design a girocollo presenta le tre strisce dorate di Adidas sulle spalle e il dettaglio “A.S. Roma” sul retro del colletto, ispirato agli abbonamenti degli anni Trenta. Pantaloncini e calzettoni completano il kit con colori dominanti rosso scuro e dettagli dorati.

Il nuovo kit sarà indossato per la prima volta nell’amichevole del 22 luglio contro il Kosice in Slovacchia ed è già disponibile in commercio.

Continua a leggere

Ultime Notizie

Juventus, Thiago Motta Juventus, Thiago Motta
Serie A5 minuti fa

Motta:”Sono tranquillo ma sento la grande responsabilità, voglio dare il massimo e con le nostre idee, competere contro chiunque”

Visualizzazioni: 7  Thiago Motta in conferenza stampa presenta la sua Juventus. Nella stagione più lunga di sempre, la preparazione è...

Serie A8 minuti fa

Juventus, il club saluta Rabiot: “Grazie di tutto, Adrien!”

Visualizzazioni: 30 Durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore Thiago Motta, la Juventus ha pubblicato un comunicato di...

Serie B18 minuti fa

Cremonese, con De Luca ora fai paura: dalla trequarti in sù e’ festa della fantasia

Visualizzazioni: 224 Cremonese, con l’ingaggio di Manuel De Luca o grigiorossi alzano ulteriormente il loro livello offensivo e si dimostrano...

Calciomercato26 minuti fa

Ultim’ora Milan, Furlani stoppa due trattative: i dettagli

Visualizzazioni: 762 Ultim’ora Milan, arrivano importanti aggiornamenti in redazione in merito al mercato rossonero. L’Amministratore Delegato, piuttosto attivo in questi...

Born in the MLS Born in the MLS
MLS38 minuti fa

Born in the MLS – Viaggio nel campionato d’oltreoceano #27

Visualizzazioni: 31 27° appuntamento con Born in the MLS – viaggio nel campionato d’oltreoceano, la rubrica settimanale di Calciostyle sulla...

Fiorentina Fiorentina
Calciomercato48 minuti fa

Ufficiale Fiorentina: Milenkovic va al Nottingham Forest

Visualizzazioni: 285 Fiorentina: ufficiale, Nikola Milenkovic lascia il club gigliato dopo 7 anni e 264 presenze in maglia viola. Va...

Bayer Leverkusen, Xabi Alonso Bayer Leverkusen, Xabi Alonso
Calciomercato58 minuti fa

Bayer Leverkusen, il club ufficializza un colpo in entrata

Visualizzazioni: 252 Nell’ultima stagione, il Bayer Leverkusen è riuscito nell’impresa di vincere la Bundesliga, davanti a squadre come Bayern Monaco...

Ciro Immobile, Lazio Ciro Immobile, Lazio
Notizie1 ora fa

Ciro Immobile, le parole dell’agente Marco Sommella

Visualizzazioni: 281 Dopo un’annata non troppo brillante da parte del calciatore Ciro Immobile, l’attaccante ha deciso di lasciare la Lazio...

Zirkzee Zirkzee
Esteri1 ora fa

Zirkzee: “Amo molto Bologna, ma quando chiama il Manchester United…”

Visualizzazioni: 259 Le dichiarazioni dell’ex attaccante del Bologna Joshua Zirkzee, rilasciate ai microfoni ufficiali del Manchester United in merito a...

Juventus, Szczesny Juventus, Szczesny
Calciomercato2 ore fa

Monza, aumentano le chance per Szczesny. Galliani insiste

Visualizzazioni: 351 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, la situazione che vede Szczesny legarsi al Monza sta subendo delle continue...

Le Squadre

le più cliccate