I nostri Social

Serie A

Fiorentina-Verona: 1-1, due rigorini e poco altro. Le pagelle viola

Pubblicato

il

Vlahovic

La Fiorentina non sa più vincere e fa una dannata fatica a trovare il gol. Vlahovic anche stasera con freddezza toglie parzialmente le castagne dal fuoco alla compagine viola. Rispetto alla partita con il Sassuolo la Fiorentina mette in campo la stessa determinazione, ma la testa non è libera, il gioco non scorre tra i piedi del centrocampo viola e le azioni davanti scarseggiano: tolto il rigore di Dusan resta poco, un paio di colpi di testa, soprattutto quello di Milenkovic sul finire.

Fiorentina-Verona è una di quelle sfide rovinate dalla mediocrità dell’arbitro. Forneau dopo ottanta secondi fischia un rigore più che dubbio al Verona, lo stesso Var lo richiama perché rivaluti la propria posizione, ma niente, rigore sia. Da lì, la partita si innervosisce, diventa spigolosa, Forneau anche per compensare assegna falli e distribuisce ammonizioni che fanno arrabbiare; anche lo stesso rigore di Vlahovic non è così solare…

In casa viola Prandelli non è ancora riuscito a dare una quadratura alla squadra, dopo un buon primo tempo, giocato anche bene, che ha portato la viola a rimontare lo svantaggio, la ripresa ha visto il Verona grazie ai cambi ad essere più incisivo. I cambi di Prandelli invece, soprattutto Lirola e Callejon, sono stati ancora una volta deludenti. Martedì si va a giocare contro la Juventus, servirà un miracolo natalizio…

Pagelle viola

Dragowski 7 – Deve giocare soprattutto coi piedi ed è chiamato a qualche uscita volante: decisivo su Lazovic a metà ripresa.

Milenkovic 6,5 – Torna sicuro per tutta la gara, nelle ultime prestazioni qualche sbandamento lo aveva mostrato. Va vicino al gol, sfortunato.

Pezzella 6,5 – Primo tempo perfetto: Salcedo non lo preoccupa per nulla. Qualche grattacapo nella ripresa con Colley, ma l’argentino è sempre puntuale.

Igor 6,5 – Puntuale e preciso, buona partita. Prandelli ha mostrato di ritenerlo la prima alternativa difensiva.

Venuti 5,5 – Passo indietro rispetto al Sassuolo, non riesce a spingere con continuità.
(dal 60′ Lirola 4,5 – Avrebbe mezz’ora per riconquistarsi il posto, visto il cambio modulo di Prandelli, ma sbaglia tutto lo sbagliabile. Dov’è rimasto il bell’esterno di Sassuolo?).

Amrabat 6,5 – Altra prova più che sufficiente per l’ex Hellas, la pecca è che forse tiene troppo il pallone per il campo prima di liberarsene.

Castrovilli 5 – Non ci siamo, un po’ nervoso ma sicuramente indietro rispetto lo scorso anno: non riesce a fare nessuna giocata decisiva.
(dall’87’ Cutrone s.v.)

Barreca 5,5 – Sfortunato nell’occasione del rigore, dove è chiaro il suo movimento a saltare l’attaccante gialloblu che se toccato fa una furbata che Forneau raccoglie.
(dal 60′ Biraghi 5,5 – Entra quando il Verona conquista campo, lui fatica a respingere e riproporre).

Bonaventura 5 – Nervoso nel primo tempo, rischia anche il rosso, oggi a parte a corto di idee e ossigeno.
(dal 60′ Callejon 4,5 – Non ci siamo. Mezz’ora di niente, se pensiamo alla differenza tra questo Callejon e Chiesa viene da piangere…).

Ribery 5,5 – Passo indietro rispetto a mercoledì. Lo spirito c’è tutto, ma non riesce mai a liberarsi e creare opportunità.
(dall’85’ Borja Valero s.v.)

Vlahovic 6,5 – Altra prova da leader, non solo nel battere e segnare il rigore ma anche il continuo movimento e incitamento ai compagni. Pecca di lucidità in alcuni momenti di gioco.

Serie A

Cagliari, Zappa: “Per me è un piacere lavorare con Nicola”

Pubblicato

il

Cagliari, Davide Nicola

Il difensore del Cagliari, al termine della gara con l’U19, ha rilasciato alcune dichiarazioni sui primi giorni di ritiro. Leggi con noi le parole di Zappa.

Il difensore del Cagliari ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine dell’amichevole contro l’U19. Il giocatore si è detto molto soddisfatto della gara e dei primi allenamenti fatti sotto la guida di Davide Nicola.

Zappa, Cagliari

Cagliari, le parole di Zappa

Il difensore ex Inter ha voluto sottolineare, al termine della partita contro l’U19, importante lavoro svolto nei primi giorni di ritiro. In particolare Zappa si è soffermato sul nuovo ruolo in cui Nicola lo sta provando, ossia come braccetto di destra.

Di seguito le parole di Zappa:

I primi giorni di ritiro.

“Il caldo in questi giorni si fa sentire. Sto giocando da braccetto di destra, ma avevo già provato questa posizione con Ranieri. Devo migliorare alcune cose ma sono pronto. Questi primi giorni sono impegnativi, tosti, ma abbiamo lavorato bene. L’obiettivo è mettere in pratica prima possibile ciò che ci chiede il mister”.

Su Nicola.
“E’ un piacere lavorare con lui. Tiene tantissimo ai dettagli, da avversario sono sempre state battaglie. Per me è un onore e un piacere averlo qua”.

Sull’amichevole con l’U19.
“Non fischiando i falli durante l’allenamento ci aiuta a mantenere intensità e ritmo alto”.

Sui nuovi arrivati.
“E’ sempre stato un bel gruppo e i nuovi si sono inseriti molto bene, alcuni li conoscevo già e io sto cercando di aiutarli”.

Il nuovo ruolo.
“Il mister me lo chiede, quindi quando ci sarà la possibilità lo farò considerando sempre che sono un difensore”.

La Serie A 2024-2025.
“Noi non dobbiamo guardare la altre squadre, ma solo noi stessi cercando di dare il massimo per portare a casa l’obiettivo”.

Si sente una colonna del gruppo?
“Già lo scorso anno mi chiamavano il capo dei giovani. Quest’anno cercherò di dare una mano, di fare da tramite fra i più vecchi ed i giovani sperando di creare un gruppo sempre più unito”.

L’amichevole con il Como.
“E’ strano perché l’affronteremo alla prima di campionato. Cercheremo di farci trovare pronti”.

Continua a leggere

Serie A

Serie A: diritti Tv, cosa accadrà nella prossima stagione

Pubblicato

il

Serie A

Serie A: quale futuro? Ecco la spartizione tra DAZN e Sky: i due principali broadcaster protagonisti di un campionato che si snoderà tra il venerdì e il lunedì.

Serie A Enilive: anche nelle prossime stagioni si consolida la partnership tra DAZN e la Lega calcistica. Infatti il gigante televisivo trasmetterà tutte le partite del massimo campionato a partire dal 2024 per altri 5 anni.

Le regole del gioco Serie A

DAZN quindi detiene i diritti per tutte le partite fino al 2029: trasmetterà 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva per ogni giornata.

Ma ci sono anche cambiamenti importanti.

Serie A diritti Tv

La prossima stagione di Serie A 2024-25 inizierà il 17 agosto e terminerà il 25 maggio 2025.

Dal 30 agosto in poi la giornata calcistica inizierà già dal venerdì.

Ma Sky non resta a guardare

L’altra grande big non è rimasta con le mani in mano. Anzi, le mani le ha messe al portafoglio, acquistando i diritti in co-esclusiva di 3 partite a giornata, per un totale di 114 match di Serie A a stagione.

Anche la selezione delle partite trasmesse è migliorata, includendo gli appuntamenti serali di match di rilievo: il sabato alle 20.45, la domenica alle 18 e il lunedì alle 20.45.

 

 

Continua a leggere

Serie A

Lazio, Isaksen: “Sarri e Tudor due grandi allenatori. Baroni…”

Pubblicato

il

Lazio

Il calciatore della Lazio Gustav Isaksen ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Radio in cui ha parlato della sua prima stagione in Italia e del rapporto con i tre allenatori che si sono avvicendati in appena un anno.

Di seguito quanto dichiarato dal danese.

Le parole di Isaksen

“È stato un piacere lavorare con entrambi. Ho imparato molto sia da Tudor che da Sarri. Sono due allenatori molto diversi. Sarri è una persona molto intelligente, molto tattica e rigorosa. Ha un’altra mentalità, molta energia. Sono molto diversi, ma è stato un piacere lavorare con entrambi. Ora, con il nuovo mister, mi sento bene. Baroni? È stato un piacere la prima settimana con lui.

C’è energia, c’è voglia, c’è tutto. Penso e sento che abbiamo una squadra felice e con una bella energia. I moduli? Proviamo tutti e vediamo quale va meglio. Se gioco, sono felice e voglio solo aiutare la squadra.”

Continua a leggere

Ultime Notizie

Calciomercato6 ore fa

Pontedera e Pro Vercelli: due colpi per il futuro

Visualizzazioni: 279 Si anima il calciomercato non solo in Serie A. In Lega Pro, Pontedera e Pro Vercelli chiudono due...

Como, Fabregas Como, Fabregas
Calciomercato7 ore fa

Como: ufficiale il colpo in difesa

Visualizzazioni: 235 Attraverso un comunicato ufficiale, il Como conferma di aver rafforzato la difesa in vista della prossima stagione. La...

Cagliari, Davide Nicola Cagliari, Davide Nicola
Serie A7 ore fa

Cagliari, Zappa: “Per me è un piacere lavorare con Nicola”

Visualizzazioni: 248 Il difensore del Cagliari, al termine della gara con l’U19, ha rilasciato alcune dichiarazioni sui primi giorni di...

Camarda Camarda
Notizie7 ore fa

Camarda: “Vestire la maglia azzurra è sempre un grandissimo onore”

Visualizzazioni: 398 L’enfant prodige del Milan si è preso anche la Nazionale. In un’intervista rilasciata a Vivo Azzurro tv, Camarda...

fc25 fc25
Notizie7 ore fa

EA Fc25: annunciato per settembre l’ultimo capitolo

Visualizzazioni: 313 EA Fc25: cerchiare in rosso sul calendario il giorno 27 settembre. Data in cui sarà rilasciata l’ultima versione...

Calciomercato7 ore fa

Colpo Bari: in arrivo Kevin Lasagna

Visualizzazioni: 290 Il Bari ha concluso la trattativa con l’Hellas per il cartellino di Kevin Lasagna. Leggi con noi i...

Juventus, Soulè Juventus, Soulè
Focus7 ore fa

Ecco come giocherà Soulé nel Leicester

Visualizzazioni: 668 Il passaggio di Matias Soulé al Leicester non si è ancora concretizzato, ma vediamo nel frattempo come potrebbe...

Milan, Morata Milan, Morata
Calciomercato8 ore fa

Atletico Madrid: il saluto di Morata ai Colchoneros

Visualizzazioni: 470 Atletico Madrid: Alvaro Morata non è più dei Colchaneros. L’attaccante si è trasferito al Milan per circa 13...

Serie A Serie A
Serie A8 ore fa

Serie A: diritti Tv, cosa accadrà nella prossima stagione

Visualizzazioni: 372 Serie A: quale futuro? Ecco la spartizione tra DAZN e Sky: i due principali broadcaster protagonisti di un...

sergi roberto sergi roberto
Calciomercato8 ore fa

Sergi Roberto, quale futuro? Ci sono Premier, Serie A e Liga

Visualizzazioni: 313 Il veterano del Barcellona Sergi Roberto ha da poco lasciato il club. Il suo futuro però sarà ancora...

Le Squadre

le più cliccate