La Fiorentina batte 3-1 la Sampdoria e si mette alle spalle la sconfitta contro l’Empoli: prova di maturità degli uomini di Italiano.

La Fiorentina questa volta la ribalta lei la gara, non nei minuti finali ma con un primo tempo giocato molto bene. L’inizio è buono dei viola ma a passare in vantaggio sono i ragazzi di D’Aversa con Gabbiadini dopo 15′. Questa volta i gigliati non si disuniscono e mettono insieme 30 minuti di alto calcio, ribaltando l’esito della sfida con Callejon, Vlahovic e Sottil.

Il secondo tempo la Fiorentina cerca di controllare il gioco nonostante la Samp si renda più pericolosa rispetto alla prima frazione: sono i ragazzi di Italiano ad avere però le occasioni più nitide per chiudere la gara, in primis con Sottil.

Finisce 3-1 e la tifoseria viola esulta in vista del derby dell’Appenino domenica a Bologna.

Le pagelle viola

Sottil

Terracciano 7 – Il portierone viola si riprende dalla mezza indecisione contro l’Empoli, decisivo in più di un’occasione e sempre attento nel giostrare la difesa.

Venuti 6 – Rispetto ad Odriozola attacca molto meno, questa sera lascia spazio alle offensive di Callejon.

Martinez Quarta 6 – Si perde Gabbiadini dopo un quarto d’ora, ma poi non ci sono errori di sorta. Sempre attento.

Igor 7 – Forse sbaglia il movimento nella rete doriana, ma poi dirige la difesa con assoluta sicurezza.

Biraghi 6 – Si spinge in avanti ma non riesce mai a metter la palla decisiva, ma dall’altro riesce a contenere abbastanza il devastante Candreva di questo periodo.

Bonaventura 6,5 – Primo tempo eccezionale di Jack, gli manca solo il gol, ma è decisivo in due dei tre gol viola, meno appariscente nella ripresa.

Torreira 7 – Una zanzara che gira intorno a tutti e tutto, il pallone sembra calamitato dai suoi piedi. Riscattatelo subito.

Duncan 6,5 – Dà peso al centrocampo viola. Forse non è appariscente come in altre gare ma è lui a dare sostanza ai tocchi dei compagni di reparto. Dal 78′ Maleh 6 – Entra bene in gara.

Callejon 7,5 – Finalmente il primo gol in viola in Serie A, ma soprattutto un piccolo trend positivo nel suo rendimento. Alla fine ha ragione Italiano ad averne fatto un perno della sua Viola. Dal 90′ Di Stefano S.V..

Vlahovic 7 – Solo una volta è messo davanti alla porta e non perdona. Poi un gioco a favore dei compagni lottando come un leone contro i centrali doriani, che li fa ammonire entrambi. Dal 90′ Kokorin S.V.

Sottil 7 – Inizio in sordina, ma poi si accende con l’assist a Callejon e trova fiducia nelle giocate. Trova anche il gol, peccato il gol sbagliato nella ripresa a tu per tu con Audero.Dal 68′ Saponara 6 – Entra bene per controllare il gioco in fase d’attacco.