Il Napoli vince 2-0 al Franchi contro una Fiorentina coriacea e s’avvicina alla Champions tornando in classifica davanti alla Juventus.

La gara del Franchi è stata per larghi tratti tesa, nervosa. Il Napoli, arrivato a Firenze per ribattere alla vittoria della Juventus contro l’Inter, si è trovato davanti una Viola, sebbene senza obiettivi dopo la salvezza raggiunta, cattiva, grintosa, tenace. C’era la volontà in casa viola di “vendicare” il 6-0 subìto all’andata e di non lasciare possibili idee che si volesse favorire i partenopei a dispetto dei bianconeri.

Un primo tempo giocato in equilibrio con una traversa su punizione di Insigne e un gol annulato per fuorigioco di Vlahovic. Il Napoli nella prima ora di gioco ha più volte mostrato il braccino, ha avuto paura di vincerla e di conseguenza ha dato coraggio ai padroni di casa. Solo un episodio poteva far cambiare il corso delle cose: da calcio d’angolo trattenuta ingenua di Milenkovic su Rrahami che il Var ha sanzionato con il rigore. Penalty calciato da Insigne malamente che Terraciano ha respinto proprio sui piedi del capitano azzurro che ha messo in rete. Al 67′ la partita si chiude con un tiro di Zielinsky deviato da Venuti che corregge verso la porta viola una palla che stava uscendo.

Poi sono stati solo cambi e poche azioni, tanto nervosismo con molti ammoniti, tra i quali il Capitano viola Pezzella, che diffidato salterà Crotone: si chiude qui molto probabilmente l’avventura in viola per German.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Fiorentina-Napoli, sfida tra bomber: Osimhen vs Vlahovic

Le pagelle viola

pagelle fiorentina
pagelle fiorentina

Terracciano 7 – Il secondo viola dimostra ancora una volta la sua affidabilità: qualche tiro parato, con l’aggiunta di un rigore. Peccato vada proprio sui piedi di Insigne la respinta.

Milenkovic 5,5 – Ha sulla coscienza l’abituale svarione della domenica a cui ci ha abituato quest’anno con la tiratina di maglia che causa il rigore. Poi tiene bene Osimhen.

Pezzella 6 – Trova sicurezza in questo finale di stagione: peccato l’ammonizione che gli farà perdere la passerella finale.

Caceres 6 – Nonostante il Napoli scenda molto dalla sua parte, regge l’urto.

Venuti 6 – Partita prettamente difensiva, è sfortunatissimo nella deviazione che dà il raddoppio partenopeo.

Bonaventura 6 – Gara non semplice con qualche spunto di classe.

Pulgar 6,5 – Anche per Pulgar un finale in crescendo di stagione, perno fisso del centrocampo viola. Chiamato più a fare schermo alla difesa. che ad impostare

Castrovilli 5,5 – Un po’ nervoso. Come al solito si pesta un po’ i piedi con Ribery sulla sinistra. Nella ripresa viene ammonito.
(Dal 66’ Eysseric s.v. – Entra a partita finita, ma si vede che ha perso il ritmo acquisito nel periodo prandelliano).

Biraghi 6 – In difesa non soffre più di tanto, prova ad inserirsi con continuità
(Dal 66’ Igor s.v.)

Vlahovic 6 – A parte il gol annullato giustamente per fuorigioco, non viene mai messo davanti al portiere. Però lotta e dispensa decine di palloni.

Ribery 6,5 – Primo tempo sonnecchioso, ripresa rabbiosa per quella che al momento, senza ipotesi di rinnovo, può essere l’ultima al Franchi.
(Dall’83’ Kouame s.v.).