Castrovilli Fiorentina

Domenica a Marassi alle 15 la Fiorentina scenderà in campo contro la Sampdoria per una sfida che si preannuncia calda e decisiva per il futuro della stagione viola, una vittoria la metterebbe in una zona sicuramente di tranquillità in classifica. Prandelli contro una squadra dinamica e fisica come quella blucerchiata dovrà fare a meno del proprio elemento più importante in mediana, Ambarat. A sostituire il marocchino sarà Pulgar, chiamato ad un cambio di passo in questa stagione difficile. 

Il ritorno di Castrovilli

Domenica scontato il turno di squalifica tornerà anche Gaetano Castrovilli e a lui saranno maggiormente richiesti dinamicità e fantasia per dare verve ad un attacco viola asfittico. Castro dopo un inizio sfolgarante sotto il punto di vista delle realizzazioni, con 4 gol in 5 partite, si è fermato. Sotto la gestione Prandelli il dieci viola non è mai andato in gol. Anzi, alcune prove sono state sottotono, anche se nell’ultimo periodo il livello delle prestazioni si stavano alzando. Anche per Castrovilli il rendimento sotto tutti i punti di vista deve migliorare: gli Europei si avvicinano e il sogno nazionale deve essere alimentato, un contratto da rinnovare anche se ancora lungo, ma Commisso più volte lo ha definito il proprio pupillo.

A Marassi la fortuna della Fiorentina sarà molto legata ai suoi piedi e alle sue giocate.