I nostri Social

Serie A

Bologna, Ferguson: “Questa stagione non è irripetibile”

Pubblicato

il

Il capitano del Bologna, Lewis Ferguson, ha parlato della gloriosa impresa dei rossoblu e dell’infortunio che gli impedirà di giocare gli Europei.

Ferguson è stato indubbiamente uno dei protagonisti della cavalcata del Bologna, con ottime prestazioni e reti pesanti ha contribuito in maniera sostanziale alla qualificazione in Champions League dei rossoblu.

In una lunga intervista rilascia al Corriere dello Sportil capitano, oltre a dare un suo parere sulla stagione appena conclusa, non ha potuto esimersi dall’evidenziare la delusione per non poter partecipare ad Euro 2024.

Il motivo è il grave infortunio al crociato rimediato nella gara contro il Monza, che gli ha impedito di giocare la parte finale del campionato.

Di seguito le dichiarazioni di Ferguson.

SULL’EUROPEO – “Da bambino avevo due sogni: giocare la Champions League e andare con la mia nazionale in una competizione internazionale. Pensavo di andare agli Europei con la Scozia sì. E poi di giocare la Champions League con il Bologna. Ero lì, ero così vicino, ero a tanto così. E poi in un secondo, quel sogno è sparito. Per me è stata la cosa più difficile“.

SULLA STAGIONE IRRIPETIBILE – “Dobbiamo mantenere questo standard, dobbiamo continuare a salire. Abbiamo avuto una stagione fantastica, ok. Siamo felici. Ma non vogliamo fermarci qui, vogliamo migliorare ancora, giocare la Champions e fare il massimo anche lì. Vogliamo solo migliorare perché questa è una squadra giovane, con buoni calciatori e brave persone. Sì, vogliamo solo imparare più cose e migliorarci ogni giorno. Quindi: sì, raggiungere la Champions League è stato incredibile, ma non c’è motivo di fermarsi. Dobbiamo continuare ad avanzare. C’è sempre una prima volta per tutto e tutti. Ma qui è arrivato il momento di lavorare ancora più duramente di prima per crescere ancora”.

Ferguson

SUI TEMPI DI RECUPERO – “Non so, non voglio indicare una data, un momento preciso. Non voglio avere alcuna pressione. Non voglio che la gente, i fan, si aspettino che torno presto. Voglio solo concentrarmi sul recupero. Cercherò di fare il prima possibile, ma senza pressioni. Non mi sono mai infortunato in vita mia, quindi non sapevo cosa fosse il dolore di un infortunio grave. In quel momento pensavo di aver preso un colpo. È stato doloroso, ma ho continuato. Dopo aver passato la palla ho sentito che il ginocchio era instabile. Ho capito che era una cosa seria”.

SULLA CHAMPIONS – Abbiamo iniziato a suonare la musica della Champions League prima della partita contro il Napoli. Io ero già infortunato, arrivato dalla riabilitazione, e quando ho varcato il cancello del centro di allenamento ho sentito la musica. Mi sono messo a ridere tra me e me. Ho pensato: ‘Che squadra pazza’. Ma la verità è che è stata sicura di sé, lo siamo stati tutti. E sapevamo di avere una squadra forte e di poter raggiungere l’obiettivo. La città è felice”.

SU THIAGO MOTTA – “Lui non è uno che parla molto singolarmente con i calciatori. Non c’è niente di particolare da dire. Per me è stato davvero importante, probabilmente è il miglior allenatore che ho avuto: l’uomo perfetto per rendere questa squadra migliore. È stato incredibile. La sua tattica e il modo in cui gioca a calcio, lo stile di gioco. Ma la sua mentalità è la cosa migliore. Prima dell’infortunio, ricordo che stavamo andando molto bene. Avevamo vinto una partita con quattro gol. Il lunedì mattina Motta arriva e dice: bravi, ma solo per quarantacinque minuti. What? Il secondo tempo, ci dice, non andava bene. Non è mai stato soddisfatto, ha sempre voluto di più. Questo è Motta”.

SU CALAFIORI E ORSOLINI – “Cala è stato il miglior difensore del campionato. Spero faccia bene agli Europei. Anche Orsolini, segnerà pure dei gol. Se fossi Spalletti, li porterei in Germania”.

Serie A

Napoli, Conte è una furia: non accetterà altre provocazioni

Pubblicato

il

Conte

Antonio Conte è arrivato al Napoli da poco meno di un mese, ma ha già capito che c’è moltissimo su cui lavorare. Due questioni sono da risolvere al più presto.

L’annuncio di Antonio Conte al Napoli ha riportato molto entusiasmo nella piazza, che per qualche giorno è riuscita a dimenticare tutti i problemi dell’ultima stagione. Le continue voci su acquisti di livello e la voglia del tecnico di mettersi al lavoro rappresentano una sicurezza per i tifosi partenopei, in vista della prossima stagione.

Tuttavia, ci sono due questioni che ancora tormentano i sogni dei supporters azzurri: le dichiarazioni degli agenti di Di Lorenzo e Kvaratshelia. Le esternazioni dei rappresentanti del capitano e del talento georgiano hanno infatti infastidito tutta la società. Dal presidente De Laurentiis a Manna, ma soprattutto Conte. Le parole degli agenti hanno destabilizzato l’ambiente e complicato il lavoro della dirigenza, proprio in un momento in cui c’è molto da ricostruire.

Di Lorenzo, Napoli, Italia

Napoli, Conte non transige: Di Lorenzo e Kvara non si muovono

Conte, noto per la sua intransigenza, è stato chiaro: nessuno dei due giocatori si muoverà da Napoli. Quando ha deciso di firmare per gli azzurri, il tecnico ha stilato una lista dei punti fermi della squadra,e i primi due nomi erano proprio quelli di Di Lorenzo e Kvaratshelia. Questi giocatori sono considerati fondamentali per il progetto del tecnico, che vede in loro i pilastri su cui costruire la rinascita del Napoli.

Il nuovo allenatore ha già parlato con l’agente di Di Lorenzo, chiarendo la sua posizione e sottolineando l’importanza di risolvere tali questioni internamente. Presto avrà un incontro anche con l’agente di Kvaratshelia per ribadire lo stesso concetto: non accetterà altre provocazioni del genere. Esporsi in questo modo crea solo instabilità e pone sotto una cattiva luce anche i loro assistiti.

Napoli, Kvaratskhelia

Il messaggio dell’allenatore salentino è chiaro: il Napoli deve rimanere unito e concentrato sugli obiettivi comuni, senza lasciarsi distrarre da voci esterne o da dichiarazioni poco felici. La stagione che verrà sarà cruciale per il club partenopeo e l’armonia all’interno dello spogliatoio sarà essenziale per raggiungere i traguardi prefissati.

Conte vuole che tutti i componenti della squadra, dai giocatori ai loro agenti, comprendano l’importanza di mantenere un comportamento professionale e rispettoso, lavorando insieme per riportare il Napoli ai vertici del calcio italiano ed europeo.

Continua a leggere

Serie A

Lecce, svelato il programma del ritiro estivo

Pubblicato

il

Lecce

Il Lecce, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto sapere quale sarà il ritiro estivo del club salentino in vista della prossima stagione.

Lecce, svelato il programma estivo

Lecce

Il Lecce, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto chiarezza su quale sarà e come si svolgerà il ritiro estivo del club salentino in vista della prossima stagione.

Di seguito il comunicato del club:

“L’U.S. Lecce comunica che è stata definita la sede del ritiro precampionato in vista della prossima Stagione Sportiva.

I giallorossi saranno ospiti della località austriaca Neustift im Stubaital, comune situato nel distretto tirolese di Innsbruck-Land, dal 14 al 28 luglio 2024. Il gruppo squadra alloggerà presso l’Hotel Milderer Hof, mentre le sedute di allenamento si svolgeranno presso il SSV Neustift – Stadion“.

Continua a leggere

Serie A

Lazio, Di Canio: “Le dimissioni di Sarri erano nell’aria, contestazione giusta. Su Baroni…”

Pubblicato

il

Di Canio

L’ex calciatore della Lazio Paolo Di Canio ha rilasciato un’intervista a Il Messaggero. Di seguito un estratto delle sue parole.

Le parole di Di Canio

I tifosi hanno contestato la Lazio.
“Ovvio, era più che naturale considerando l’evidente ridimensionamento della squadra e delle prospettive del club. I tifosi hanno diritto di esprimere il loro dissenso e lo hanno fatto nel modo più educato possibile. Ma non otterranno niente, questo è chiaro.”

Si aspettava la fine del ciclo Sarri in modo così improvviso?
“Le sue dimissioni erano nell’aria da tempo, si era lamentato già dopo la campagna acquisti, poi ha pagato l’atteggiamento dei giocatori che gli erano ostili.”

Come allenatore, ecco Baroni.
“Ottimo lavoratore e splendida persona, massimo rispetto per lui, ma anche questo è un chiaro ridimensionamento. Sarri poteva chiedere e pretendere giocatori, Baroni indicherà le sue necessità ma non potrà comandare. Indicherà tre nomi ma riceverà sempre il terzo, se gli andrà bene.”

Continua a leggere

Ultime Notizie

Lecce Lecce
Calciomercato1 ora fa

Attento Lecce, diversi club corteggiano il difensore

Visualizzazioni: 92 Dall’arrivo di Gotti, la difesa del Lecce è stata una delle più solide del campionato. E adesso uno...

Brighton, De Zerbi Brighton, De Zerbi
Calciomercato2 ore fa

Napoli, De Zerbi vuole un giocatore azzurro al Marsiglia

Visualizzazioni: 92 La rifondazione del Napoli passa soprattutto dalle cessioni. Diversi giocatori sono in lista di sbarco e un esterno...

serie b serie b
Calciomercato2 ore fa

Palermo, nel mirino un difensore del Sassuolo

Visualizzazioni: 61 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, il Palermo avrebbe messo nel mirino un difensore del Sassuolo per rinforzare...

Conte Conte
Serie A2 ore fa

Napoli, Conte è una furia: non accetterà altre provocazioni

Visualizzazioni: 117 Antonio Conte è arrivato al Napoli da poco meno di un mese, ma ha già capito che c’è...

Lecce Lecce
Serie A3 ore fa

Lecce, svelato il programma del ritiro estivo

Visualizzazioni: 88 Il Lecce, tramite un comunicato ufficiale, ha fatto sapere quale sarà il ritiro estivo del club salentino in...

monza monza
Calciomercato3 ore fa

Monza, un centrocampista potrebbe dire addio al club brianzolo

Visualizzazioni: 120 Secondo quanto emerso nelle ultime ore, un centrocampista del Monza sarebbe sempre più vicino ad abbandonare il club...

Europei 2024 Europei 2024
Europei3 ore fa

Serbia, Jovic: “Segnare alla fine è stato fantastico. Felice per il primo punto”

Visualizzazioni: 112 Il calciatore della Serbia e del Milan Luka Jovic ha parlato ai microfoni della UEFA, dopo il pareggio...

Europei3 ore fa

Spagna-Italia, gli undici di Spalletti

Visualizzazioni: 119 Sono state ufficializzate le formazioni del match Spagna-Italia, in cui si deciderà probabilmente il primato del girone. Scopri...

lazio lazio
Calciomercato4 ore fa

Lazio, offerta per un calciatore della Premier League

Visualizzazioni: 160 Nelle ultime settimane la Lazio si sta muovendo sul mercato in entrata, ma anche in uscita. Il duo...

Udinese Udinese
Serie B4 ore fa

Ufficiale: Andrea Sottil sbarca sulla panchina della Salernitana

Visualizzazioni: 114 Salernitana, il club ha annunciato l’ingaggio di Andrea Sottil quale nuovo allenatore della prima squadra. E’ arrivato anche...

Le Squadre

le più cliccate